Si conclude la prima annualità del progetto Chamber Mentoring for International Growth

Si conclude la prima annualità del progetto Chamber Mentoring for International Growth

I cinque imprenditori e manager selezionati dalla CCIS nell’ambito del progetto “Chamber Mentoring for International Growth” hanno concluso da poco la propria esperienza come mentor di sette imprenditori italiani interessati ad espandere la propria attività nel mercato spagnolo (mentee).

Negli ultimi 6 mesi, Ottavio Baviello, Resident Country Manager Spain di CSA Licitaciones Obras y Servicios, SL, Luca Ferraccioli, CEO di Ferraccioli Group International S.L., Claudio Ferretti, Directtore della Divisione Estero e Spagna di Engineering Ingegneria Informatica SpA, Davide De Sanctis, Country Manager di Octo Telematics per la Spagna e Portogallo e Manuel Pérez Casado, Marketing Manager di FCA Spain, hanno realizzato incontri “virtuali” con i mentee a loro associati, attraverso una piattaforma digitale appositamente disegnata, per fornire consigli e orientamento sulle modalità di accesso al mercato spagnolo.

Queste sessioni di mentorship, realizzate nell’ambito del progetto, sono state molto utili per facilitare ai mentees la comprensione delle dinamiche che caratterizzano il mercato iberico nei settori di interesse e l’acquisizione di informazioni specifiche e consigli pratici per preparare al meglio la fase di atterraggio nel paese.

Il progetto, gestito dalla CCIS e realizzato con il contributo del Fondo Intercamerale d’Intervento di Unioncamere sotto la coordinazione di Assocamerestero, ha visto la collaorazione delle Camere di Commercio di Verona, Bologna e Reggio Emilia e dell’Agenzia speciale Promec Modena per fornire suppporto agli imprenditori coinvolti durante l’intera fase di mentorship.

In previsione di una nuova edizione, durante #PassioneItalia 2018, il grande evento di promozione del “made in Italy” in Spagna, che si è tenuto nel Matadero Madrid dall’1 al 3 giugno, presso lo stand della CCIS è stato allestito un punto informativo sul progetto per promuoverne gli obiettivi e informare dei risultati raggiunti i rappresentanti della business community italo-spagnola presenti. Inoltre, il 1º giugno è stato organizzato, preso il “Food Lab” allestito per l’evento, un incontro di chiusura del progetto a cui hanno preso parte giornalisti, imprenditori e professionisti interessati a conoscere le attività svolte ed i risultati acquisiti nei dodici mesi di durata.

Passione-Italia-2018-mentoring-2
Elena Volterrani, responsabile del progetto “Chaqmber Mentoring for International Growth” per la CCIS
Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

Progetto Chamber Mentoring for International Growth: intervista a Davide de Sanctis

Progetto Chamber Mentoring for International Growth: intervista a Davide de Sanctis

Davide De Sanctis, country manager per la Spagna ed il Portogallo di Octo Telematics, impresa operante nel settore dei servizi e sistemi telematici, è uno dei 5 mentors selezionati nell’ambito del programma Chamber Mentoring for International Growth, coordinato da Uniocamere e Assocamerestero e gestito dala CCIS nel suo territorio di competenza.

Dopo aver iniziato la fase di mentorship nella quale i mentor selezionati sono in contatto con manager e imprenditori italiani interessati ad espandere la propria attività nel mercato spagnolo, De Sanctis ci presenta la sua esperienza nell’ambito del progetto e condivide con noi alcuni consigli su come si dovrebbe gestire la fase di atterraggio in un nuovo mercato.

 

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

Presentazione del progetto Mentoring Spagna-Italia

Presentazione del progetto Mentoring Spagna-Italia

La Camera di Commercio e Industria Italiana per la Spagna (CCIS) ha organizzato, lo scorso  18 dicembre nella sede della Cancelleria Consolare dell’Ambasciata d’Italia a Madrid, un evento di presentazione del  progetto Mentoring Spagna – Italia, che si inserisce nel programma “Chamber Mentoring  for International Growth“, coordinato da Unioncamere e Assocamerestero.

 

Il Segretario Generale della CCIS, Giovanni Aricò, ha presentato i principali obiettivi del progetto ai più di 100 invitati tra soci e rappresentanti della business community italo-spagnola, sottolineando come il mentoring, si sta ormai affermando come nuova modalità di sostegno per quelle imprese che difettano ancora delle competenze necessarie per poter sviluppare in autonomia il loro percorso di internazionalizzazione.

mentoring1000-2
Giovanni Aricò

In particolare, ha realizzato una breve analisi della gestione della CCIS nell’arco di questi primi mesi di attivazione del progetto, durante i quali si è proceduto a selezionare manager, ricercatori o imprenditori (mentors) residenti in Spagna, disposti a dare consigli a imprenditori e manager italiani (mentees))su come approcciare il mercato spagnolo per una futura fase di internazionalizzazione.

mentoring-publico

Il risultato di questa prima fase di progetto ha visto l’individuazione di 5 mentor tra i soci della CCIS, a cui sono stati affidati da 1 a 2 mentees grazie alla collaborazione delle Camere di Commercio di Verona, Bologna e Reggio Emilia e l’Agenzia Speciale Promec Modena. Dallo scorso novembre i mentors selezionati sono in contatto con i propri mentees attraverso un’apposita piattaforma che permette lo svolgimento di sessioni di mentoring attraverso la modalità di videoconferenza o il  semplice contatto telefónico.

 

All’evento ha preso parte anche uno dei mentor selezionati per questa prima annualità del progetto, Davide de Sanctis, country manager per Spagna e Portogallo di Octo Telematics, impresa specializzata nel mercato delle assicurazioni telematiche.

mentoring-1000-de-santis
Davide de Sanctis

Una volta terminata la presentazione, i presenti si sono uniti ai soci e collaboratori della Camera per prendere parte al Christmas Happening CCIS, il tradizionale appuntamento di fine anno che si è svolto successivamente al seminario.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

Claudio Ferretti (Engineering): “La soddisfazione più grande della mia carriera professionale è quella che deve ancora venire!”

Claudio Ferretti (Engineering): “La soddisfazione più grande della mia carriera professionale è quella che deve ancora venire!”

Selezionato per far parte del gruppo di mentor in Spagna nell’ambito del programma “Chamber Mentoring for internation Growth”, il direttore della Divisione Estero E&U e Country Manager Spagna per “Engineering Ingeniería informática” ci presenta la sua esperienza professionale e personale nei due paesi a cui è profondamente legato.

Nell’ambito del progetto “Mentoring Spagna – Italia” , gestito dalla Camera di Commercio e Industria Italiana per la Spagna nell’ambito del programma “Chamber Mentoring for internation Growth“, promosso da Assocamerestero e Unioncamere,  prenderanno il via le relazioni mentor – mentee durante il mese di dicembre.

Abbiamo fatto qualche domanda a Claudio Ferretti, Direttore Divisione Estero E&U e County Manager Spagna per Engineering Ingegneria Informatica, per conoscere meglio la sua esperienza professionale e personale.

Claudio-Ferretti
Claudio Ferretti

Vivi tra Italia e Spagna, a quale delle due ti senti piú legato?
Sono Italiano e quindi il legame con il mio paese, la mia regione e la mia città di nascita è molto forte, ma mi piace anche considerarmi un cittadino Europeo, quindi anche Spagnolo, Tedesco, Sloveno…. Per mia fortuna viaggio molto e mi rendo conto di quanto siamo simili e di quanto sono pericolosi i nazionalismi.

Secondo te quali sono i punti forti dei due paesi?
I punti forti di Italia e Spagna:  l’Italia ha una capacità industriale,  un tessuto di piccole e medie imprese molto innovative e la capacità trovare soluzioni a problemi complessi che ci invidiano anche i tedeschi. La Spagna ha infrastrutture, aziende che realizzano e gestiscono infrastrutture  e una dimensione e vocazione internazionale di queste aziende che sono impressionanti.

Quale é stata la maggiore soddisfazione che ti ha dato la tua carriera professionale?
La soddisfazione più grande della mia carriera professionale è quella che deve ancora venire, sempre!

E la decisione piú difficile che hai intrapreso?
Mi piace quello che faccio  e cerco di lavorare con metodo, quindi non credo di aver mai preso decisioni difficili nel vero senso della parola perché ogni decisione è frutto di una strategia e di un percorso per raggiungere gli obiettivi. Lavoro per un’azienda che favorisce l’imprenditorialità e che cresce da sempre. Le decisioni da prendere riguardano sempre come crescere e sono decisioni importanti ma mai “difficili” come potrebbero essere quelle di lasciare a casa qualcuno.

Se dovessi descrivere la tua carriera professionale in una frase, quale sarebbe?
Quella di Isaak Newton “Se ho visto più lontano è perché stavo sulle spalle di giganti.”  L’aspetto più importante della mia carriera è quello che ho potuto, e per fortuna posso ancora, confrontarmi con persone straordinarie.

Cosa ti aspetti dal programma Mentoring?
Ho accettato di partecipare al programma per spirito di servizio alla comunità. Sarò contento se riuscirò a dare una mano al sistema Italia a crescere. Non ho ancora conosciuto il mio mentee.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

mentoring Spagna – Italia

mentoring Spagna – Italia

Il mentoring è una metodologia di formazione che fa riferimento a una relazione one to one tra un soggetto con più esperienza (mentor) e uno con meno esperienza ( mentee), al fine di far sviluppare a quest’ultimo competenze in diversi ambiti (formativo, lavorativo, sociale, ecc.) Trasportato alla realtà imprenditoriale, da qualche annno il mentoring si sta affermando come una nuova modalità di sostegno per quelle imprese che difettano ancora delle competenze necessarie per poter sviluppare in autonomia il loro percorso di internazionalizzazione. In sostanza, il mentor si costituisce come punto di riferimento e interlocutore non convenzionale (al di fuori dei classici canali della consulenza) che fornisce informazioni utili alle imprese relativamente al mercato e al settore di interesse. Read more

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

La CCIS gestisce il progetto “Mentoring Spagna – Italia”

La CCIS gestisce il progetto “Mentoring Spagna – Italia”

La Camera di Commercio e Industria Italiana per la Spagna (CCIS) gestisce il progetto “Mentoring Spagna – Italia”, che rientra nell’ambito del programma “Chamber Mentoring for International Growth”, iniziativa promossa da Unioncamere e Assocamerestero con l’obiettivo di creare una rete di professionisti e imprenditori residenti in uno dei paesi coinvolti, interessati a realizzare un’attivitá di mentoring  a favore di PMI e imprenditori italiani. Oltre alla CCIS , partecipano al programma altre 23 Camere di commercio italiane all’estero.

Questa nuova forma di social business permette  di interscambiare conoscenze , informazioni e consigli utili tra professionisti, imprenditori e manager di diversi paesi legati all’Italia per motivi di studio, interesse culturale , professione ( MENTOR)  e le piccole medie imprese italiane ad alto potenziale di internazionalizzazione ( MENTEE).

Dopo la prima fase, conclusa con la raccolta delle candidature di figure professionali italo spagnole di alto profilo, il comitato di progetto, tenendo conto delle esigenze e delle tipologie delle imprese italiane, ha proceduto alla selezione di 4 mentors per ogni struttura  camerale.

I 4 Mentors selezionati per il progetto gestito dalla CCIS e che intraprenderanno questo percorso di guida sono Sylvia Garcia, Direttrice di comunicazione e marketing  di Fedrigoni; Davide De Sanctis, Country Manager per Spagna e Portogallo di Octo Telematics; Claudio Ferretti, Direttore Divisione Estero E&U e County Manager Spagna per ENGINEERING Ingegneria Informatica e  Manuel Perez Casado, Sales Manager di Fiat Chrysler Automobiles Spagna.

Nell’arco di sei mesi,  questi mentors metteranno  a disposizione, a titolo gratuito , la propria expertise e la propria esperienza a favore delle imprese italiane.  Queste azioni di mentoring saranno monitorate e promosse  dalla CCIS che fornirà il suo supporto e sostegno durante l’intera durata del progetto.

L’azione di mentoring avverrà principalmente attraverso l’uso di una piattaforma che verrà realizzata appositamente nell’ambito del progetto e che permetterà il contatto “virtuale” tra mentors e mentees associati. Questi ultimi, verranno selezionati dagli enti camerali in Italia partner nel progetto: CCIAA Verona, CCIAA Bologna, PROMEC Modena, CCIAA Reggio Emilia, Padova Promex.

 

 

 

 

 

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

Uso de cookies

Este sitio web utiliza cookies para que usted tenga la mejor experiencia de usuario. Si continúa navegando está dando su consentimiento para la aceptación de las mencionadas cookies y la aceptación de nuestra política de cookies, pinche el enlace para mayor información.

L'uso di cookies

Questo sito utilizza cookies per voi di avere la migliore esperienza utente. Se si continua a navigare si sta dando il suo consenso all'accettazione dei cookie e l'accettazione della nostra politica dei cookie di cui sopra, fare clic sul link per maggiori informazioni.

X