La CCIS presenta l’iniziativa “Lettere in Padella”, per imparare l’italiano cucinando

La CCIS presenta l’iniziativa “Lettere in Padella”, per imparare l’italiano cucinando

La Camera di Commercio e Industria Italiana per la Spagna (CCIS), in collaborazione con l’impresa di distribuzione di prodotti agroalimentari italiani Negrini SL, kla cian l’iniziativa “Lettere in padella – Impara l’italiano cucinando”, un nuovo corso virtuale di cucina e lingua italiane. Si tratta di un format innovativo, in cui la gastronomia e la lingua si intrecciano affinché i partecipanti possano imparare a elaborare ricette italiane e, allo stesso tempo, i fondamenti dell’italiano.

Un professione nativo, Dario Scaricamazza, insegnerà ai partecipanti parole, espressioni , proverbi e segreti della lingua del Belpaese mentre lo chef Luca Gatti spiega in modo dettagliato come preparare ricette originali e rivisitate della tradizione culinaria italiana. Il livello base delle lezioni ed il format divertente e dinamico rendono il corso fruibile a tutti.  

Presentazione della nuova iniziativa della CCIS: “Lettere in Padella”

Gli utenti che acquisteranno una o più lezioni potranno visualizzarle in qualsiasi momento attraverso il link che riceveranno per poterle scaricare. Il prezzo di una lezione è di 35€ e comprende anche un pack di prodotti italiani autentici, affinché il partecipante possa preparare la ricetta durante la visualizzazione.

Le prime quatro lezioni sono dedicate all’elaborazioe  delle seguenti ricette (attualmnete sono già disponibili le prime due):

Pacchero ripieno alla norma: interpretazione di una ricetta típica della Siciali, a base di melanzane, salsa di pomodoro e ricota affumicata;

Lasagnetta di cinghiale, carciofi e Pecorino Toscano: squisito piatto della tradizione gastronomia toscana;

Risotto alla carbonara: interpretazione di una delle ricette più conosciute della cucina italiana, elaborata  in modalità risotto(prossimamente);

Pinsa Romana: piatto simile alla tradizionale pizza italiana, ma di forma ovale e caratterizzato da una migliore digeribilità. Croccante all’esterno e mórbido dentro, rappresenta una grande alternativa alla pìù comune pizza (prossimamente).

Per maggiori informazioni sulle videolezioni, si prega di inviare una mail all’indirizzo formacion@italcamara-es.com. e di visualizzare la pagina web dedicata. Per inviare la propria richiesta, bisogna compilare il formulario attraverso il seguente link :

Una volta inviato si riceveranno le informazioni relative al pagamento, all’invio del pack di prodotti italiani e, successivamente, il link per scaricare la lezione acquistata

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

La CCIS alla “Convention digitale” organizzata da CCIAA Brescia e Pro Brixia

La CCIS alla “Convention digitale” organizzata da CCIAA Brescia e Pro Brixia

La Camera di Commercio di Brescia e Pro Brixia, Azienda Speciale, in collaborazione con Assocamerestero, l’Associazione delle Camere di Commercio Italiane all’Estero, hanno organizzato il 20 novembre scorso la CONVENTION DIGITALE, un evento virtuale di country presentation a cui hanno preso parte oltre 160 aziende del territorio bresciano, attive in particolare nei settori manifatturiero, siderurgico, metalmeccanico, automotive e della componentistica, tessile, vitivinicolo ed agro-alimentare

La giornata è stata dedicata agli approfondimenti sulle caratteristiche e le opportunità offerte dai mercati di 22 paesi nel mondo, tra questi la Spagna,  grazie alla partecipazione dei rapppresentanti delle Camera di Commercio Italiane all’Estero attive nei paesi target.

Per la CCIS vi ha preso parte il responsabile del Desk Italia, Simone Ferrali, che ha presentato alle imprese collegate i principali dati macroeconomici sul mercato spagnolo, le sue caratteristiche e specificità, ed ha analizzato le opportunità dei principali settori di interesse, tra cui il metalmeccanico e l’automotive, sottolineando come l’Italia occupa una posizione di primo piano nelle relazione economiche e commerciali con il paese iberico relaivamente a tali comparti.

L’appuntamento ha rappresentato quindi un’occasione di formazione e approfondimento a 360° gradi sulle opportunità di business e un’anticipazione della Convention che si svolgerà, in presenza, nell’autunno del 2021 a Brescia e che vedrà la partecipazione dei rappresentanti di Assocamerestero e delle 81 Camere di Commercio Italiane all’estero diffuse nel mondo in 58 Paesi.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

La V edizione della “Settimana della Cucina Italiana nel Mondo” fra saperi e sapori

La V edizione della “Settimana della Cucina Italiana nel Mondo” fra saperi e sapori


Prende avvio in Spagna la V edizione della “Settimana della Cucina Italiana nel Mondo”, in programma dal 23 al 29 novembre e dedicata quest’anno ai “saperi e sapori delle terre italiane”. In calendario un ricco programma di attività, promosso dall’Ambasciata d’Italia a Madrid e realizzato con la collaborazione del Consolato Generale a Barcellona, di ICE Agenzia, e degli Istituti Italiani di Cultura e Camere di Commercio di Madrid e di Barcellona.

Una cena speciale a domicilio firmata Artusi
La rassegna si apre con una “Cena con Artusi”. Si tratta di uno speciale omaggio per giornalisti, blogger e influencer spagnoli, che riceveranno a casa una cena elaborata secondo le ricette del celebre scrittore, gastronomo e critico letterario Pellegrino Artusi, di cui ricorrono quest’anno i 200 anni dalla nascita, accompagnata da una copia dell’opera “La scienza in cucina e l’arte del mangiar bene”, pubblicata nel 1891 e in cui sono raccolte 790 ricette dalle diverse regioni italiane: un vero e proprio “codice” della cultura gastronomica italiana.

La Dieta Mediterranea patrimonio dell’UNESCO
Tradizione e innovazione si incontrano invece in un evento, organizzato in collaborazione con il Future Food Institute e con il Comune di Pollica (SA), dedicato alla celebrazione del decimo anniversario dell’iscrizione della Dieta Mediterranea nella lista del Patrimonio immateriale dell’UNESCO, che ha visto Italia e Spagna protagoniste dell’iniziativa [Link].

Puntiamo sui più giovani
Nel solco delle attività avviate nelle scorse edizioni della rassegna tramite il progetto ITmakES Food&Wine, anche quest’anno grande attenzione è riservata alla formazione di giovani chef e sommelier grazie al ciclo di video-lezioni in lingua spagnola realizzate in collaborazione con ALMA, la Scuola Internazionale di Cucina Italiana di Colorno (PR). Le video-lezioni verranno distribuite alle principali scuole di cucina spagnole con l’obiettivo di diffondere presso un pubblico di professionisti della ristorazione la conoscenza e le tecniche di lavorazione di alcuni dei più emblematici prodotti italiani, nonché le migliori modalità di abbinamento con i nostri vini  [Link].

Riapriamo le porte dell’Ambasciata, per ora solo virtualmente…
In un momento che vede limitate possibilità di incontro, la “Settimana della Cucina Italiana nel Mondo” è anche l’occasione per tornare ad aprire simbolicamente le porte dell’Ambasciata d’Italia a Madrid ai tanti amanti della cucina italiana in Spagna, attraverso le video-ricette dello chef dell’Ambasciata Giuseppe Ferraro. Ogni giorno della “Settimana”, si presenterà una ricetta del cuoco in un viaggio simbolico attraverso la migliore tradizione della cucina regionale italiana [Link].

Cucina e parole
Alla promozione dell’apprendimento della lingua italiana è invece dedicato il ciclo di lezioni di lingua e cucina “Lettere in Padella”: uno chef e un docente di italiano si affiancheranno per far conoscere al pubblico spagnolo vocabolario ed espressioni collegate alla cucina italiana [Link].

Gastronomia e disegno
La gastronomia è anche protagonista della mostra virtuale “Il cibo nei disegni di Fellini”, realizzata dall’Assessorato alla Cultura della Regione Emilia Romagna, in collaborazione con la Cineteca del Comune di Rimini e Casa Artusi, per raccontare l’immaginario onirico felliniano legato al cibo.

Passione italiana
Tutte le azioni in programma a Madrid trovano una forte sinergia con l’iniziativa di promozione “Pasión por Italia” organizzata presso la catena di supermercati boutique Sanchez Romero. Proprio in coincidenza con la “Settimana della Cucina Italiana nel Mondo”, entrerà infatti nel vivo la seconda fase della promozione che avrà uno specifico focus sui prodotti della tradizione natalizia [Link].

La tradizione marchigiana
Grande spazio a Barcellona alla promozione dei territori con un ventaglio di iniziative dedicate alla Regione Marche. Lo chef Errico Recanati guiderà giornalisti, blogger e buongustai in un percorso gastronomico volto ad illustrare ricette della tradizione marchigiana. In programma eventi e dirette instagram nei quali noti ristoranti italiani a Barcellona e food influencer cucineranno insieme ricette tipiche marchigiane per far conoscere al pubblico spagnolo i migliori prodotti della Regione, le aree di produzione e le tecniche di preparazione. Previsti inoltre seminari e incontri con esperti per un viaggio ideale alla scoperta dei paesaggi e del territorio marchigiano, della sua agricoltura ricca di biodiversità, tipicità, storia ma anche innovazione e ricerca agroalimentare [Link].

Sistema Italia in Spagna
“Sono particolarmente lieto che, anche nelle circostanze attuali, sia stato possibile dare vita ad un calendario di attività particolarmente intenso per questa nuova edizione della Settimana della Cucina Italiana. Grazie all’impegno corale di tutte le istituzioni italiane in Spagna abbiamo potuto conciliare iniziative esperienziali ed eventi digitali dedicati alla valorizzazione della nostra cucina e dei nostri territori”, ha commentato l’Ambasciatore Riccardo Guariglia.

Sostegno alla ristorazione
“Penso che da questa rassegna emergano molti elementi significativi, che vanno anche al di là dell’azione di promozione enogastronomica. Mi riferisco alla volontà, pure nel nuovo contesto, di mantenere alta l’attenzione verso le iniziative rivolte alla formazione dei giovani, in un momento in cui c’è bisogno di investire più che mai sul futuro e sull’innovazione di un settore, quello della ristorazione, che sta attraversando una fase particolarmente complessa. Ritengo poi particolarmente significativa la celebrazione del decimo anniversario dell’iscrizione della dieta mediterranea nella lista del Patrimonio immateriale dell’UNESCO, che vede Italia e Spagna unite nel sostegno alle abitudini alimentari e sociali che ci contraddistinguono e che impegnano i nostri Paesi a cercare forme di collaborazione sempre più strette per tutelare i prodotti e i principi della dieta mediterranea. Un particolare significato assume inoltre l’idea di presentare in video alcune ricette del nostro chef, un modo per riaprire simbolicamente le cucine dell’Ambasciata in attesa di poter tornare ad accogliere presto i nostri amici spagnoli”, ha concluso Guariglia.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

Successo del Webinar “Canali distributivi dell’agroalimentare in Spagna”

Successo del Webinar “Canali distributivi dell’agroalimentare in Spagna”



Oltre 60 persone hanno partecipato lo scorso 18 novembre al webinar
Principali canali di distribuzione per i prodotti agroalimentari in Spagna nell’era post Covid-19”, organizzato dalla Camera di Commercio e Industria Italiana per la Spagna (CCIS).

I partecipanti, rappresentanti di imprese italiane del settore, soci della Camera e istituzioni dei due paesi, hanno avuto modo di approfondire tematiche inerenti al funzionamento della catena distributiva in Spagna, alle principali tendenze di consumo locale relativamente al prodotto italiano, ai requisiti necessari per distribuire con successo un prodotto nel paese iberico, alle difficoltá per introdurre un nuovo prodotto nel mercato, e  all’evoluzione dei canali di distribuzione alla luce dell’attuale situazione di emergenza sanitaria.

L’evento ha visto la presenza in qualità di relatori, di Giovanni Aricò, Segretario Generale della CCIS, Nertila Gjeci, collaboratrice del Dipartimento Commerciale e Fiere della CCIS, Nicoletta Negrini, CEO di Negrini SL, tra i principali distributori di prodotti italiani nella penisola iberica, e Pascual Campos, Direttore Commerciale della catena spagnola di supermercati Sanchez Romero.

L’iniziativa si inserisce nell’ambito del progetto Stay Export, promosso da Unioncamere nell’ambito del Fondo Intercamerale di Intervento 2019/2020 e realizzato in collaborazione con Assocamerestero, il sistema camerale italiano e le Camere di Commercio Italiane all’Estero, con l’obiettivo di dare supporto alle imprese italiane attraverso attività di informazione e consulenza per potenziarne la capacità esportatrice e la presenza nei mercati esteri.



Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

Presentata a Madrid la nuova 500 Elettrica, “l’auto che rinasce”

Presentata a Madrid la nuova 500 Elettrica, “l’auto che rinasce”

La nuova 500E  è stata la protagonista dell’evento di presentazione alla stampa nazionale che si è inaugurato l’11 novembre presso gli splendidi giardini di Palazzo Amboage, sede della missione diplomatica italiana in spagna.

Un testimonial d’eccezione, Leonardo di Caprio, ne ha preannunciato l’uscita con un  azzeccatissimo spot  in cui la nuova 500e si presenta come la rinascita in chiave sostenibile di un’icona del design, ma sembra chiaro che il riferimento a credere nella rinascita non è valido solo per la vettura ma è un motivante messaggio diretto a tutti in questo particolare momento che stiamo vivendo.

A Madrid, lo scorso 11 novembre, nello splendido scenario dei giardini dell’Ambasciata d’Italia si è svolto l’evento inaugurale di una 3 giorni dedicata all’iconica vettura. La Camera di Commercio e Industria Italiana per la Spagna (CCIS) ha avuto l’onore di essere uno dei protagonisti di questo evento collaborando alla sua fattiva realizzazione.

Questa anteprima nazionale della terza generazione di uno dei modelli più iconici delll’industria automobilistica italiana, ha visto la presenza dell’Ambasciatore d’Italia in Spagna, Riccardo Guariglia, del Sindaco dellla capitale spagnola, José Luis Martínez-Almeida, e del CEO di FCA Spain & Portugal, Alberto De Aza

Nella stretta osservanza di tutte le misure anti covid, l’evento si è aperto con il saluto dell’Ambasciatore che ha sottolineato l’importanza delle imprese italiane in Spagna, le eccellenti relazioni tra i due Stati e la necessità di continuare a lavorare all’insegna della collaborazione. Successivamente, il CEO di  FCA Spain & Portugal ha fatto riferimento ai 120 anni di storia della marca automobilistica italiana e l’importanza della mobilità democratica di cui è stata promotrice in tutto questo tempo, infine il Sindaco di Madrid ha concluso riconoscendo il valore del settore dell’automotive e insistendo sulla necessità di lavorare per una mobilità sostenibile.

Fino a sabato 14 novembre, la stampa nazionale ha avuto modo di visionare le diverse versioni della nuova 500 elettrica di Fiat, questa vettura unica per storia e design che da oltre 60 anni è il simbolo della rinascita…..e voi credete nella rinascita?

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

European Speed networking – 24/11/2020

European Speed networking – 24/11/2020



La CCIS, in collaborazione con le Camere Europee in Spagna, organizza il prossimo martedì 24 novembre il I European Speed Networking, che si terrà in formato virtuale.

L’obiettivo è favorire la conoscenza tra i partecipanti e promuovere nuove opportunità di business. L’evento permetterà infatti ai professionisti presenti di incontrare nuove opportunità, entrare in contatto con potenziali soci commerciali o tecnologici e conoscere nuovi prodotti o servizi.

A tal fine verranno abilitate multisale virtuali affinché sia possibile entrare in contatto con vari partecipanti in differenti turni.

Si tratta di un evento esclusivo per i soci della Camera di Commercio Italiana per la Spagna. La partecipazione è gratuita.

DATA:  martedì 24 novembre 2020

ORARIO: 10:00 – 11:30

Iscrizioni per rigoroso ordine di ricezione della richiesta di partecipazione, che dovrà inviarsi a: begona.pardo@italcamara-es.com.



Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

Webinar “Principali canali di distribuzione per i prodotti agroalimentari in Spagna nell’era post Covid-19”

Webinar “Principali canali di distribuzione per i prodotti agroalimentari in Spagna nell’era post Covid-19”

Il prossimo 18 novembre, alle ore 10:00, La Camera di Commercio e Industria Italiana per la Spagna (CCIS) organizza il webinar “Principali canali di distribuzione per i prodotti agroalimentari in Spagna nell’era post Covid-19”, che si rivolge alle piccole e medie imprese italiane del settore interessate ad ampiare le proprie conoscenze sul mercato spagnolo.

In particolare, il webinar sarà l’occasione per approfondire tematiche inerenti al funzionamento della catena distributiva  in Spagna, alle principali tendenze di consumo locale relativamente al prodotto italiano, ai requisiti necessari per distribuire con successo un prodotto nel paese iberico e  all’evoluzione della GDO alla luce dell’attuale situazione di emergenza sanitaria.

L’evento, introdotto e moderato dal Segretario Generale della CCIS, Giovanni Aricò, coadiuvato per l’occasione da Nertila Gjeci, del Dipartimento Commerciale e Fiere della CCIS, vedrá anche la partecipazione di Nicoletta Negrini, CEO di Negrini SL, tra i principali distributori di prodotti italiani nella penisola iberica, e di Pascual Campos, Direttore Commerciale della catena spagnola di supermercati Sanchez Romero.

L’iniziativa si inserisce nell’ambito del progetto Stay Export, promosso da Unioncamere nell’ambito del Fondo Intercamerale di Intervento 2019/2020 e realizzato in collaborazione con Assocamerestero, il sistema camerale italiano e le Camere di Commercio Italiane all’Estero, con l’obiettivo di dare supporto alle imprese italiane attraverso attività di informazione e consulenza per potenziarne la capacità esportatrice e la presenza nei mercati esteri.

Importante! Le imprese italiane interessate ad assistere al webinar devono richiedere previamente il codice identificativo del progetto alla propria Camera di Commercio di appartenenza. Una volta ottenuto il codice potranno registrarsi al webinar accedendo al portale  www.stayexport.chambermentoring.it.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

La ristorazione rende omaggio ai suoi clienti

La ristorazione rende omaggio ai suoi clienti

I ristoratori del Callejón de Puigcerdá e dell’Asociación de Distrito 41 Barrio de Salamanca, danno vita a una importante iniziativa, all’insegna del hashtag #GraciasMiCliente, per rendere omaggio ai propri clienti, grazie al supporto dell’Asociación Hostelera de Madrid e di altre numerose associazioni e imprese di ristorazione della capitale.

L’iniziativa prevede che i protagonisti della ristorazione formino una grande catena composta da lavoratori, camerieri, cuochi, sommelier, titolari e tutti coloro che fanno parte di questa categoria per ringraziare i propri clienti che continuano ad andare nei locali.

Venerdì 30 ottobre, alle 22:00 i professionisti dei ristoranti, bar e locali coinvolti usciranno in strada per applaudire i propri clienti, che sono gli autentici salvatori di questa categoria e che hanno sapoto adattarsi ai complicati orari attuali.

Dal settore commentano:“Oggi per noi, i nostri eroi sono i clienti. Senza il loro appoggio, il settore della ristorazione sarebbe definitivamente morto”.

Questo applauso si estenderà anche a tutti coloro che permettono al canale Horeca di andare avanti, tra questi i fornitori, i trasportisti, i Mercati ed i locatori che hanno generosamente accordato riduzioni dell’affitto.

Questa iniziativa conta anche sull’appoggio della Camera di Commercio e Industria Italiana per la Spagna (CCIS) e di altre associazioni quali MFE – Madrid Foro Empresarial, COCEM – Confederación del Comercio Especializado de Madrid e AEF – Asociación Española de Franquicia.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

Ciclo di webinar nell’ambito del progetto ScoopConSS

Ciclo di webinar nell’ambito del progetto ScoopConSS

La Camera di Commercio e Industria Italiana per la Spagna (CCIS) organizza un ciclo di webinar su tematiche relative alla gestione di cooperative sociali che si dirige a docenti di scuole e istituti di secondo grado in Spagna.

In particolare, il programma prevede 3 appuntamenti nelle seguenti date:

19 Novembre 2020, dalle 15 alle 17:30Introduzione alla cooperativa di iniziativa sociale

26 Novembre, dalle 15 alle 17:30Risorse Umane e Team Work nelle imprese sociali

3 dicembre 2020, dalle 15 alle 17:30 Gestione Amministrativa e strategie di marketing per cooperative

L’iscrizione ai webinar è gratuita e può essere realizzata attraverso il seguente link

L’iniziativa fa parte delle attività previste nell’ambito del progetto europeo
SCoopConSS (Social Cooperative Contest for Secondary Schools), che vede coinvolta la CCIS insieme a altre 5 organizzazioni con sede in alcuni paesi europei (Italia, Croazia, Grecia, Portogallo, oltra alla Spagna), con l’obiettivo di costruire una Comunità di Pratica per gli insegnanti delle Scuole secondarie europee interessati a potenziare la loro pratica didattica utilizzando diversi metodi imprenditoriali basati sui principi cooperativi di auto-aiuto, auto-responsabilità, democrazia, uguaglianza, equità e solidarietà.

Per maggiori informazioni: eudesk@italcamara-es.com

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

La CCIS leader del progetto europeo “Being a female Entrepreneur”

La CCIS leader del progetto europeo “Being a female Entrepreneur”

La Camera di Commercio e Industria italiana per la Spagna (CCIS) è l’ente coordinatore del progetto europeo “Being a female Entrepreneur” che si inserisce nell’ambito del programma Erasmus +.

Il progetto ha come obiettivo la trasmissione di nuove competenze a giovani donne imprenditrici che vivono in un contesto socio-economico svantaggiato (aree rurali, immigrazione, famiglie monoparentali) per favorire il loro percorso imprenditoriale nell’ambito del settore della cultura.

In questo senso, il progetto prevede lo sviluppo di quattro azioni nei prossimi 30 mesi a partire da ottobre 2020:

  • la definizione di una mappa dell’imprenditoria culturale in Europa, che costituirá una risorsa educativa per il gruppo obiettivo, attraverso la quale sará possibile accedere ai principali dati sulla legislazione vigente e a utiliti esempi di best practise nell’ambito dell’industria culturale europea.
  • La definizione e messa a disposizione di uno strumento digitale per la valutazione delle competenze imprenditoriali dei partecipanti.
  • Una fase di valutazione delle soft-skills.
  • Formazione online diretta a giovani donne e potenziali imprenditrici facenti parte del gruppo obiettivo.

Il progetto è cooordinato dalla CCIS e vede il coinvolgimento di altre 6 associazioni e centri formativi con sede nei seguenti paesi: Spagna, Ciprio, Grecia, Croazia, Romania e Belgio.

Per maggiori informazioni: eudesk@italcamara-es.com

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

Uso de cookies

Este sitio web utiliza cookies para que usted tenga la mejor experiencia de usuario. Si continúa navegando está dando su consentimiento para la aceptación de las mencionadas cookies y la aceptación de nuestra política de cookies, pinche el enlace para mayor información.

L'uso di cookies

Questo sito utilizza cookies per voi di avere la migliore esperienza utente. Se si continua a navigare si sta dando il suo consenso all'accettazione dei cookie e l'accettazione della nostra politica dei cookie di cui sopra, fare clic sul link per maggiori informazioni.

X