Avviso nuove misure per lo svolgimento dell’attività camerale

Avviso nuove misure per lo svolgimento dell’attività camerale

Seguendo le raccomandazioni delle autorità sanitarie e con l’obiettivo di collaborare nello sforzo comune richiesto per contenere la diffusione del Covid19, La Camera di Commercio e Industria Italiana per la Spagna (CCIS) ha deciso di chiudere fisicamente la propria sede a Madrid e posticipare a data da definire le attività previste nella stessa nelle prossime due settimane, tra cui i corsi di cucina italiana e le cene regionali sensoriali.

Ciononostante, tutti i departimenti proseguono la propria attività a distanza e è possibile contattare la Camera attraverso le e-mail di ciascun dipartimento o quella generale (info@italcamara-es.com).

Gli uffici verranno riaperti fisicamente nel momento in cui l’emergenza sanitaria diminuisca e le autorità lo considerino opportuno.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

La CCIS alla giornata di presentazione dei mercati europei organizzata a Madrid

La CCIS alla giornata di presentazione dei mercati europei organizzata a Madrid

Lo scorso 27 febbraio la Cámera di Commercio e Industria Italiana per la Spagna (CCIS) ha partecipato, insieme alle altre 13 Camere Europee in Spagna, alla giornata “Mercado Global  – Mercados Europeos”, organizzata dalla Consejería de Economía, Competitividad y Empleo della Comunità di Madrid per presentare le principali opportunità di business in ciascuno dei mercati europei rappresentati.

La giornata ha visto la presenza di Manuel Giménez e Rodrigo Tilve Seoane, rispettivamente Assessore e direttore generale di Economia e Competitività della Comunità di Madrid, oltre a quella dei rappresentanti di ciascuna delle camere di commercio invitate.

In particolare, il responsabile dell’Italian Desk della CCIS, Simone Ferrali, ha presentato le principali caratteristiche del mercato italiano, i settori più attrattivi per gli investitori stranieri ed i servizi che offre la Camera per supportare le imprese nel loro processo di avvicinamento al mercato.

Simone Ferrali, responsabile dell’Italian Desk della CCIS, durante la presentazione del mercato italiano

Dopo la presentazione dei diversi mercati, sono state realizzate interviste individuali tra i raprresentanti delle Camere partecipanti e le imprese interessare ad ottenere informazioni specifichesui paesi di interesse per la loro attività.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

Successo dell’Area Italia alla fiera HIP 2020

Successo dell’Area Italia alla fiera HIP 2020

La quarta edizione di HIP – Hospitality InnovationPlanet si è conclusa lo scorso 26 febbraio con oltre 30.000 visitatori professionisti che si sono dati appuntamento nel quartiere fieristico di Madrid – IFEMA per conoscere le novità e le tendenze del canale Ho.Re.Ca., che contribuisce per il 7,3% al PIL spagnolo.

In questa edizione di HIP hanno rivestito uno speciale protagonismo le ultime novità in robotica, le applicazioni dell’Intelligenza Artificiale nel settore, le ultime tendenze in delivery e  take away e i nuovi modelli di business nel settore della ristorazione da parte di imprese leader e startup che stanno rivoluzionando il settore e introducendo nuove tendenze e forme di consumo.

Anche quest’anno, la Camera di Commercio e Industria Italiana per la Spagna (CCIS) ha gestito uno spazio di 100 m2 dedicato alle eccellenze del “Made in Italy” del settore, che ha visto la presenza di sei imprese espositrici dedicate alla produzione di macchinari per la refrigerazione, forni e macchine per l’industria dolciaria, sistemi per la gestione dei pagamenti e macchine per la fornitura di caffé per bar e ristoranti. I risultati della partecipazione italiana in fiera sono stati molto positivi secondo l’opinione delle imprese partecipanti, essendo i propri prodotti particolarmente apprezzati nel mercato locale per l’elevato grado di tecnologia e innovazione.

Dettaglio dell’Area Italia a HIP 2020
Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

La CCIS presente alla fiera dell’internazionalizzazione IMEX-Madrid

La CCIS presente alla fiera dell’internazionalizzazione IMEX-Madrid

La fiera IMEX-Madrid ha concluso la 18ª edizione lo scorso 13 febbraio, dopo 2 giorni di intensa attività nella Galerçia de Cristal del prestigioso Palacio de Cibeles di Madrid, dove si sono dati appuntamento 2.470 professionisti interessati al commercio internazionale.

La fiera è stata inaugurata il 12 febbraio, alla presenza del presidente di IMEX, Jaime Ussía, il  Sindaco di Madrid, José Luis Martínez-Almeida, il consigliere per l’Economia, Occupazione e Competitività della Comunità di Madrid, Manuel Giménez; il vicesindaco, Begoña Villacís e l’amministratore delegato di ICEX, María Peña.

Durante la due giorni, i visitatori (professionisti e imprenditori) hanno potuto entrare in contatto con i rappresentanti delle 59 imprese espositrici e riunirsi con i rappresentanti dei 52 paesi che hanno costituito la presenza internazionale di IMEX – Madrid e che hanno realizzato un  totale di 3.600 incontri.

In particolare, il personale della CCIS ha rappresentato l’Italia durante i 2 giorni di fiera, riunendosi con tutti quei professionisti interessati al mercato italiano e alle opportunità nei settori di interesse.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

Successo della terza cena regionale sensoriale a Madrid

Successo della terza cena regionale sensoriale a Madrid

Lo scorso 13 febbraio si è tenuta la terza cena del ciclo “20 Buone Regioni per chiamarla Italia”, l’iniziativa organizzata dalla CCIS nell’ambito del progetto “True Italian Taste – 100% Auténtico”, finanziato dal Ministero dello Sviluppo Economico e gestita da Assocamerestero, che ha l’obiettivo di valorizzare e promuovere in Spagna i prodotti italiani autentici.

In questa occasione, le regioni protagoniste sono state la Liguria, l’Emilia Romagna e la Toscana, terre di artisti, mercanti e naviganti e con un’importante e secolare tradizione culinaria.

I 15 partecipanti che si sono dati appuntamento alla Eat School della CCIS hanno avuto la possibilità di degustare ricette elaborate dallo chef Alessandro Cresta, accompagnate da alcuni tra i vini più emblematici dei territori menzionati. In particolare, l’evento è stata l’occasione per scoprire i panigacci toscani, i passatelli emiliani e le tomaselle genovesi. Ogni pietanza è stata abbinata a un vino tipico del territorio di origine, come il Sangiovese e il Vermentino.

Il prossimo appuntamento con le cene regionali sarà il 12 marzo, con l’Umbria, le Marche e l’Abruzzo come regioni protagoniste.

Per maggiori informazioni: comercial@italcamara-es.com

È possibile consultare il calendario degli appuntamenti su: https://www.100autentico.es/cenasregionales/

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

Missione per imprenditori e imprese italiane a Tenerife

Missione per imprenditori e imprese italiane a Tenerife

L’antenna territoriale CCIS a Santa Cruz de Tenerife organizza una missione commerciale per imprenditori e imprese italiane interessati a esplorare opportunità d’affari nelle Canarie.

La missione si svolgerà da lunedì 27 aprile 2020  a mercoledì 29 aprile 2020 a Santa Cruz de Tenerife e verranno organizzate riunioni bilaterali tra imprese canarie e i partecipanti della missione.

La presente iniziativa e’ indicata per imprese e professionisti che vogliono cominciare a operare a Tenerife e nelle Isole Canarie, o che già hanno avuto esperienze ma non sono ancora riusciti a centrare i loro obiettivi.

La Camera di Commercio italiana per la Spagna a Teneife, in collaborazione con la Camera di Commercio Spagnola e le istituzioni locali, ha organizzato una Missione Commerciale che comprende in una prima parte la presentazione dei vantaggi economici e dei meccanismi fiscali dei quali sono dotate le isole canarie sia per attrarre investitori e sia per le imprese che desiderano commercializzare con le isole Canarie o installarsi.

Nella seconda parte e in base ai profili inviate delle aziende e professionisti italiane o dei prodotti che si vuole distribuire, si organizzeranno incontri con le imprese e distributori locali  , o potenziali clienti finali.

La missione e’ particolarmente indicata per i seguenti settori produttivi:

  • Macchinari ed apparecchiature
  • Chimico e Medicale
  • Energia e Ambiente
  • Arredo e Design
  • Ricerca & Nuove Tecnologie

Scopo della Missione:

Incontrare controparti Canarie e nello specifico colloqui bilaterali con importatori, distributori, agenti o, in casi specifici, utilizzatori finali.

Obiettivi del Programma :

Gli obiettivi perseguiti per aiutare le imprese e i professionisti italiani sono:

  • Commercializzare i vostri prodotti aprendo nuovi mercati
  • Offrire uno strumento ad hoc per consolidare nuovi mercati internazionali
  • Individuare nuove opportunità commerciali e nuove opportunità di affari
  • Conoscere meglio il mercato Canario e i vantaggi fiscali ed economici
  • Ridurre i costi di prospezione internazionale

Scheda di Adesione e Profilo  É importantissimo far pervenire alla delegazione CCIS di Tenerife quanto prima (e comunque non oltre il 6 aprile 2020 ) la scheda di partecipazione unitamente alla compilazione del profilo di azienda o settore merceologico di interesse.

Perché investire a Tenerife?

  • La sua posizione strategica. Tenerife si trova nell’Oceano Atlantico, in un punto strategico tra Europa, Africa e America. L’isola dista due ore e mezza di aereo dalla penisola iberica e poco più di un’ora dal continente africano ed è una straordinaria via di accesso ai paesi dell’Africa settentrionale e occidentale e un’importante piattaforma per il commercio e gli affari con aziende di altri continenti, in quanto integrata tra le principali rotte del commercio internazionale.
  • Sicurezza giuridica ed economica. Tenerife è ben integrata nel Mercato Unico Europeo, con tutte le garanzie di certezza del diritto, offrendo manodopera competitiva e costi operativi in un ambiente a basso rischio.
  • Vantaggi fiscali. Tenerife offre il miglior regime fiscale in Europa, attraverso la Zona Speciale delle Canarie, con un’imposta sulle società del 4%, ben al di sotto della media europea. Il regime economico e fiscale delle Isole Canarie (REF) è unico in Europa: autorizzato, trasparente e compatibile con le normative dell’UE.
  • Qualità della vita. Tenerife gode di alta qualità della vita, grazie alla sua sicurezza e al miglior clima d’Europa.
Il porto di Santa Cruz de Tenerife

Per Informazioni: ccis.tenerife@italcamara-es.com

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

Enjoy European Quality Food presenta i suoi prodotti a Madrid e Barcellona

Enjoy European Quality Food presenta i suoi prodotti a Madrid e Barcellona

Con l’obiettivo di diffondere e valorizzare alcuni tra i migliori prodotti della gastronomia italiana a Denominazione d’Origine, Indicazione Geografica Protetta e Specialità Tradizionale Garantità, verrà proposta una serie di attività tra la capitale spagnola e il capoluogo catalano attraverso l’iniziativa Enjoy European Quality Food (EEQF), che avranno inizio verso la metà di febbraio e si concluderanno il 31 marzo. L’Asti DOCG, il Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG, il Vino Nobile di Montepulciano DOCG, il Provolone Valpadana DOP, l’Olio Extravergine d’Oliva DOP Terre di Siena e DOP Seggiano e la Mozzarella STG saranno presentati in questo tour gastronomico affinché la gente li possa conoscere e degustare e gli operatori del settore Ho.Re.Ca scoprirne tutte le potenzialità. Di seguito il programma delle attività:

Italian Lifestyle Week – Madrid – dal 17 al 23 febbraio

Dove: La Carbonera Bar de Quesos (Bernardo López García, 11)

Degustazioni, piatti speciali creati per l’occasione e tre serate tematiche per conoscere i prodotti in questo cheesebar madrileno. Prenota il tuo posto inviando un’email a carbonera.madrid@gmail.com

– Lunedì 17. Ore 21. Quesos & Tuits. Cena diretta e commentata da Marcelo Álvarez (proprietario de La Carbonera) e Angela Barusi (titolare di Forma Libera, agenzia di promozione del patrimonio agroalimentare).

– Mercoledì 19. Ore 21. Cena maridaje di prodotti italiani. Menù all’insegna delle armonie solide e liquide create da Marcelo e Marité Madrid Baeza (chef del ristorante).

– Giovedì 20. Ore 21. Hablemos de quesos. Il punto di vista spagnolo sui prodotti italiani. Una serata di degustazione dei prodotti EEQF commentati con il pubblico da produttori di vino e formaggi di Madrid.

La Carbonera – Madrid

Workshop – Madrid – martedì 18 e mercoledì 19 febbraio dalle 18:00 alle  20:00.

Dove: La Caníbal (Argumosa, 28)

– ‘Una tarde con los productos del proyecto EEQF’. Giornate di formazione e informazione dirette ai professionisti del settore Ho.Re.Ca e punti vendita. In questo locale di riferimento della cultura del vino, dei formaggi e delle birre artigianali, verrà organizzato un seminario informativo impartito da Vittorio E. Pisani, direttore del Consorzio Tutela Provolone Valpadana capofila del progetto EEQF e Angela Barusi di Forma Libera.

Seguirà la degustazione di Provolone Valpadana DOP, Mozzarella STG, Olio EVO DOP Terre di Siena e DOP Seggiano e le armonie con i vini Asti DOCG, Conegliano Valdobbiadene Prosecco DOCG e Vino Nobile di Montepulciano DOCG a cura di Guillermina Sánchez–Cerezo, “fromelier” de La Caníbal. Ci sarà anche una degustazione di tapas create per l’occasione dallo chef José Miguel Santamaría.

A Barcellona, durante questo mese gastronomico, i prodotti EEQF avranno 3 sedi ufficiali: in due di esse (durante 15 giorni) si prepareranno menù speciali e degustazioni e, nella terza, si terrà il Workshop per professionisti, nel pomeriggio del 3 marzo. 

La Caníbal – Madrid

Italian Lifestyle Week I – Barcellona -dal 2 al 15 marzo

Dove: Leccabaffi (Valencia, 341)

Il popolare Leccabaffi, conosciuto per la sua cucina 100% italiana, il negozio e la suggestiva sala ristorante, offrirà in queste due settimane un menú speciale abbinato ai vini italiani del progetto e presenterá una pizza di nuova creazione a base di Provolone Valpadana DOP, Mozzarella STG, Olio EVO DOP Terre di Siena o DOP Seggiano. Una autentica locura! Inoltre, tutti i giorni a partire dalle 19, con l’iniziativa ‘Aperitivo ¿dolce o piccante?’ i clienti potranno scegliere tapas a base di Provolone Valpadana DOP e abbinate a Conegliano Valdobbiadene Prosecco DOCG o Asti DOCG.

Tre gli eventi speciali:

– 3 e 10 marzo – Martedì Live, all’insegna della musica dal vivo.

– Mercoledì 4 marzo alle ore 19,30. Degustazione alla cieca di coppie di prodotti EEQF che i partecipanti impareranno a identificare ad occhi chiusi! (prenotazione scrivendo a info@leccabaffi.com)

Leccabaffi – Barcellona

Italian Lifestyle week II – Barcelona – dal 17 al 28 marzo

Dove: L’Osteria Sutta e Supra (Casanova, 195)

Questo ‘giovane’ ristorante, che propone una versione moderna della cucina italiana, presenterà una dozzina di piatti creati per l’occasione, abbinati ai vini del progetto che saranno inclusi sia nel menù del pranzo che nel fuori carta della sera. Per prenotazioni, inviare un’e-mail a info@suttaesupra.com.

Appuntamenti da non perdere:

– Venerdì 20 marzo. Ore 21. Degustazione di 4 piatti speciali abbinati ad altrettanti vini.

– Giovedì 26 marzo. A partire dalle ore 19 Aperitivo italiano con buffet dedicato ai prodotti EEQF e musica dal vivo.

Il personale di cucina de L’Osteria Sutta e Supra – Barcellona

Workshop Barcelona – martedì 3 marzo dalle 17 alle 19,30

Dove: Eroica Caffè (Consell de Cent, 350)

Eroica Caffè è sinonimo di gusto e qualità, nel segno della miglior tradizione italiana, con prodotti semplici e selezionati e una particolare attenzione alle tipicità del territorio. In questa occasione, la giornata di formazione per professionisti che si svolgerà nel locale prevede un seminario informativo a cura di Angela Barusi (Forma Libera) e Leonardo Caneppele, esperto in vini italiani. Nelle diverse postazioni allestite nella sala, si potranno degustare i prodotti EEQF con l’assistenza di personale specializzato e, in chiusura, verrà offerto un cocktail con creazioni degli chef della casa ispirate da questi deliziosi ingredienti.

Dopo quasi due mesi di promozione, il tour spagnolo del proyecto EEQF si concluderà il 31 marzo alle 11:30 con una conferenza stampa e degustazione all’interno del 34º Salón Gourmets di Madrid (IFEMA), diretta ai mezzi di comunicazione specializzati e agli operatori del settore. All’evento prenderà parte Alberto Luchini, direttore del settimanale La Luna di Metropoli, accompagnato dai rappresentanti di alcuni dei Partner che fanno parte del progetto. Dopo aver presentato le attività svolte, lo chef Alessandro Cresta realizzerà uno showcooking dove la gastronomia si abbinerà alla musica e alla poesia. Ci sarà inoltre la possibilità di degustare i formaggi, i vini e gli olii protagonisti.

Eroica Caffé – Barcellona

EEQF, Enjoy European Quality Food

Il progetto, cofinanziato dall’Unione Europea e della durata di tre anni, è una campagna di informazione e valorizzazione sui prodotti certificati di qualità in particolar modo su vino, olio e formaggi a Denominazione d’Origine, Indicazione Geografica e Specialità Tradizionale Garantita. All’iniziativa partecipano sei diverse realtà: Consorzio Tutela Provolone Valpadana, Consorzio per la Tutela Dell’Asti DOCG, Consorzio di Tutela Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG, Consorzio Vino Nobile Montepulciano DOCG, Associazione Produttori Olivicoli Toscani e Latteria Soligo. Sono previsti eventi in Italia, Germania, Regno Unito, Spagna e Polonia. Il progetto è finalizzato a inserire il consumatore all’interno di un percorso di informazione ed educazione verso i prodotti enogastronomici europei, con lo scopo di creare un approccio nuovo e senza preconcetti nei confronti dei prodotti certificati di qualità

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

EU-Heritage: le competenze professionali ed il valore aggiunto della sostenibilità

EU-Heritage: le competenze professionali ed il valore aggiunto della sostenibilità

Il 31 gennaio la Camera di Commercio Italiana per la Spagna (CCIS) e l’associazione La Cultora hanno organizzato a Madrid un focus group con professionisti del settore culturale per presentare il progetto europeo EU-Heritage e avvicinarlo alle esigenze della Spagna.

L’incontro è stato l’occasione per analizzare le esigenze a livello formativo che le imprese del settore hanno segnalato nell’ambito di un’apposita inchiesta realizzata nei mesi precedenti.

I professionisti del settore hanno incoltre evidenziato la necessitá di una maggiore consapevolezza e conoscienza della sostenibilitá, nonché la difficoltá di abbracciare questa visione senza avere le giuste risorse per farlo.

Inoltre, è stato messo in evidenza il valore sociale di cui è giá in possesso la Cultura. Pertanto, gli strumenti per raccogliere le prove e misurare l’impatto forniscono un valore aggiunto al settore.

Además, durante el debate se puso en evidencia como los referentes y líderes más avanzados en la aplicación de las estrategias de sostenibilidad, suelen pertenecer a proyectos de cercanía, de pequeño tamaño pero alto impacto.  Un caso paradigmático son las buenas prácticas en gestión del Patrimonio Cultural en el ámbito rural ya que están liderando el discurso sobre desarrollo territorial, ecológico y social.

También se destacó la importancia de visibilizar el valor social que la Cultura ya posee, por ello, las herramientas para recoger evidencias y medir el impacto aportan un valor añadido al sector.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

Workshop “Mercato Canario, investire con successo”

Workshop “Mercato Canario, investire con successo”

L’antenna territoriale a Tenerife della Camera di Commercio e Industria Italiana per la Spagna (CCIS) organizza nel mese di febbraio il workshop: “Mercato Canario, investire con successo“.

L’attività si rivolge a investitori italiani residenti nelle Canarie e non, e ha l’obiettivo di far conoscere il mercato delle isole e i suoi principali vantaggi per investire o per introdurre nuove attività.

Il workshop si terrá mercoledì 12 febbraio 2020 nello spazio Coworking della sede dell’antenna territoriale CCIS, situato in Calle Cruz Verde, 10 2B a Santa Cruz de Tenerife, alle ore 16:30 e ha una durata di 3 ore.

Nel corso dello stesso verranno affrontate tre tematiche:

1) “Come avvicinarsi al mercato canario ?” Veranno presentate le statistiche di mercato che consentono di definire una strategia in linea con le esigenze dei consumatori per poter commercializzare in questo mercato.

2) “Modelli di business e opportunità nelle Isole Canarie” Verranno presentate le tendenze del mercato e le opportunità di investimento e di apertura di una nuove attivitá. Inoltre, permetterà ai partecipanti di approfondire le modalità per la creazione di nuovi modelli di business adattati alle esigenze del mercato.

3) “ Fattori economici importanti per il tuo progetto“ Verranno affrontati gli strumenti di marketing necessari per poter pubblicizzare la propria offerta sul mercato canario, le caratteristiche del pubblico di destinazione, quali informazioni devono essere offerte ai consumatori e come fare una pianificazione delle attività di marketing per massimizzare lo sforzo commerciale.

Il workshop ha un costo di 100 € per i soci della CCIS e 120€ per i non soci. Sarà principalmente in lingua spagnola.

Per iscriversi è necessario compilare il modulo accessibile da questo link, oppuremandare una mail:  infocameratenerife@gmail.com

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

La CCIS alla fiera IMEX di Madrid

La CCIS alla fiera IMEX di Madrid

La Fiera IMEX-Madrid 2020 si terrà i giorni 12 e 13 febbraio nella Galería de Cristal del Palacio de Cibeles di Madrid, che ha ospitato le ultime tre edizioni. Anche quest’anno IMEX-Madrid riunirà i principali attori del commercio estero.

L’evento è co-organizzato da Moneda Única, rivista specializzata in affari internazionali, e la Consejería de Economía, Empleo y Hacienda della Comunità di Madid, attraverso la Direzione generale di Economia, Statistica e Competitività.

IMEX-Madrid sarà il punto d’incontro di tutti gli agenti del settore estero, con l’obiettivo di offrire opportunità d’affari nel mercato internazionale e promuovere il commercio estero, contribuendo così in modo attivo alla crescita delle imprese.

Come nelle precedenti edizioni, la Camera di Commercio e Industria Italiana per la Spagna (CCIS), rappresenterà l’Italia nell’area dedicata alle riunioni imprese-paesi, dove presenterà le opportunità ed i servizi a disposizione delle imprese e degli operatori interessati ad espandere la propria attività nel mercato italiano.

Per richiedere appuntamento con i responsabili della CCIS presenti ad IMEX, è necessario compilare il formulario della web della fiera: http://imex.impulsoexterior.net/imex-madrid/paises-imex-madrid/

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

Uso de cookies

Este sitio web utiliza cookies para que usted tenga la mejor experiencia de usuario. Si continúa navegando está dando su consentimiento para la aceptación de las mencionadas cookies y la aceptación de nuestra política de cookies, pinche el enlace para mayor información.

L'uso di cookies

Questo sito utilizza cookies per voi di avere la migliore esperienza utente. Se si continua a navigare si sta dando il suo consenso all'accettazione dei cookie e l'accettazione della nostra politica dei cookie di cui sopra, fare clic sul link per maggiori informazioni.

X