Al via i percorsi di mobilità studentesca gestiti dalla CCIS

Al via i percorsi di mobilità studentesca gestiti dalla CCIS

La Camera di Commercio e Industria Italiana per la Spagna (CCIS), forte dell’esperienza maturata nel corso degli ultimi anni, ha già definito diversi progetti di mobilità per la prima parte dell’anno, che si rivolgono a studenti italiani di scuole superiori che mirano ad acquisire conoscenze e competenze specifiche sul mercato spagnolo e su determinati settori strategici per l’economia del paese, in vista di un loro futuro inserimento nel mercato del lavoro.

Tali percorsi si inseriscono nell’ambito della modalità didattica “Alternanza Scuola-Lavoro”, che attraverso la realizzazione di esperienze lavorative in azienda, aiuta a consolidare le conoscenze acquisite a scuola e testare sul campo le attitudini degli studenti con progetti in linea con il loro piano di studi.

In particolare, nella prima metà dell’anno, la CCIS gestirà progetti formativi e di mobilità per 13 gruppi di studenti, provenienti da scuole superiori e ITS di diverse province italiane, tra cui Padova, Vicenza, Trento, Piacenza e Cosenza, per un totale di circa 200 studenti implicati

I percorsi includono corsi di formazione linguistica, seminari di approfondimento sul mercato spagnolo e sui settori di interesse, visite ad aziende e istituzioni locali e work experience in selezionale imprese della durata variabile da 2 a 12 settimane.

Il primo gruppo che accoglierà la CCIS proveniente dall’I.I.S. Marconi – Da Vinci di Piacenza arriverà a Madrid il prossimo 5 febbraio.

Per maggiori informazioni sui progetti formativi ed i percorsi di mobilità studentesca: formacion@italcamara-es.com  

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

La CCIS a Imex Madrid 2023

La CCIS a Imex Madrid 2023

Anche quest’anno Madrid ospiterà IMEX, la prima fiera sul commercio estero in Spagna. La XXI edizione si terrà tra il 6 ed il 10 febbraio 2023 nella Galería de Cristal del Palacio de Cibeles di Madrid, sede del Comune, e riunirà i principali attori del commercio estero della capitale.

IMEX rappresenta un’opportunità di incontro con gli agenti dell’internazionalizzazione per le PMI spagnole interessate ad espandere la propria attività nei mercati esteri.

L’evento è co-organizzato da Moneda Única, rivista specializzata in affari internazionali, e la Consejería de Economía, Empleo y Hacienda della Comunità di Madid, attraverso la Direzione generale di Economia, Statistica e Competitività.

Come nelle precedenti edizioni, la Camera di Commercio e Industria Italiana per la Spagna (CCIS), rappresenterà l’Italia nell’area dedicata alle riunioni imprese-paesi (8-9 febbraio) dove presenterà le opportunità ed i servizi a disposizione delle imprese e degli operatori interessati ad espandere la propria attività nel mercato italiano.

Per richiedere appuntamento con i responsabili della CCIS presenti ad IMEX, è necessario compilare il formulario della web della fiera:

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

Partecipa al “ranking de la Igualdad”

Partecipa al “ranking de la Igualdad”

Dal 2019 tutte le aziende con più di 50 dipendenti devono avere un Piano di Parità che deve essere iscritto nel Registro corrispondente. Il Regolamento Europeo Sustainability Reporting Standards (ESRS) di recente approvazione, invece, racchiude gli standard europei per la misurazione e la rendicontazione del grado di sostenibilità, in 4 standard tematici che interessano l’ambito Social, tra cui l’S1: “La forza lavoro propria” .

In questo contesto normativo, numerosi modelli e studi empirici hanno affermato che il miglioramento della diversità di genere promuove significativi dividendi economici. La normativa nazionale ed europea vigente prevede esplicitamente che le informazioni non finanziarie debbano fare riferimento alle misure adottate per garantire la parità di genere e le condizioni di lavoro.

Allo stesso modo, la ricerca della Woman Forward Foundation: “La percezione degli uomini sull’uguaglianza nelle aziende spagnole” conferma che le organizzazioni che garantiscono pari opportunità hanno accesso a un gruppo più ampio di talenti, riducono al minimo i costi associati al turnover del personale, ottengono migliori risultati finanziari, sono percepite come un datore di lavoro di interesse, attraggono investitori e soddisfano i pertinenti indicatori di sostenibilità negli indici non finanziari. Pertanto, è importante adottare ulteriori misure per introdurre strategie di pari opportunità, anche al di là della conformità normativa.

Sulla base dei risultati di questa ricerca, la Woman Forward Foundation ha presentato la “Strategia CEOs leva per il cambio verso l’uguaglianza” promossa dal Parlamento Europeo, che cerca di rendere visibile l’impegno dei CEO per le pari opportunità, in modo che i CEO convinti della loro importanza, attraverso la loro influenza, possano essere leve per il cambiamento verso l’uguaglianza. Obiettivo ultimo dell’iniziativa, quindi, è quello di promuovere in azienda la priorità delle politiche di uguaglianza, diversità e inclusione, per creare reale valore nelle imprese.

La partecipazione alla strategia avviene ora attraverso la piattaforma cloud per la gestione dell’uguaglianza @Equalitas della Fondazione Woman Forward, che consente, attraverso 6 aree di indicatori, una misurazione obiettiva e trasparente completando l’@Indice Imprenditoriale di Parità.

Tale indice fornisce alle aziende un report qualitativo e quantitativo, che consente alle aziende di analizzare i loro progressi in relazione a diverse politiche di parità, nonché ottenere un benchmark in relazione a diversi criteri, quali: dimensione, posizione e settore, che rende possibile stilare una GRADUATORIA DELLE AZIENDE PER PARITÀ.

Per prendere parte a questa graduatoria è sufficiente entrare nel sito della Fondazione, nella sezione “Participa en la estrategia CEOs Palancas del cambio y visibiliza tu empresa en el ranking de empresas por la igualdad”, dove troverai tutte le informazioni sulle modalità di partecipazione, la giuria, le basi del concorso e i premi. La partecipazione sarà aperta dal 16 gennaio al 15 marzo, mentre il 30 marzo è la data prescelta per la riunione della giuria presso la sede della Camera di Commercio Italiana per la Spagna.

Tra i membri della giuria, vanno segnalati il presidente della CCIS, Marco Pizzi, ed il membro del consiglio direttivo, Aldo Olcese.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

Digital Sustainability Atlas

Digital Sustainability Atlas

Assocamerestero, in collaborazione con le Camere di Commercio italiane all’estero e con il coordinamento scientifico della Fondazione per la Sostenibilità Digitale e con il supporto di Unioncamere, ha realizzato il Digital Sustainability Atlas, un percorso guidato in 51 paesi del mondo volto a supportare la crescita internazionale delle imprese italiane con particolare attenzione ai temi della sostenibilità e della digitalizzazione.

Le informazioni contenute in questa pubblicazione sono frutto della capacità di osservazione ed interpretazione delle dinamiche locali da parte delle CCIE: competenze che si traducono in servizi personalizzati di scouting di opportunità per un corretto posizionamento e uno sviluppo sostenibile delle nostre imprese all’estero.

Scarica qui il volume

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

A Madrid il kick off Meeting del Progetto Erasmus + SCALE-UP

A Madrid il kick off Meeting del Progetto Erasmus + SCALE-UP

Lo scorso 10 gennaio, si è svolto a Madrid, nella sede della Camera di Commercio e Industria Italiana per la Spagna (CCIS) il kick off meeting del progetto europeo “SCALE-UP: foStering women’s finanCing in social EntrepreneUrshiP“, che mira a promuovere l’accesso delle donne imprenditrici ai finanziamenti per sostenere la sostenibilità e la competitività delle loro imprese nel mercato del lavoro.

Il progetto, che fa parte del programma Erasmus +, ha una durata di tre anni. Oltre alla CCIS, ente coordinatore, vi fanno parte altri 6 partner: Dom Spain (Spagna), Fondazione Edulife (Italia), European Social Entrepreneurship And Innovative Studies Institute (Lituania), Coopération Bancaire pour l’Europe (Belgio), The Hive (Italia) e Synthesis Center for Research and Education (Cipro).

Durante la riunione sono stati definiti i ruoli di ciascun partner. Attraverso l’implementazione di tutte le attività dei pacchetti di lavoro, il progetto produrrà una serie di materiali di libero accesso che avranno la funzione di informare (politiche di accesso al finanziamento e relative all’imprenditorialità), ispirare (esempi di best practices; metodologie di supporto e apprendimento) e formare attraverso le competenze imprenditoriali essenziali per le donne imprenditrici in ambito sociale.

I rappresentanti degli enti partner del progetto SCALE-UP

II prossimo appuntamento tra i partner del progetto sarà ad Ancona nel mese di Giugno.

Per maggiori informazioni sul progetto: eudesk@italcamara-es.com

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

Italia, paese invitato alla IV edizione di “Madrid, Navidad de encuentro”

Italia, paese invitato alla IV edizione di “Madrid, Navidad de encuentro”

Lo spazio culturale Matadero Madrid ospita la quarta edizione di “Madrid, Navidad de encuentro”, dal 22 dicembre al 3 gennaio. Una grande festa di cultura e di incontri, con un programma natalizio molto ricco e variegato, tra laboratori, giochi, spettacoli unici, un’area food truck dedicata alla gastronomia e una moltitudine di esperienze diverse.

La quarta edizione di questa iniziativa vede l’Italia come ospite speciale e si avvale della collaborazione della Camera di Commercio e Industria Italiana per la Spagna (CCIS), dell’Ambasciata Italiana in Spagna e dell’Istituto Italiano di Cultura.

In particolare, il Belpaese avrà uno spazio di primo piano nella programmazione, con un’area dedicata alle specialità autentiche nell’ambito della gastronomia e dell’artigianato. Non mancheranno inoltre laboratori e spettacoli, che metteranno in contatto il pubblico con la loro storia e le loro usanze.

il Sindaco di Madrid durante la presentazione di “Madrid, Navidad de encuentro”

La conferenza stampa di presentazione del grande evento natalizio nella città di Madrid si è tenuta presso il Palazzo Cibeles, alla presenza del Sindaco, José Luis Martínez-Almeida, dell’Assessore alla Cultura, Andrea Levy, dell’Ambasciatore d’Italia in Spagna, Riccardo Guariglia e del Presidente della CCIS, Marco Pizzi.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

Cerimonia di consegna del XXV Premio Tiepolo

Cerimonia di consegna del XXV Premio Tiepolo

Luigi Ferraris, Amministratore Delegato del gruppo Ferrovie dello Stato Italiane e José Bogas, Amministratore Delegato di Endesa, hanno ricevuto lo scorso 12 dicembre il Premio Tiepolo 2022, un riconoscimento che, dal 1996, valorizza il percorso di imprenditori di successo spagnoli e italiani e il loro importante contributo al potenziamento delle relazioni economiche e commerciali tra i due Paesi.

La cerimonia di consegna di questo prestigioso riconoscimento, conferito dalla Camera di Commercio e Industria Italiana per la Spagna (CCIS) e dalla Confederación Española de las Organizaciones Empresariales (CEOE), sotto gli auspici dell’Ambasciata d’Italia in Spagna, si è svolta a Madrid, presso il Palazzo di Amboage, sede della rappresentanza diplomatica della Repubblica Italiana, alla presenza di numerosi rappresentanti istituzionali e del mondo economico e imprenditoriale dei due Paesi. In particolare, all’evento hanno preso parte l’Ambasciatore d’Italia in Spagna, Riccardo Guariglia, la Ministra dell’Industria, del Commercio e del Turismo, Reyes Maroto, il Presidente di Assocamerestero, Mario Pozza, e i Presidenti della CCIS, Marco Pizzi, e della CEOE, Antonio Garamendi.

Nella foto, da sinistra a destra: Mario Pozza, presidente di Assocamerestero;  Luigi Ferraris, CEO di Ferrovie dello Stato Italiane;  
Reyes Maroto, Ministra dell’Industria, Commercio e Turismo del Governo di Spagna; Riccardo Guariglia, Ambasciatore d’Italia in Spagna;
José Bogas, CEO di Endesa; Marco Pizzi, presidente della Camera di Commercio e Industria Italiana per la Spagna;
Antonio Garamendi, presidente della CEOE e Miguel Ángel Fernández-Palacios, Ambasciatore di Spagna in Italia

Anche quest’anno, la giornalista e conduttrice televisiva Leticia Iglesias ha dato inizio alla nuova edizione del Premio, ricordando la traiettoria di successo di Ferraris e Bogas, la vocazione internazionale delle aziende che amministrano e il loro contributo nel consolidamento delle relazioni economiche tra Spagna e Italia.

Quest’anno sono premiate due figure di grande spessore”, ha affermato nel suo discorso di apertura l’Ambasciatore Riccardo Guariglia, riferendosi ai due protagonisti della serata. “Con i grandi investimenti che hanno stimolato e le strategie che hanno  promosso in settori cruciali per le società contemporanee quali l’energia e la mobilità, dimostrando nel corso degli anni una grande lungimiranza anche per l’attenzione verso i temi della sostenibilità, della de-carbonizzazione e della “green economy”, essi rappresentano delle vere, importanti ed autentiche storie di successo di cui i due Paesi – Italia e Spagna – hanno potuto beneficiare, singolarmente e anche nel rapporto bilaterale.”

Nella foto, da siniostra a destra: José Bogas, Luigi Ferraris y la Ministra di Industria, Commercio e Turismo, Reyes Maroto

Luigi Ferraris, promotore dello sbarco di Ferrovie dello Stato Italiane nell’Alta Velocità spagnola

Luigi Ferraris (Legnano, 1962) è, dal giugno 2021, Amministratore Delegato delle Ferrovie dello Stato Italiane, il più grande gruppo infrastrutturale d’Italia, leader nel trasporto ferroviario di passeggeri e merci. Attraverso l’operatore Trenitalia, il gruppo fa parte del consorzio Iryo, la prima compagnia privata dell’alta velocità in Spagna, che ha attivato il primo collegamento commerciale nel Paese lo scorso 25 novembre, nella linea Madrid-Barcellona e che inaugurerà nuove connessioni tra Madrid, Cuenca e Valencia il prossimo 16 dicembre.

L’avvio delle attività commerciali della partecipata Iryo in Spagna rientra in una strategia di ampio respiro che vede il Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane sempre più attivo in un mercato ferroviario europeo integrato e aperto alla sua concorrenza, con presenza già consolidata in Francia, Regno Unito, Grecia, e Germania.

Condivido questo prestigioso riconoscimento con tutto il team del Gruppo FS e con gli oltre 82.000 dipendenti che operano in Italia e nelle filiali estere. In particolare, con i colleghi che lavorano qui in Spagna, che proprio in queste settimane sono impegnati con il debutto del nostro Frecciarossa 1000 sui binari dell’alta velocità spagnola”, ha affermato Ferraris nel suo intervento. “La nostra intenzione è quella di condividere l’esperienza acquisita nel mercato italiano dell’alta velocità, mettendola a disposizione della Spagna e dell’Europa per replicare i risultati positivi ed i modelli di successo raggiunti in Italia”.

Luigi Ferraris

I legami che uniscono Ferraris alla Spagna si sono consolidati nel corso della sua carriera professionale. In particolare, ha fatto parte del Gruppo Enel tra il 2009 e il 2015, durante la prima fase dello sbarco della società italiana in Spagna, ricoprendo diverse cariche dirigenziali di primo livello, tra cui quella di membro del consiglio di amministrazione della controllata spagnola Endesa S.A.

José Bogas Gálvez, alla guida dell’ambiziosa strategia di trasformazione tecnologica e transizione energetica di Endesa

José Damián Bogas Gálvez (Madrid, 1955) è, dal 2014, Amministratore Delegato di Endesa SA, azienda leader nel settore elettrico spagnolo e secondo operatore del mercato elettrico in Portogallo. È inoltre Iberia Country Manager del Gruppo Enel, multinazionale italiana dell’energia di cui Endesa fa parte, e presidente di Enel Green Power Spagna, la società del gruppo dedicata alla generazione di energia da fonti rinnovabili e uno dei principali protagonisti del settore delle energie rinnovabili in tutto il mondo.

Ricevere il Premio Tiepolo è per me un onore e un privilegio di cui sono profondamente e sinceramente grato“, ha dichiarato Bogas nel suo intervento. “Ho profondi legami professionali e personali con l’Italia e posso dire di aver fatto buoni amici italiani negli ultimi due decenni“.

Oggi appartenere a un gruppo imprenditoriale globale è un enorme privilegio“, ha sottolineato l’Amministratore Delegato di Endesa. “Ci offre la possibilità di vedere il mondo con prospettive diverse. Ogni Paese ha i propri progetti e ogni cultura le sue virtù. Per questo ho sempre vissuto la connessione Endesa-Enel come un trasferimento permanente di valore in entrambe le direzioni, che ci rende innegabilmente migliori”.

José Bogas

Sotto la direzione di Bogas, l’azienda sta svolgendo un ruolo fondamentale nella trasformazione tecnologica del settore energetico e nella transizione verso un’energia pulita, puntando decisamente sulle rinnovabili nell’ambizioso obiettivo, condiviso con la capogruppo italiana Enel, di anticipare al 2040 la completa decarbonizzazione delle proprie attività.

La CCIS ringrazia le aziende che hanno sponsorizzato la cerimonia del Premio Tiepolo 2022

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

La Spagna protagonista all’Artigiano in Fiera

La Spagna protagonista all’Artigiano in Fiera

Grande successo per l’edizione del 2022 di Artigiano in Fiera, la principale fiera internazionale dedicata alla promozione dell’artigianato. La ventiseiesima edizione dell’evento, ospitato presso il centro espositivo di Rho-Pero, a Milano, ha raggiunto cifre significative, sfiorando il milione di visitatori e riunendo più di 2.300 espositori provenienti da 84 paesi.

La copiosa affluenza del pubblico ha rappresentato un segnale di ripresa importante dopo i due anni segnati dalla pandemia di Covid-19. I visitatori hanno potuto apprezzare, dal vivo, le proposte creative e originali degli artigiani presenti alla fiera che, tramite i propri stand distribuiti su 7 padiglioni, hanno stupito con prodotti autentici e novità da tutto il mondo.

Immagine di uno degli stand dell’Area Spagna (foto: Davide Canella)

In questa edizione, la Camera di Commercio e Industria Italiana per la Spagna (CCIS) ha gestito in esclusiva l’area espositiva dedicata alla Spagna, che ha visto la partecipazione di 42 espositori, distribuiti su una superficie di oltre 550 metri quadrati. All’interno dell’Area Spagna, ubicata nel Padiglione 7 di Fiera Milano, è stata esposta una grande varietà di prodotti artigianali appartenenti a distinti settori, come oggetti e complementi d’arredo, abbigliamento e accessori in cuoio e pelle, articoli di bigiotteria e gioielleria, articoli da regalo, articoli per la casa, giochi e modellini in legno e argilla, ideali per gli acquisti natalizi. Non sono mancati, inoltre, i prodotti alimentari tipici della cucina spagnola. I visitatori hanno potuto infatti degustare piatti tradizionali come la paella e prodotti emblematici come il jamón iberico, oltre che un’ampia varietà di insaccati, liquori e distillati.

L’Area Spagna è stata inaugurata il 3 dicembre, alla presenza del presidente della CCIS, Marco Pizzi, del Segretario Generale, Michela dell’Acqua e delle autorità locali che hanno preso parte all’evento.

Inaugurazione dell’Area Spagna (foto: Davide Canella)

La presenza spagnola in questo importante evento fieristico è stata frutto dell’intensa attività di promozione, contatto e selezione svolta nel corso dell’anno dal Dipartimento Fiere della CCIS e della proficua collaborazione con le imprese e le istituzioni locali attive nel settore.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

Sono 42 le aziende spagnole presenti alla nuova edizione dell’Artigiano in Fiera

Sono 42 le aziende spagnole presenti alla nuova edizione dell’Artigiano in Fiera

Dal 3 all’11 dicembre va di scena Artigiano in Fiera,il principale evento internazionale dedicato alla promozione dell’artigianato. La fiera, ospitata presso il centro espositivo di Rho-Pero, a Milano, accoglie ogni anno oltre 1.000.000 di visitatori e circa 2.500 espositori provenienti da tutto il mondo. In questa edizione, la Camera di Commercio e Industria Italiana per la Spagna (CCIS) gestisce in esclusiva l’area espositiva dedicata alla Spagna, che vede la partecipazione di 42 espositori, distribuiti su una superficie di oltre 550 metri quadrati.

Si segnala, in particolare, la presenza di tre delegazioni regionali appartenenti rispettivamente a FECOEV (Ferias, Congresos y Eventos de Ibiza), l’Asociación para el Fomento y el Impulso de la Artesanía en Galicia ed Extremadura AVANTE, organismo pubblico orientato allo sviluppo industriale e imprenditoriale della regione occidentale del paese iberico.

All’interno dell’Area Spagna, ubicata nel Padiglione 7 di Fiera Milano, viene esposta una grande varietà di prodotti artigianali appartenenti a distinti settori, come oggetti e complementi d’arredo, abbigliamento e accessori in cuoio e pelle, articoli di bigiotteria e gioielleria, articoli da regalo, articoli per la casa, giochi e modellini in legno e argilla, ideali per gli acquisti natalizi. Non mancano, inoltre, i prodotti alimentari tipici della cucina spagnola. I visitatori possono infatti degustare piatti tradizionali come la paella e prodotti emblematici come il jamón iberico, oltre che un’ampia varietà di insaccati, liquori e distillati.

La presenza spagnola in questo importante evento fieristico è frutto dell’intensa attività di promozione, contatto e selezione svolta nel corso dell’anno dal Dipartimento Fiere della CCIS e della proficua collaborazione con le imprese e le istituzioni locali attive nel settore.

Appuntamento con Artigiano in Fiera:

DATA: 3-11 Dicembre 2022

LUOGO:  Fiera Milano Rho-Pero, Milano

WEB: www.artigianoinfiera.it

CONTATTO CCIS: ferias@italcamara-es.com

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

Uso de cookies

Este sitio web utiliza cookies para que usted tenga la mejor experiencia de usuario. Si continúa navegando está dando su consentimiento para la aceptación de las mencionadas cookies y la aceptación de nuestra política de cookies, pinche el enlace para mayor información.

L'uso di cookies

Questo sito utilizza cookies per voi di avere la migliore esperienza utente. Se si continua a navigare si sta dando il suo consenso all'accettazione dei cookie e l'accettazione della nostra politica dei cookie di cui sopra, fare clic sul link per maggiori informazioni.

ACEPTAR
Aviso de cookies