Diminuiscono le esportazioni spagnole di vino e cresce il prezzo medio

Diminuiscono le esportazioni spagnole di vino e cresce il prezzo medio

Le esportazioni spagnole di vino hanno registrato una diminuzione del 5,6% in termini di valore e del 14,3% in volume nel mese di aprile. È invece aumentato del 10,1% il prezzo medio.

 

Secondo gli ultimi rapporti pubblicati dall’Observatorio Español del Mercado del Vino (OeMv), fino ad aprile 2017 si sono esportati 706,3 milioni di litri (-4%) per un valore totale di 850,6 milioni di € (+4,7%) ad un prezzo medio di 1,20 € per litro (+9,1%). In termini assoluti si sono esportati 29,8 milioni di litri in meno, fatturando 38,2 milioni di Euro in più (il prezzo medio è cresciuto di 0,10 € al litro).

 

La crescita in termini di valore si spiega con il buon andamento delle esportazioni dei vini fermi imbottigliati, con IGP e senza nessuna indicazione. È cresciuto anche il valore degli spumanti. Tra i vini sfusi, si sottolinea l’aumento in termini di valore dei vini senza nessuna indicazione.

 

Esportazioni spagnole di vino imbottigliato

I vini fermi imbottigliati, insieme agli spumanti ed ai vini sfusi guidano la crescita globale in termini di valore. Tra i vini fermi imbottigliati sono i vini DOP quelli che hanno maggiore rilevanza sul risultato delle esportazioni, con 114,3 milioni di litri e 392,3 milioni di Euro, seguiti dai vini senza nessuna indicazione (che crescono dell’11,2% in termini di valore e dell’8,3% in termini di volume) e dai vini IGP imbottigliati (+5,2 in valore e +9,6 in volume). Le esportazioni di spumante sono cresciute del 28,6% in volumen e del 12,8% in valore.

 

Esportazioni spagnole di vino sfuso

I prezzi medi del vino sfuso sono cresciuti del 20,1%. La Spagna ha esportato l’11,6% in meno di vino sfuso nei primi quattro mesi del 2017, fatturando il 6,2% in più (prezzo medio +20,1%). In termini assoluti, si sono esportati quasi 51 milioni di litri in meno, mentre il fatturato è cresciuto di 10,2 milioni.

 

A partire da gennaio 2017, i vini sfusi si dividono in due gruppi: vini in recipienti tra 2 e 10 litri (bag in box) e vini in recipienti che contengono più di 10 litri. Questi ultimi rappresentano il 93,8% del valore ed il 97,7% del volume del vino sfuso esportato.

 

Per quanto riguarda i mercati di destinazione, la Francia continua ad essere il principale Paese importatore (nonostante abbia registrato una diminuzione). Dopo un 2016 negativo, il Portogallo ha recuperato la propria quota di importazioni.

 

Fonte: Diariodegastronomia.com

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

Lo spumante italiano è sempre più internazionale

Lo spumante italiano è sempre più internazionale

I dati registrati da gennaio a settembre 2016 indicano come l’Italia abbia aumentato le proprie esportazioni di vino, fatturando 128 milioni di Euro in più, grazie, fondamentalmente, allo spumante. Il Belpaese si conferma così il secondo fornitore mondiale, sia nella classifica stilata sulla base del valore delle esportazioni (dietro alla Francia), che su quella basata sul volume dell’export (dietro alla Spagna).
 
I dati di un rapporto pubblicato dall’Osservatorio Spagnolo del mercato del Vino (OeMv) indicano, inoltre, che i Paesi che guidano questa crescita dello spumante italiano sono USA e Regno Unito.
Le esportazioni italiane di vino sono cresciute di un 1,2% in volume e di un 3,3% in valore, fino a sfiorare i 1.460 mlioni di litri e i 3.965 milioni di Euro.
 
Tra i tipi di vini, lo spumante è quello che ha registrato la maggiore crescita di esportazioni (+20%). Il vino sfuso, invece, ha visto calare le vendite all’estero, perdendo il ruolo di leader delle esportazioni.
 
Gli USA risultano essere i maggiori acquirenti di vini italiani (quasi 1.000 milioni di Euro), seguiti dalla Germania. Gli States, insieme al Regno Unito, risultano essere i principali consumatori di spumante. La maggior parte delle esportazioni di vino sfuso sono, invece, dirette verso la Germania.

 

Fonte: Diario de Gastronomía

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

Uso de cookies

Este sitio web utiliza cookies para que usted tenga la mejor experiencia de usuario. Si continúa navegando está dando su consentimiento para la aceptación de las mencionadas cookies y la aceptación de nuestra política de cookies, pinche el enlace para mayor información.

L'uso di cookies

Questo sito utilizza cookies per voi di avere la migliore esperienza utente. Se si continua a navigare si sta dando il suo consenso all'accettazione dei cookie e l'accettazione della nostra politica dei cookie di cui sopra, fare clic sul link per maggiori informazioni.

X