Bacchus 2017, premiate 13 etichette italiane

Bacchus 2017, premiate 13 etichette italiane

Grande successo dei vini italiani al concorso Bacchus 2017, al termine del quale sono state premiate 13 etichette del Belpaese. In particolare hanno ricevuto il prestigioso riconoscimento “Bacchus de oro” i seguenti vini:

• SEI VIGNE INSYNTHESIS (CANTINA SOCIALE DI VINCHIO – VAGLIO SERRA E Z.L.);
• VIGNE VECCHIE (CANTINA SOCIALE DI VINCHIO – VAGLIO SERRA E Z.L.);
• SOAVE CLASSICO (SUAVIA);
• BAROLO DOCG DEL COMUNE DI SERRALUNGA D’ALBA (AZIENDA VINICOLA PALLADINO SRL).

 

Sono state, inoltre, premiate con il “Bacchus de plata” altre 9 etichette italiane:

• KUÉNTU (ATHA RUJA PODERI SRL SOCIETÁ AGRICOLA);
• TERRA ASPRA PRIMITIVO MATERA DOP (TENUTA MARINO);
• PETIT MANSENG (CASALE DEL GIGLIO AZ. AGR. SRL);
• IL NERELLO DEL CONTE (CONTE UVAGGIO DI GIERI CRISTIAN);
• PROSECCO SPUMANTE ANDREA BIASIOTTO (AZIENDA AGRICOLA BIASIOTTO S.A.G.S.);
• FURORE ROSSO RESERVA (CANTINE MARISA CUOMO SRL);
• SORDO BAROLO RISERVA PERNO (SORDO GIOVANNI AZIENDA AGRICOLA);
• RISERVA DEL NONNO (BOSCA SPA);
• BOTTEGA VINAS PINOT GRIGIO (CAVIT S.C.).

 

In questa edizione del concorso internazionale hanno partecipato ben 54 etichette italiane (clicca qui per scaricare la lista): una presenza importante frutto dello sforzo congiunto messo in atto dalla Camera di Commercio e Industria italiana per la Spagna, dall’ICE – Agenzia Italiana per il Commercio Estero e dall’Ambasciata d’Italia a Madrid.

 

I vini che hanno ricevuto il “Bacchus de oro” verranno degustati durante un evento di promozione delle eccellenze enologiche italiane, che verrà organizzato dalla CCIS nell’ambito del Salón de Gourmets 2017, che si terrà il 25 aprile 2017 (dalle 15 alle 16).

 

Bacchus700

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

L’Export italiano cresce a Febbraio

L’Export italiano cresce a Febbraio

I mercati UE spingono la crescita delle esportazioni italiane nel secondo mese dell’anno.
La Spagna si conferma come uno dei mercati pù dinamici, con un incrmeento del 9,7% delle vendite in termini annuali

 

Secondo i dati pubblicati dall’ISTAT lo scorso 15 Aprile, nel Febbraio 2016 sia l’export (+3,3%) che l’import (+2,4%) italiani hanno registrato una crescita in termini annuali.

 Il surplus commerciale è di 3,9 miliardi, anch’esso in crescita rispetto ai 3,5 miliardi registrati a Febbraio 2015

L’incremento tendenziale dell’export è da ascrivere quasi esclusivamente all’area Ue (+8,3%), grazie alle positive performance nei principali settori del “Made in Italy”. In particolare, l’export italiano registra incrementi positivi in tutti i traidizionali mercati di sbocco, dove si segnalano le crescite tendenziali di Germania (+8,0%), Francia (+8,9%), Regno Unito (7,5%) e soprattutto Spagna (+9,7%), che si conferma così uno tra i mercati più dinamici per le esportazioni italiane.

Per settori, l’aumento tendenziale delle esportazioni ha riguardato, soprattutto, le vendite di articoli farmaceutici, chimico-medicinali e botanici (+21,0%), computer, apparecchi elettronici e ottici (+10,5%) e articoli in gomma e materie plastiche (+9,6%). Dal lato delle importazioni sono in rilevante espansione gli acquisti di autoveicoli (+30,9%) e di articoli farmaceutici, chimico-medicinali e botanici (+16,0%) mentre l’import di petrolio greggio (-42,4%) e di gas naturale (-27,5%) è in forte calo, dovuto principalmente al crollo dei prezzi dei prodotti energetici.

I risultati positivi di Febbraio contrastano con l’andamento negativo dell’export italiano registrato negli ultimi mesi e rappresentano di fatto un’inversione di tendenza che permette di recuperare il terreno perduto e di fissare il saldo dei primi due mesi dell’ano in un +0,1% in termini tendenziali.

Per maggiori informazioni: comunicato stampa ISTAT 

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

Uso de cookies

Este sitio web utiliza cookies para que usted tenga la mejor experiencia de usuario. Si continúa navegando está dando su consentimiento para la aceptación de las mencionadas cookies y la aceptación de nuestra política de cookies, pinche el enlace para mayor información.

L'uso di cookies

Questo sito utilizza cookies per voi di avere la migliore esperienza utente. Se si continua a navigare si sta dando il suo consenso all'accettazione dei cookie e l'accettazione della nostra politica dei cookie di cui sopra, fare clic sul link per maggiori informazioni.

X