L’export dell’industria alimentare spagnola cresce del 6% nel 2015

L’export dell’industria alimentare spagnola cresce del 6% nel 2015

Il fatturato complessivo del settore ha raggiunto i 93.000 milioni di euro – tra il 3 e il 5% in più rispetto all’anno precedente.

 

L’industria spagnola degli alimenti e delle bevande si è consolidata come il settore con il maggior fatturato in Spagna, in parte grazie alle esportazioni. Nel 2015, il fatturato ha raggiunto i 93.000 milioni di euro – tra il 3 e il 5% in più rispetto all’anno precedente.

Le vendite all’estero sono aumentate del 6%, raggiungendo i 26.000 milioni di euro. Lo ha spiegato così il direttore generale della Federazione Spagnola dell’Industria dell’Alimentazione e delle Bevande (FIAB), Mauricio García de Quevedo, nell’ambito di Alimentaria 2016 (25-28 aprile).

Secondo García de Quevedo, in Spagna si esporta già il 25% di ciò cheviene prodotto e l’obbiettivo è raggiungere il 40% entro il 2020.

Per quanto riguarda le vendite spagnole all’estero, García de Quevedo ha precisato che l’Unione Europea è la meta principale (70%), ma che uno degli obiettivi è crescere in mercati extra UE come Stati Uniti, Cina, Sud-Est Asiatico, Hong Kong, America Latina, Regno Unito e Giappone.

 

Carne e bevande in testa

I principali settori dell’export sono l’industria delle carni, che rappresenta il 22%, seguita dalle bevande (10,8%), alimenti per animali (9,7%), olio e grassi vegetali, e latticini, che si aggirano entrambi intorno al 9%.

Questi cinque settori rappresentano quasi i due terzi della produzione totale, e il loro apporto congiunto ammonta a 56.074 milioni di euro.

Le vendite di alimenti nel mercato estero rappresentano il 16,3% del totale delle esportazioni spagnole.

Da Gennaio ad Ottobre sono state calcolate 16.575 imprese agroalimentari esportatrici spagnole (delle quali il 55% esporta regolarmente, per una media di quattro anni consecutivi), su un totale di 132.277 compagnie con vendita all’estero.

Secondo gli ultimi dati della FIAB, la Spagna ha importato alimenti e bevande per un valore di 18.003 milioni di euro, che lasciano il bilancio commerciale con un surplus di 6.015 milioni di euro.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

I posti di lavoro nell’industria dell’alimentazione sono cresciuti ad una media del 2,2% nel 2015

I posti di lavoro nell’industria dell’alimentazione sono cresciuti ad una media del 2,2% nel 2015

I dati sono stati diffusi durante l’Assemblea Generale celebrata lo scorso 17 dicembre dalla Federación Española de Industrias de Alimentación y Bebidas (FIAB)

La recente Assemblea Generale celebrata dalla Federación Española de Industrias de Alimentación y Bebidas (FIAB) gha confermato le aspettative positive di crescita dell’industria alimentare, che si è consolidata come il primo settore industriale del Paese. Nel novembre del 2015, sono stati registrati 397.750 lavoratori provvisti di contratto all’interno di questo settore, con un incremento di 12.000 unità rispetto allo stesso mese dell’anno scorso, per una crescita media interannuale del 2,2%.

Inoltre, in termini di occupazione EPA (ricerca sulla popolazione attiva), la crescita dell’industria dell’alimentazione è stata dell’1,5%.

Il presidente della FIAB, Mané Calvo, ha sottolineato il carattere strategico del settore come motore dell’economia ed esempio di cultura, talento, prestigio e buon operato, dentro e fuori della Spagna; e come elemento fondamentale del territorio, stabilizzatore della popolazione e generatore di lavoro e ricchezza.

Da parte sua, il direttore generale, Mauricio García de Quevedo, ha sottolineato la profonda trasformazione sperimentata dalla FIAB durante il 2015, con una nuova presidenza, il rinnovo delle vicepresidenze, e la chiusura dell’organigramma direttivo. In questo esercizio, ha affermato “è stata adottata maggiore trasparenza per conferire agilitá e efficienza all’organizzazione” in modo da dare risposte alle necessitá del settore e della societá.

Fonte: Restauración news

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

Uso de cookies

Este sitio web utiliza cookies para que usted tenga la mejor experiencia de usuario. Si continúa navegando está dando su consentimiento para la aceptación de las mencionadas cookies y la aceptación de nuestra política de cookies, pinche el enlace para mayor información.

L'uso di cookies

Questo sito utilizza cookies per voi di avere la migliore esperienza utente. Se si continua a navigare si sta dando il suo consenso all'accettazione dei cookie e l'accettazione della nostra politica dei cookie di cui sopra, fare clic sul link per maggiori informazioni.

X