Spagna: l’ICO ed il BEI finanziano con 300 milioni € il rinnovo della flotta di trasporto terrestre

Spagna: l’ICO ed il BEI finanziano con 300 milioni € il rinnovo della flotta di trasporto terrestre

Questa operazione contribuirà alla riduzione del livello di emissioni di CO2.

 

 

La presidente dell’Instituto de Crédito Oficial (ICO), Emma Navarro, ed il vicepresidente del Banco Europeo de Inversiones (BEI), Román Escolano, in presenza del ministro dello Sviluppo económico, Rafael Catalá, e della ministro dell’Agricoltura, dell’Alimentazione e del Medioambiente, Isabel García Tejerina, hanno siglato un accordo che prevede la concessione di un prestito di 300 milioni di Euro (150 da parte di ciascun istituto di credito) ad autonomi e piccole e medie imprese, affinchè rinnovino le proprie flotte di trasporto terrestre. I prestiti verranno concessi  attraverso entità finanziarie private (banche, casse di risparmio o cooperative di credito), mediante le quali l’ICO distribuisce i suoi prestiti: con queste modalità viene garantito che i finanziamenti possano arrivare in qualsiasi zona della Spagna. L’operazione si inserisce nei Planes de Impulso al Medio Ambiente (PIMA) del Ministero dell’Agricoltura, dell’Alimentazione e del Medioambiente. I nuovi veicoli che verranno acquistati grazie ai prestiti garantiranno una riduzione delle emissioni di CO2 e, di  conseguenza, un impatto positivo sul medioambiente ed un miglioramento dello sviluppo sostenibile.

 

La presidente dell’ICO, che è intervenuta nell’atto della firma in rappresentanza di tutte le entità finanziarie che hanno participato all’iniziativa, ha sostenuto che “questa operazione costituisce un impulso al finanziamento delle piccole e medie imprese a condizioni vantaggiose, con lunghi tempi di ammortamento ed interessi competitivi. Al tempo stesso favorisce l’acquisto di nuovi veicoli, migliorando l’impatto medioambientale, la crescita e la competitività delle imprese”. Si tratta della seconda operazione di queste caratteristiche firmata dall’ICO e dal BEI: già lo scorso anno, i due istituti di credito avevano sottoscritto un prestito di 100 milioni ciascuno, finanziando così più di 7.000 operazioni.

 

Per le stesse finalità, altri quattro istituti finanziari spagnoli hanno sottoscritto prestiti con il BEI, cosicchè i milioni di Euro totali a disposizione di piccole e medie imprese risultano essere 1.200.

 

Fonte: Moneda Única

 

Fonte: eleconomista.es

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

Il BEI e l’ICO finanziano l’internazionalizzazione delle PMI spagnole con 500 milioni di euro

Il BEI  e l’ICO finanziano l’internazionalizzazione delle PMI spagnole con 500 milioni di euro

Si tratta del primo accordo di collaborazione tra l’entità finanzaria europea e quella spagnola per sostenere l’internazionalizzazione delle PMI iberiche

 

La Banca Europea per gli Investimenti (BEI) e l’Istituto di Credito Ufficiale spagnolo (ICO) hanno firmato un prestito di 250 milioni di euro destinati a finanziare le esportazioni delle PMI spagnole. L’ICO contribuirà con altri 250 milioni addizionali, per un totale di 500 milioni di euro a disposizione delle imprese esportatrici spagnole.

 

L’accordo è stato firmato a Madrid tra il Vicepresidente della BEI, Román Escolano, e la Presidente dell’ICO, Emma Navarro.  Si tratta del primo accordo di collaborazione tra la BEI e l’ICO per sostenere l’internazionalizzazione delle PMI spagnole. Il prestito della BEI permetterà il finanziamento parziale della Línea ICO Exportadores 2016,  destinata ad apportare liquidità affinchè le piccole e medie imprese possano internazionalizzarsi. Questa linea, finanzia l’anticipo delle spese dovute all’attività di esportazione nel breve periodo, delle PMI ed autonomi, inclusi i costi di produzione e l’elaborazione dei beni esportati.

 

Attraverso questo prestito, la BEI appoggerà l’attività all’estero delle piccole e medie imprese. Il prestito della BEI, ottenibile tramite l’ICO, permetterà loro di internazionalizzarsi grazie a finanziamenti a condizioni preferenziali. Román Escolano ha sottolineato che “questo prestito garantirà alle PMI spagnole di avere a disposizione la liquidità necessaria per poter crescere, esportare ed essere più competitive, e ciò contribuirà alla produzione di posti di lavoro e alla crescita economica della Spagna”.

 

Dal suo canto Emma Navarro  ha affermato che “questa operazione ci permetterà di continuare ad appoggiare l’internazionalizzazione dell’economia spagnola – uno degli obiettivi strategici dell’ICO negli ultimi anni – utilizzando in questo caso uno strumento disegnato specificatamente per stimolare le imprese ad esportare.”

 

L’ICO ha rafforzato la sua strategia per incoraggiare le imprese ad esportare, attraverso la messa in atto delle Línea ICO Exportadores. Lo scorso anno, questa linea permise di finanziare le esportazioni di più di 43.000 imprese, per un totale di 2,934 miliardi di euro. I paesi di destinazione furono principalmente Francia, Germania, Italia, Portogallo e Regno Unito. In conclusione, durante l’attività dello scorso anno, il 9% delle imprese esportatrici spagnole ottenne finanziamenti attraverso la Línea ICO Exportadores.

 

 

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

L’ICO e la BEI mettono a disposizione 200mln di € per il finanziamento del settore agroalimentare

L’ICO e la BEI mettono a disposizione  200mln di € per il finanziamento del settore agroalimentare

Si tratta del quarto prestito concesso dalle due entità, destinato a finanziare PMI ed autonomi del settore agroalimentare  in forma esclusiva

Il prestito sottoscritto, aggiunge 200 milioni di euro ai 2 miliardi messi a disposizione di questo settore dal 2013 fino ad oggi. La Banca Europea per gli Investimenti (BEI) e l’Istituto di Credito Ufficiale spagnolo (ICO) hanno sottoscritto un prestito di 100 milioni di euro, destinato a finanziare gli autonomi e le piccole e medie emprese del settore agroalimentare. L’ICO contribuirà con altri 100 milioni di euro addizionali, e dunque il volume globale di finanziamento ammonterà a 200 milioni. Con l’ultimo prestito firmato, sono quattro gli accordi sottoscritti tra la BEI e l’ICO per dare impulso al settore agroalimentare. Dal 2013 sono stati messi a disposizione di questo settore ben 2 miliardi di euro, che sono stati utilizzati quasi nella loro totalità ed hanno permesso di finanziare più di 20.000 operazioni. Il vicepresidente della BEI, Román Escolano, ha sottolineato che “si tratta del quarto prestito specifico per il finanziamento di progetti del settore agrario che è stato firmato insieme all’ICO, e che dimostra l’appoggio e l’importanza riconosciuti  a questo settore dalla BEI”.

Dal suo canto, la Presidente dell’ICO, Emma Navarro, ha precisatto che “con l’accordo sottoscritto, l’ICO si consolida come referente nel campo del finanziamento delle imprese, mettendo a loro disposizione le risorse sollecitate ed appoggiando un’ampia gamma di settori del nostro paese, come in questo caso il settore agroalimentare”. I prestiti potranno destinarsi a finanziare nuovi progetti di investimento e/o necessità di capitale circolante. Potranno accedere a queste linee di finanziamento piccole e medie emprese, includendo autonomi e cooperative, di differenti aree del settore agrario ed agroalimentare, come ad esempio  aziende agrarie, allevamenti, silvicoltura, pesca, industria agroalimentare, ma anche il commercio all’ingrosso agroalimentare. Si potrà attingere ai fondi attraverso le Entità Finanziarie con le quali l’ICO ha stretto degli accordi per la distribuzione delle Linee di Mediazione. In questo modo si garantisce  che il finanziamento arrivi a tutte le imprese spagnole.

Per maggiori informazioni: https://www.ico.es/web/ico/empresas-y-emprendedores

 

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

Uso de cookies

Este sitio web utiliza cookies para que usted tenga la mejor experiencia de usuario. Si continúa navegando está dando su consentimiento para la aceptación de las mencionadas cookies y la aceptación de nuestra política de cookies, pinche el enlace para mayor información.

L'uso di cookies

Questo sito utilizza cookies per voi di avere la migliore esperienza utente. Se si continua a navigare si sta dando il suo consenso all'accettazione dei cookie e l'accettazione della nostra politica dei cookie di cui sopra, fare clic sul link per maggiori informazioni.

X