Pubblicato il catalogo delle imprese che esporranno nell’Area Italia ad Alimentaria 2016

Pubblicato il catalogo delle imprese che esporranno nell’Area Italia ad Alimentaria 2016

Sono 36 le imprese ed i consorzi che parteciperanno alla nuova edizione dell’importante fiera internazionale del settore agroalimentare (25-28 aprile) all’interno dello spazio espositivo  dedicato alle eccellenze del “Made in italy”

 

È stato pubblicato di recente il catalogo delle 36 imprese che esporranno nello spazio dedicato alle eccellenze italiane durante lo svolgimento della fiera Alimentaria 2016, uno dei principali appuntamenti per i professionisti del settore agroalimentare che si terrà a Barcellona dal 25 al 28 aprile.

 

Il catalogo, disponibile in versione pdf attraverso il seguente link, contiene i dati delle aziende espositrici ed una descrizione dettagliata della loro attività e dei prodotti che verranno presentati in occasione della fiera.

 

L’area espositiva dove sarano presenti le aziende italiane presenti nel catalogo, denominata “Area Italia”, è ubicata nel padiglione 1 del quartiere fierstico di Barcellona. Con uno spazio espositivo di più di 400 m2 è una delle maggiori aree dedicata alla gastronomia di un singolo paese. Si tratta di una vera e propria vetrina delle eccellenze enogastronomiche nazionali, con una ricca varietà di prodotti quali pasta fresca e secca, insaccati, formaggi e latticini, conserve, prodotti da forno, liquori e vini, caffè e dolci.

 

L’Area Italia è il risultato dell’impegno congiunto dei principali attori preposti all’internazionalizzazione delle imprese italiane in Spagna. Il progetto, infatti, è frutto della collaborazione tra la Camera di Commercio e Industria Italiana per la Spagna (CCIS), l’ufficio ICE di Madrid e la Camera di Commercio Italiana di Barcellona (CCIB), e conta sull’appoggio istituzionale dell’Ambascata d’Italia in Spagna.

banner ALIMENTARIA 2016 copia

La CCIS dispone di un numero limitato di pass giornalieri per i soli professionisti del settore agroalimentare che desiderino visitare l’Area Italia presso Alimentaria 2016. Per richiedere i pass si prega di inviare una mail a: ferias@italcamara-es.com (i pass verranno rilasciati rispettando l’ordine di ricezione delle richieste)

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

Alimentaria 2016: una vetrina importante per l’enogastronomia italiana

Alimentaria 2016: una vetrina importante per l’enogastronomia italiana

La partecipazione di 36 imprese e consorzi del Belpaese alla principale fiera dell’agroalimentare in Spagna contribuirà a consolidare le quote del’export italiano nel paese iberico

 

Dopo il grande successo di Expo Milano 2015, l’esposizione Universale ospitata dal capoluogo lombardo tra i mesi di maggio e ottobre e che ha visto la presenza di 150 paesi, oltre 21 milioni di visitatori e l’organizzazione di circa 5.000 attività, il settore agroalimentare italiano torna ad essere protagonista in uno dei principali eventi dedicati agli operatori internazionali.

 

Dal 25 al 28 aprile, infatti, si celebrerà a Barcellona la nuova edizione della fiera Alimentaria e quest’anno i riflettori saranno puntati sull’enogastronomia italiana, grazie alla presenza di 36 imprese e consorzi che esporranno in una superficie di oltre 400 m2, ubicata nel padiglione internazionale. L’Area Italia costituirà una vera e propria vetrina delle eccellenze enogastronomiche nazionali, con una ricca varietà di prodotti quali pasta fresca e secca, insaccati, formaggi e latticini, conserve, prodotti da forno, liquori e vini, caffè e dolci. In particolare, i visitatori avranno la posibilità di conoscere direttamente alcune specialità regionali, come la toma piemontese DOP, l’aceto balsamico di Modena, il salame piacentino DOP e la mozzarella di bufala campana, per citarne alcuni.

logo-Area-Italia400

Questa importante presenza italiana ad Alimentaria 2016 è stata possibile grazie all’impegno congiunto dei principali attori preposti all’internazionalizzazione delle imprese italiane in Spagna. Il progetto, infatti, è frutto della collaborazione tra la Camera di Commercio e Industria Italiana per la Spagna (CCIS), l’ufficio ICE di Madrid e la Camera di Commercio Italiana di Barcellona (CCIB), e conta sull’appoggio istituzionale dell’Ambascata d’Italia in Spagna.

 

L’obiettivo è duplice. Da un alto si mira a consolidare la presenza dell’enogastronomia italiana nel mercato spagnolo; dall’altro si vuole favorire l’introduzione di nuovi prodotti nel mercato.

 

L’impegno comune messo in campo dagli enti e istituzioni menzionati conferma l’importanza che il mercato spagnolo riveste per le imprese italiane del settore. La Spagna rappresenta infatti il sesto mercato d’approdo dell’export italiano di prodotti agroalimentari e bevande, con un trend di crescita medio annuale del 4,5% negli ultimi 4 anni, secondo le statistiche messe a disposizione da Eurostat.

 

Per maggiori informazioni:

alimentaria2016@italcamara-es.com

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

Uso de cookies

Este sitio web utiliza cookies para que usted tenga la mejor experiencia de usuario. Si continúa navegando está dando su consentimiento para la aceptación de las mencionadas cookies y la aceptación de nuestra política de cookies, pinche el enlace para mayor información.

L'uso di cookies

Questo sito utilizza cookies per voi di avere la migliore esperienza utente. Se si continua a navigare si sta dando il suo consenso all'accettazione dei cookie e l'accettazione della nostra politica dei cookie di cui sopra, fare clic sul link per maggiori informazioni.

X