Il pesto genovese “100% Autentico” a #PassioneItalia

Il pesto genovese “100% Autentico” a #PassioneItalia

Lo scorso 1º giugno, nell’ambito di #PassioneItalia 2018, la grande kermesse per la promozione del “made in Italy” in Spagna (Matadero di Madrid, 1-3 giugno), è stato organizzato il seminario “Il pesto genovese, tradizione e territorio” che ha visto la presenza di circa 30 persone tra giornalisti, blogger e operatori del settore enogastronomico.

Organizzato dalla Camera di Commercio e Industria Italiana per la Spagna (CCIS), in collaborazione con l’ufficio ENIT di Madrid e la Federazione Italiana Cuochi (delegazione in Spagna), l’evento si è svolto presso l’innovativo Food Lab, lo spazio appositamente allestito per promuovere la cultura gastronomica e culinaria del Belpaese.

Dopo i saluti di benvenuto da parte dell’Ambasciatore d’Italia, Stefano Sannino e del Segretario della CCIS, Giovanni Aricò, sono state presentate le principali attrazioni turistiche della “patria” del pesto: la città di Genova, capoluogo della regione Liguria.

seminario-pesto-1

Successivamente il delegato in Spagna dell’Accademia della Cucina Italiana, Maurizio Di Ubaldo, ha presentato le caratteristiche e la storia del pesto genovese, una delle ricette più conosciute della traidizone culinaria italiana.

L’origine dell’attuale ricetta si rimonta alla seconda metà del XIX secolo e la sua diffusione si deve ad un famoso gastronomo dell’epoca, Giovanni Battista Ratto, che la menzionó per la prima volta nel suo libro “La Cuciniera Genovese”.

Di Ubaldo ha poi presentato gli ingredienti che compongono l’autentico pesto genovese: il basilico genovese DOP, l’aglio di Vessalico, l’olio extravergine di oliva ligure, il Pecorino Fiore Sardo Dop, Il Parmigiano Reggiano Dop, pinoli e sale marino grosso, sottolineando l’importanza dell’uso del mortaio di marmo ed il pestello di legno per la corretta preparazione di questo eccellente condimento, la cui candidatura a “bene culturale immateriale dell’umanità” dell’Unesco è stata presentata proprio nell’ambito del seminario.

 

Lotta all’Italian sounding e promozione dei prodotti 100% autentici

Di Ubaldo si è poi soffermato sull’importanza dell’uso dei prodotti enogastronomici italiani autentici, con particolare riguardo a quelli a denominazione di origine e identificazione geografica protette. In questo senso, ha illustrato le finalità del progetto “100% Auténtico” sviluppato  dalla CCIS nell’ambito della più ampia campagna di “Valorizzazione e promozione del prodotto agroalimentare italiano autentico – Focus Europa”, promossa dal Ministero dello Sviluppo Economico, finanziata da ICE Agenzia e realizzata da Assocamerestero.

In particolare è stata sottolineata l’importanza della corretta informazione da parte dei consumatori sull’origine dei prodotti, attraverso l’attenta lettura dell’etichettatura, per evitare di imbattersi su prodotti italian sounding, ovvero quelli non italiani che attraverso l’uso di  immagini, marche e denominazioni evocano l’Italia a scopi promozionali e commerciali.

Successivamente, il Segretario Generale della CCIS, Giovanni Aricò, ha presentato l’attività svolta dalla Camera nell’ambito del progetto, con particolare riguardo alla creazione di una web dedicata (www.100autentico.es), la mappatura dei prodotti italian sounding presenti nei principali canali di distribuzione in Spagna ed i risultati dell’indagine sulla conoscenza e l’uso dei prodotti italiani da parte degli operatori e consumatori locali, realizzata alla fine dello scorso anno.

seminario-pesto-2

Showcooking “Pesto 100% Auténtico”

Successivamente, il presidente della Federazione Italiana Cuochi – delegazione in Spagna, Manfredi Bosco, dopo aver presentato le finalità della stessa e la attività svolte per promuovere nel paese iberico la cultura gastronomica italiana, ha diretto lo showcooking “Pesto 100% Auténtico” illustrando ai presenti le varie fasi per la preparazione di una pasta condita con la salsa ligure secondo la ricetta tradizionale.

Al termine della preparazone i numerosi presenti hanno avuto l’opportunità di degustare la ricetta elaborata dallo chef Bosco per completare così un autentico viaggio sensoriale tra le origini ed i segreti di una delle ricette più emblematiche della gastronomia italiana.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

Showcooking “100% Auténtico” ad Alimentaria 2018

Showcooking “100% Auténtico” ad Alimentaria 2018

Alessandro Castro, esperto in cultura gastronomica e console generale dell’Accademia Italiana di Gastronomia e Gastrosofia (AIGS) in Europa, ha diretto, lo scorso 17 aprile, lo showcooking “100% Auténtico” all’interno della feria Alimentaria di Barcellona.

L’evento si è svolto nello spazio espositivo gestito dalla Camera di Commercio e Industria Italiana per la Spagna (CCIS) e la Camera di Commercio Italiana di Barcellona (CCIB), denominato “Area Italia”, e ubicato nel padiglione 2, stand E533.

L’obiettivo dell’evento è stato quello di presentar alcuni dei prodotti agroalimentari italiani DOP e IGP ed il loro uso nelle ricette della tradizione gastronomica regionale. Di fatto, grazie alla collaborazione delle imprese Pasta Zara, Brazzale e T&C, presenti come espositori nell’Area Italia di Alimentaria, Castro ha preparato una ricetta a base di Fusilli trafilati al bronzo, Grana Padano e tartufo nero di Norcia.

showcookin-900

Durante lo showcooking, Giovanni Aricò, Segretario Generale della CCIS, ha presentato gli obiettivi del progetto “100% Auténtico”, sottolineando l’importanza di conoscere le caratteristiche che differenziano il prodotto italiano autentico da quello simile presente nel mercato.

La prossima iniziativa nell’ambito del progetto si terrà in un’altra importante fiera di gastronomia in Spagna: il Salón Internacional de Gourmets di Madrid. Anche in questa occasione la CCIS organizzerà uno showcooking per promuovere il prodotto italiano autentico tra i professionisti del settore.

 

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

Ampliato il termine del concorso “Prepara tu futuro-Jóvenes talentos de la cocina italiana”

Ampliato il termine del concorso “Prepara tu futuro-Jóvenes talentos de la cocina italiana”

Il termine per la presentazione delle iscrizioni per partecipare al primo concorso “Prepara tu futuro-Jóvenes talentos de la cocina italiana” è stato ampliato all’11 febbraio 2018.

L’iniziativa si inquadra nei progetti ITmakES Food&Wine, che punta a rafforzare la collaborazione in ambito gastronomico tra i due Paesi, e 100% auténtico, per la valorizzazione del prodotto agroalimentare italiano di qualità.

corso cucina

 

Il concorso “Prepara tu futuro-Jóvenes talentos de la cocina italiana”, è realizzato dall’Ambasciata d’Italia a Madrid, in collaborazione con la Camera di Commercio Italiana per la Spagna (CCIS) e con la prestigiosa Scuola Internazionale di Cucina italiana ALMA. I due migliori candidati, selezionati da chef italiani e spagnoli, critici gastronomici e personalità della stampa specializzata del settore, accederanno a un esteso programma di formazione professionale presso ALMA, completato da un periodo de stage in noti ristoranti italiani, che permetterà loro di ottenere un certificato professionale de livello avanzato in cocina italiana per sviluppare la loro carriera professionale in Spagna.

Le iscrizioni possono essere realizzate attraverso il seguente link 

Per maggiori informazioni: info.food-wine@itmakes.net

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

Convocazione del concorso “Prepara tu futuro-Jóvenes talentos de la cocina italiana”

Convocazione del concorso “Prepara tu futuro-Jóvenes talentos de la cocina italiana”

Si è aperta da poco la convocazione del primo concorso “Prepara tu futuro-Jóvenes talentos de la cocina italiana”, iniziativa che si inquadra nei progetti ITmakES Food&Wine, che punta a rafforzare la collaborazione in ambito gastronomico tra i due Paesi, e 100% auténtico, per la valorizzazione del prodotto agroalimentare italiano di qualità.

corso cucina

Il concorso “Prepara tu futuro-Jóvenes talentos de la cocina italiana”, è realizzato dall’Ambasciata d’Italia a Madrid, in collaborazione con la Camera di Commercio Italiana per la Spagna (CCIS) e con la prestigiosa Scuola Internazionale di Cucina italiana ALMA. I due migliori candidati, selezionati da chef italiani e spagnoli, critici gastronomici e personalità della stampa specializzata del settore, accederanno a un esteso programma di formazione professionale presso ALMA, completato da un periodo de stagea in noti ristorant italiani, che permetterà loro di ottenere un certificato professionale de livello avanzato in cocina italiana per sviluppare la loro carriera professionale in Spagna.

La convocazione rimarrà aperta fino al 21 gennaio 2018 e le iscrizioni possono essere realizzate attraverso la pagina http://itmakes.net/especiales/futuro/

Per maggiori informazioni: info.food-wine@itmakes.net

L’invito a partecipare al concorso viene da un membro della giuria molto speciale, lo chef bistellato Ramón Freixa (Video di presentazione):

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

Uso de cookies

Este sitio web utiliza cookies para que usted tenga la mejor experiencia de usuario. Si continúa navegando está dando su consentimiento para la aceptación de las mencionadas cookies y la aceptación de nuestra política de cookies, pinche el enlace para mayor información.

L'uso di cookies

Questo sito utilizza cookies per voi di avere la migliore esperienza utente. Se si continua a navigare si sta dando il suo consenso all'accettazione dei cookie e l'accettazione della nostra politica dei cookie di cui sopra, fare clic sul link per maggiori informazioni.

X