Riprendono a crescere gli IDE in Spagna



Secondo i dati pubblicati dal Registro de Inversiones Exteriores del Ministerio de Industria, Comercio y Turismo, gli IDE lordi ricevuti dalla Spagna nel secondo trimestre del 2020 hanno raggiunto i 5.009 milioni di euro, con un incremento dell’83% rispetto alle cifre del trimestre precedente. Gli investimenti stranieri sono aumentati in tutte le modalità. Gli IDE netti (investimenti lordi – disinvestimenti) hanno raggiunto i 3.589 miolioni di euro e sono più del doppio rispetto a quelli ricevuti nel primo trimestre dell’anno. Inoltre, gli investimenti esteri produttivi hanno raggiunto i 4.642 milioni di euro, con un incremengto del 75% rispetto ai primi tre mesi dell’anno.

Le cifre sembrano indicare che gli investitori stranieri hanno ripreso le loro operazioni in Spagna dopo l’impatto negativo della pandemia del Covid-19. I dati sugli investimenti diretti ricevuti in Spagna nel secondo trimestre del 2020 mostrano un incremento del 12,5% rispetto allo stesso periodo del 2019; dell’8,2% se si considerano solo gli investimenti produttivi. La crescita è ancora più accentuata se si considerano gli investimenti netti, che sono aumentati del 60% in termini annuali.

Tuttavia, se si considerano i dati del primo semestre dell’anno, si evidenzia una caduta degli investimenti totali rispetto allo stesso periodo del 2019, sia in termini lordi (-37,2%), che netti (-43,4%). Anche gli investimenti non produttivi sono diminuiti (-37,6%).

Ciononostante, la crisi globale del Covid-19 non ha generato un volume significativo di disinvestimenti da parte di imprese straniere in Spagna. Al contrario, nel primo semestre del 2020 i disinvestimenti si sono ridotti del 22% rispetto a quelli registrati nello stesso periodo del 2019, a dimostrazione che gli investitori stranieri continuano ad avere fiducia nel futuro del mercato spagnolo.

Le cifre esposte sono in línea con le previsioni, a livello globale, della United Nations Conference on Trade and Development. Secondo i dati pubbblicati da questa fonte, gli investimenti stranieri sono diminuiti del 49% nel mondo durante il primo semestre del 2020. Tale diminuzione si è fatta notare in maniera più drastica nelle economie sviluppate, che nel corso dei primi sei mesi dell’anno hanno ricevuto un totoale di IDE di 98.000 milioni di dollari, solo il 25% di quelli ricevuti nel primo semestre del 2019.

Fonte: www.modenaunica.net

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn
Patrocinatori

Patrocinadores

  • All Funds Bank
  • Generali
  • Intesa Sanpaolo
  • Iveco
  • Unidad Editorial
  • Endesa
  • Mediaset España
  • Grupo Italfarmaco
  • Cellnex Telecom
  • Logo Reale Seguros
  • Garofalo
  • Logo Brembo
Collaboratori

Colaboradores

  • Canarie Consulting
  • LabLaw
  • Coopération Bancaire pour l\\\'Europe - GEIE
  • Vivisol
  • ESTUDIO ENSEÑAT, FDEZ.-ESCRIBANO Y A ABOGADOS
  • ESPRINET IBÉRICA, SL
  • Rödl & Partner
  • Share Now
  • EL CORTE INGLÉS
  • Ferrero Ibérica
  • FGA CAPITAL SPAIN EFC, SAU
  • Octo Telematics
  • Abertis Infraestructuras, SA
  • FINCORP MEDIACIÓN, SL
  • IPIAC, SA
  • ISTITUTO EUROPEO DI DESIGN, SL - IED MADRID
  • Studio di Consulenza Estera - Investimenti e Trasf
  • MAIO LEGAL, SLP
  • Polvani Tours
  • Grupo PJC
  • Leyton Iberia
  • SARAS ENERGIA, S.A.
  • Apoza
  • AZ Concesionaria Industrial SL
  • Alitalia
  • Italfarmaco
  • ENI Iberia
  • Digital Technologies
  • Pes and Partners Abogados

Uso de cookies

Este sitio web utiliza cookies para que usted tenga la mejor experiencia de usuario. Si continúa navegando está dando su consentimiento para la aceptación de las mencionadas cookies y la aceptación de nuestra política de cookies, pinche el enlace para mayor información.

L'uso di cookies

Questo sito utilizza cookies per voi di avere la migliore esperienza utente. Se si continua a navigare si sta dando il suo consenso all'accettazione dei cookie e l'accettazione della nostra politica dei cookie di cui sopra, fare clic sul link per maggiori informazioni.

X