Il turismo chiude un’estate di successo in Spagna



La Spagna ha chiuso un’estate di successo con l’arrivo, nel mese di agosto, di 10,1 milioni di turisti internazionali, il 13,9% in più rispetto all’agosto 2022, secondo i dati pubblicati dall’Istituto Nazionale di Statistica (INE). In termini di spesa turistica, lo scorso agosto è stata di 13.529 milioni di euro, con una crescita del 19,9% rispetto allo stesso mese dell’anno precedente. Questi dati sul turismo mostrano una piena ripresa del settore.

Nei primi otto mesi dell’anno, la Spagna ha ricevuto 57,7 milioni di arrivi, che rappresentano una crescita del 19,6% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. In questi otto mesi del 2023, la spesa totale è stata di 73.393 milioni di euro, il 24,3% in più rispetto allo stesso periodo dello scorso anno e il 14,9% in più rispetto al 2019.

Per il Ministro dell’Industria, del Commercio e del Turismo ad interim, Héctor Gómez, “stiamo chiudendo un’estate straordinaria con cifre che confermano la piena ripresa di un settore che non è solo il principale motore della nostra economia, ma anche una potente industria che genera sempre più posti di lavoro di qualità superiore; inoltre una ricchezza che permea sia la società che i territori”.

Il Ministro del Turismo ha anche sottolineato “le magnifiche cifre relative agli arrivi di turisti dagli Stati Uniti e dalla Svizzera, mercati con un grande potere d’acquisto i cui cittadini cercano esperienze differenzianti in un ecosistema sempre più competitivo e innovativo, dove la Spagna è leader mondiale”.

Spesa media in aumento

La spesa media per turista ad agosto è stata di 1.343 euro, con un aumento annuale del 5,3%. Anche la spesa media giornaliera è aumentata del 6,7% rispetto a un anno fa, raggiungendo i 173 euro. La durata media dei viaggi dei turisti internazionali è di 7,7 giorni, un dato simile a quello dell’agosto 2022. La durata del soggiorno dei turisti ad agosto è per lo più compresa tra le quattro e le sette notti, con oltre 4,6 milioni di persone in questa fascia e un aumento annuo del 13,9%.

Gli Stati Uniti, il mercato in più rapida crescita

Il Regno Unito è il principale Paese di provenienza dei turisti ad agosto, con 2 milioni di turisti, che rappresentano il 20,1% del totale e un aumento del 10% rispetto ad agosto 2022.

Francia e Germania sono i prossimi Paesi con il maggior numero di turisti in visita in Spagna. La Francia ne porta 1,9 milioni (17,9% in più su base annua) e la Germania 1,2 milioni (5,8% in più).

Tra gli altri Paesi di residenza, spicca la forte crescita su base annua dei turisti provenienti da Stati Uniti (29,5% in più rispetto allo scorso agosto), Svizzera (24,1%) e Irlanda (22,4% di crescita). Finora nel 2023 sono arrivati 2,5 milioni di americani e 1,3 milioni di svizzeri.

Anche i turisti provenienti dal resto delle Americhe (esclusi gli Stati Uniti) hanno registrato una crescita significativa, con un aumento del 40,9% su base annua, e dal resto del mondo, con un aumento del 29,9%. In termini di livello di spesa a luglio, i principali Paesi sono stati il Regno Unito (con il 18,5% della spesa totale), la Francia (9,6%) e la Germania (11,6%). La spesa dei turisti residenti nel Regno Unito è aumentata del 15% su base annua, quella dei francesi del 22,6% e quella dei tedeschi del 9,8%.

Principali destinazioni

Nel cumulo dei primi otto mesi del 2023 le comunità che ricevono più turisti sono la Catalogna (con quasi 12,3 milioni e un aumento del 24,1% rispetto allo stesso periodo del 2022), le Isole Baleari (con quasi 10,5 milioni e un aumento dell’8,6%) e le Isole Canarie (con oltre 8,9 milioni, in crescita del 14,5%).

Concentrandosi sul mese di agosto, le Isole Baleari sono la principale destinazione turistica, con il 23,3% del totale. Seguono la Catalogna (21,1%) e l’Andalusia (14,3%).

Le Isole Baleari hanno ricevuto 2,3 milioni di turisti, il 7,3% in più rispetto all’agosto 2022. I principali Paesi di residenza dei turisti di questa comunità sono il Regno Unito (26,3% del totale) e la Germania (anch’essa al 25,2%). Da parte sua, il numero di turisti che hanno visitato la Catalogna ad agosto è aumentato dell’11,7% e ha superato i 2,1 milioni. Il 26,5% proviene dalla Francia e il 12,3% dal Regno Unito.

La terza principale comunità di destinazione per numero di turisti è l’Andalusia, con oltre 1,4 milioni e un aumento annuale dell’11,2%. Il Regno Unito è il principale Paese di provenienza (con il 20,8% del totale), seguito dalla Francia (con il 14%).

Nelle altre regioni, il numero di turisti è aumentato del 39,4% nella Comunità di Madrid, del 19,7% a Valencia e del 2,6% nelle Isole Canarie.

Fonte: (monedaunica.net)

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn
Patrocinatori

Patrocinadores

  • Generali
  • Grupo Italfarmaco
  • Vivisol
  • Endesa
  • Iveco
  • Mediaset España
  • Negrini
  • Unidad Editorial
  • Abertis
  • Allfunds
  • Brembo
  • Fiat
  • Ferrero
  • Intesa Sanpaolo
  • Iryo
Collaboratori

Colaboradores

  • BIP GROUP
  • Lefebvre
  • ENA Abogados
  • Cellnex Telecom
  • Vivisol
  • ITA AIRWAYS
  • ESTUDIO ENSEÑAT, FDEZ.-ESCRIBANO Y A ABOGADOS
  • ESPRINET IBÉRICA, SL
  • Rödl & Partner
  • Maserati
  • EL CORTE INGLÉS
  • Reale Seguros
  • Ferrero Ibérica
  • FGA CAPITAL SPAIN EFC, SAU
  • Erg Spain
  • Fox & Patton Advisors Srl
  • Abertis Infraestructuras, SA
  • FINCORP MEDIACIÓN, SL
  • SH. Service Srl
  • ISTITUTO EUROPEO DI DESIGN, SL - IED MADRID
  • Ipiac
  • MAIO LEGAL, SLP
  • Coopservice Ibérica
  • BFF Banking Group
  • SARAS ENERGIA, S.A.
  • Apoza
  • AZ Concesionaria Industrial SL
  • ENI Iberia
  • Globo Moda
  • Enagás
  • Contineo
  • T&C srl
  • OVS

Uso de cookies

Este sitio web utiliza cookies para que usted tenga la mejor experiencia de usuario. Si continúa navegando está dando su consentimiento para la aceptación de las mencionadas cookies y la aceptación de nuestra política de cookies, pinche el enlace para mayor información.

L'uso di cookies

Questo sito utilizza cookies per voi di avere la migliore esperienza utente. Se si continua a navigare si sta dando il suo consenso all'accettazione dei cookie e l'accettazione della nostra politica dei cookie di cui sopra, fare clic sul link per maggiori informazioni.

ACEPTAR
Aviso de cookies