Partecipazione italiana alla XXIII edizione del Salón Internacional de Gourmets

In seguito al grande successo dell’edizione del 2018, durante la quale 16 imprese italiane esposero prodotti nello spazio dedicato alla gastronomia del Belpaese, la gastronomia italiana ritorna ad essere protagonista nella più grande fiera del settore che si svolge a Madrid: il Salón Internacional de Gourmets.

Dall’8 all’11 aprile 2019, più di 90.000 professionisti si daranno appuntamento nello compelsso fieristico di IFEMA per la XXIII edizione della manifestazione dedicato ai prodotti tipici e di qualità. Nell’ambito della fiera, la Camera di Commercio e Industria Italiana per la Spagna (CCIS)  gestirà uno spazio espositivo di più di 300m2 esclusivamente dedicato alla gastronomia italiana. L’Area Italia accoglierà 21 imprese espositrici e più di 200 aziende rappresentate da distributori locali (solo Negrini rappresenta più di 100 aziende italiane), che avranno modo di entrare in contatto con importatori locali e internazionali. Le imprese presenti nell’Area Italia esporranno una grande varietà di prodotti tipici della tradizione del Belpaese, fra questi insaccati, formaggi, farine, caviale, pane artigianale, passate di pomodoro, pasta fresca, dolci artigianali, gelati, latticini, caffè, cereali, vini, liquori e macchine per la preparazione di gelato.

L’Area Italia sarà posizionata all’interno del Padiglione 8 (8H16) di IFEMA. Qui sarà presente uno spazio dedicato alle attività collaterali che la CCIS, come da tradizione, organizzerà con l’obiettivo di far conoscere ai professionisti del settore le caratteristiche e le combinazioni dei prodotti emblematici del Belpaese. Tra queste si evidenzia lo showcooking organizzato dalla CCIS, “LA DOLCE VITA”, realizzato dallo chef Alessandro Cresta (Mo’ Better Food), durante il quale si prepareranno ricette tipiche italiane al ritmo di musica (9 aprile alle 15 nello spazio espositivo ufficiale showcooking). Inoltre, si realizzeranno costantemente attività di showcooking e presentazioni realizzate dagli espositori presenti nell’Area Italia e dai membri della FIC Spagna che collaborano con il fine di promuovere la cucina italiana in Spagna.

La CCIS dispone di alcuni inviti per gli interessati a visitare la fiera. Per richiedere gli inviti e ricevere il catalogo degli espositori, si prega di inviare un’e-mail a ferias@italcamara-es.com.

Scopri le attività organizzate dalla CCIS nell’ambito del Salón de Gourmets

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

Salón de Gourmets 2018

Salón de Gourmets 2018

Immagini Salón de Gourmets 2018

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

Torna #PassioneItalia

Torna #PassioneItalia

Il grande appuntamento con l’Italia in Spagna festeggia alla grande il suo decimo anniversario con un’edizione speciale, che si terrà presso il Matadero Madrid, dal 1º al 3 giugno 2018.

 banner-interno-web-italicamara

 

#PassioneItalia torna puntuale a Madrid. Il grande evento di promozione del Made in Italy in Spagna, organizzato dalla Camera di Commercio e Industria Italiana per la Spagna – CCIS e dall’Ambasciata d’Italia, in collaborazione con le principali istituzioni italiane in Spagna, si terrà quest’anno presso il Matadero Madrid, dal 1º al 3 giugno.

 

Dopo le 9 edizioni celebratesi dal 2009, #PassioneItalia è diventata un appuntamento imprescindibile nell’agenda di eventi della Capitale spagnola, dove gastronomia, turismo, musica ed altre numerose attività per grandi e piccini giocano il ruolo di protagonisti. 3 giornate alle quali sono invitati tutti gli amanti dell’Italia.

 

In questa decima edizione, l’area del Matadero dedicata all’evento verrà divisa in 3 spazi tematici: GustItalia, dove si potrà degustare un’amplia offerta di ricette e piatti tipici di distinte regioni italiane; ArtItalia, dove, oltre alla possibilità di comprare autentici prodotti italiani confezionati, saranno presenti stand di artigianato e di promozione delle principali destinazioni turistiche del Paese; La grande estate Italiana, uno spazio ideale per rilassarsi con un aperitivo o una bibita, tra alcune marche storiche dell’industria e del design italiane.

 

Tra le novità di questa X edizione, si sottolinea la presenza del Food Lab, lo spazio dedicato alla gastronomia italiana, dove si proporrá, in collaborazione con la FIC – Federazione Italiana Cuochi – un ampio programma di showcooking e seminari per promuovere alcune delle ricette più emblematiche della cucina italiana.

 

#PassioneItalia 2018 sarà l’occasione per conoscere l’ampia offerta turistica e gastronomica della Regione Umbria, il “cuore verde” dell’Italia, che sarà presente con una delegazione di imprese del settore agroalimentare. I suoi rappresentanti istituzionali, si daranno appuntamento con l’Ambasciatore d’Italia, Stefano Sannino, ed il Presidente della CCIS, Marco Pizzi, il giorno 2 giugno per celebrare, nell’ambito dell’evento, la Festa della Repubblica Italiana.

 

La musica del Belpaese avrà uno spazio rilevante durante i tre giorni della kermesse, con concerti live e dj-set. L’evento principale sarà Sabato 2 giugno, dalle 22 alle 00.30, con il doppio concerto di Bugo, uno dei più interessanti artisti del mondo indie italiano, e Irene Grandi, una delle principali cantanti pop-rock italiane, con più di 20 anni di carriera musicale.

 

Per maggiori informazioni e per conoscere il programma aggiornato dell’evento: www.italiaonlive.com

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

#PassioneItalia 2018 si terrà dall’1 al 3 giugno nel Matadero di Madrid

#PassioneItalia 2018 si terrà dall’1 al 3 giugno nel Matadero di Madrid

Il Matadero di Madrid sarà il nuovo scenario di #PassioneItalia 2018, il grande appuntamento con la gastronomia, il design e la cultura italiani in Spagna, che si terrà dall’1 al 3 giugno.

Il macro-spazio culturale della capitale spagnola diventerà pertanto il centro di gravità del made in Italy, grazie al ricco programma di attività promozionali, culturali e commerciali che la CCIS gestirà anche quest’anno.

La nuova location permetterà la partecipazione di un maggior numero di persone a questo evento che, dalla sua prima edizione del 2009, non ha smesso di crescere.

Anche in  questa occasione ci saranno stand di gastronomia, artigianato e turismo ed aree di ristorazione, e verranno  organizzati laboratori per bambini e adulti, showcooking e degustazioni di prodotti, presentazioni di destinazioni turistiche, concerti e numerose altre iniziative.

Nelle prossime settimane verrà attualizzata la web dedicata: www.italiaonlive.com con il programma dell’evento e le informazioni relative alle attività organizzate e alle imprese partecipanti.

Per maggior informazioni sulla partecipazione come espositori: servicios.comerciales@italcamara-es.com

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

Italian Design Day a Madrid. Un viaggio tra Italia e Spagna

Italian Design Day a Madrid. Un viaggio tra Italia e Spagna

In occasione della seconda edizione dell’Italian Design Day nel mondo l’Ambasciata d’Italia a Madrid ha ospitato giovedì 1 marzo l’evento “Il Design. Un viaggio tra Italia e Spagna”, evento organizzato dall’Ambasciata d’Italia e dalla Camera di Commercio e Industria Italiana per la Spagna (CCIS), in collaborazione con l’Istituto di Cultura Italiano di Madrid.

 

Gilda Bojardi, Direttrice della rivista italiana Interni e Ambasciatrice dell’Italian Design Day, inviata come ospite d’onore dal Ministero degli Affari Esteri, Jorge Pensi, designer argentino attivo tra Italia e Spagna e Teresa Sapey, importante architetto italiano residente a Madrid, hanno accompagnato il vasto pubblico di professionisti del settore, esponenti della stampa specializzata, studenti, formatori ed amanti del design in un viaggio ideale dedicato alla profonda relazione che unisce il design italiano e spagnolo.

 

1-ITALIAN-DESIGN-DAY-38700

Al termine dell’incontro l’Ambasciatore d’Italia Stefano Sannino ha inaugurato la mostra di art design “Los Caprichos”, curata da Patrizia Catalano. Una collezione di opere di rinomati autori quali Andrea Salvetti, Ettore Sottsass, Gianni Osgnach, Andrea Branzi, Riccardo Dalisi, i Fratelli Campana, Ugo La Pietra, Emmanuel Babled e Maurizio Barberis, provenienti da importanti gallerie italiane.

 

2-ITALIAN-DESIGN-DAY-51700
Nel corso della giornata, in vista del prossimo Salone del Mobile di Milano, la Design Ambassador Gilda Bojardi ha ripercorso i vent’anni di eventi organizzati dalla rivista Interni per il FuoriSalone, appuntamento chiave che ha offerto un contributo decisivo al lancio e all’affermazione della nota rassegna milanese dedicata al design. “Da molti anni – sottolinea Gilda Bojardi – il rapporto tra il design italiano e spagnolo viaggia in perfetta sintonia e Interni è stato sempre un attento portavoce di tutti gli eventi e progetti di sinergia tra i due Paesi”.

 

L’Ambasciatore Stefano Sannino ha evidenziato come il design rappresenti oggi uno degli ambiti di collaborazione più intensi tra Italia e Spagna. “Proprio il design – ha spiegato Sannino – è stato il settore che ha dato avvio, lo scorso anno, ad un ambizioso progetto di promozione integrata per la Spagna che abbiamo chiamato ITmakES. Con ITmakES, che si inserisce nella strategia “Vivere all’Italiana” promossa dalla Farnesina, intendiamo valorizzare tutte le opportunità di sinergia tra Italia e Spagna nei settori in cui il nostro rapporto è più vivo. L’obiettivo è promuovere una collaborazione sempre più intensa tra i due Paesi e dare spazio ai giovani, che con il loro talento confermano e rinnovano lo straordinario patrimonio di relazioni tra le nostre società civili.”

 

3-ITALIAN-DESIGN-DAY-70700
Proprio ai giovani si rivolge del resto la nuova iniziativa lanciata dall’Ambasciata d’Italia nell’ambito di ITmakES, che selezionerà il progetto un giovane designer in Spagna per portarlo al FuoriSalone milanese del 2019, grazie alla collaborazione con la rivista Interni. La partecipazione sarà aperta alle principali scuole di design e facoltà di architettura in Spagna.
L’Italian Design Day è un’iniziativa promossa dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione internazionale in collaborazione con il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, la Triennale di Milano, Ice Agenzia, il Salone del Mobile di Milano, l’Associazione per il Disegno Industriale, la Fondazione Compasso d’oro e la Fondazione Altagamma.

 

3-ITALIAN-DESIGN-DAY-95700

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

Just Italia alla Navideña Feria Internacional de las culturas 2017

Just Italia alla Navideña Feria Internacional de las culturas 2017

L’Ambasciata d’Italia in Spagna, in collaborazione con la Camera di Commercio e Industria Italiana per la Spagna (CCIS), gestisce uno stand alla Navideña Feria Madrileña Internacional de las culturas, che si terrà presso il Matadero (Paseo de la Chopera, 14, 28045 Madrid), dal 15 al 22 dicembre 2017. Il Comune di Madrid promuove questa fiera, che compie il suo terzo anno di vita e si pone l’obiettivo di festeggiare il Natale, celebrando tutte le culture del mondo.

 

Lo stand dedicato all’Italia vedrà la presenza dell’impresa Just Italia, socia della CCIS, che esporrà e venderà prodotti gastronomici italiani ai visitatori della fiera. Inoltre, il Belpaese sarà protagonista in due showcooking:

• Venerdì 15 alle 16:30, lo chef Alessandro Cresta preparerà “Buñuelos de castañas” con mousse di ricotta di pecora italiana e guanciale croccante. Si tratta di uno showcooking con musica, nel quale il gruppo Mundo Chillón accompagnerà lo chef con le proprie sinfonie;
• Lunedì 18 alle 15:15, lo chef Manfredi Bosco elaborerà una ricetta speciale: “Spaghetti con alici e mollica”. Al termine dello showcooking è prevista una degustazione.

 

Per maggiori informazioni sulla fiera: Navideña Feria Madrileña Internacional de las culturas 2017 

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

Presentate a Madrid le iniziative organizzate nell’ambito della II Settimana della Cucina Italiana en Mondo

Presentate a Madrid le iniziative organizzate nell’ambito della II Settimana della Cucina Italiana en Mondo

Il giorno 15 novembre 2017, presso l’Ambasciata d’Italia a Madrid, sono state presentate le iniziative previste in occasione della II Settimana della Cucina Italiana nel mondo. Si tratta di una serie di eventi dedicati alla tradizione culinaria italiana, che si terranno dal 20 al 26 novembre a Madrid, Barcellona e Sevilla L’evento di lancio, che ha visto la presenza di giornalisti, professionisti del settore gastronomico, rappresentanti delle istituzioni italiane in Spagna e della comunità di affari italo-spagnola, è stato presentato dall’attrice Patricia Conde, che ha accompagnato l’Ambasciatore d’Italia Stefano Sannino.

rueda-de-prensa1

Le iniziative programmate saranno avviate grazie alla collaborazione tra le istituzioni, associazioni ed enti che fanno parte del Sistema Italia in Spagna, sotto la coordinazione dell’Ambasciata d’Italia. in questa occasione le attività saranno associate ai principi etici e sociali che ispirano le culture gastronomiche italiana e spagnola – salute, sostenibilità, coesione sociale, territori, innovazione, autenticità qualità e futuro. Si tratta dei valori che vuole trasmettere il progetto ITmakES Food&Wine, lanciato dall’Ambasciata d’Italia e che avrà inizio proprio in coincidenza della Settimana della Cucina Italiana, essendo previste diverse iniziative durante tutto il 2018.

Il programma delle attività legate alla II Settimana della Cucina Italiana avrà inizio il 20 novembre presso la sede della Fundación Cruzcampo di Siviglia, con la cena benefica “Encuentro de sabores mediterráneos” che vedrá protagonisti chef del calibro di Pino Cuttaia e Julio Fernández Quintero, che offriranno un maridage tra le tradizioni culinarie della Sicilia e dell’Amdalusia. Di grande rilievo anche le iniziative Buen@provecho e Special Cook – Tu salud en tu plato, que si terranno il 22 ed il 24 novembre. La prima prevede la preparazione, da parte dello chef Alfonso Caputo, di una cena speciale a base di eccedenti alimentari nel refettorio sociale della “Hermandad del Refugio” di Madrid, con l’obiettivo di sostenere la lotta  contro lo spreco alimentare e dare valore alla dimensione sociale del cibo. nella seconda, due giovani chef italiani si sfideranno nella preparazione di piatti di alta cucina per pazienti e famigliari nell’hospedale universitario del Tajo di Aranjuez, seguendo le prescrizioni mediche della struttura. In questo modo si vuole informare e sensibilizzare sull’importanza di un’alimentazione sana in una forma innovativa.

Da parte sua, la Camera di Commercio e Industria Italiana per la Spagna (CCIS) e l’Agenzia Nazionale del Turismo (ENIT), in collaborazione con l’Ambasciata d’Italia di Madrid, organizzano ITALIA.eat. Si tratta di un ciclo di attività che si terranno presso El Paracaidista (Calle La Palma, 10, 28004 Madrid), dal 21 al 26 novembre, per far conoscere alcuni prodotti della gastronomia italiana.

Tutte le attività di ITALIA.eat hanno in comune la migliore tradizione gastronomica italiana. Tra queste, si segnalano:
Recetas desde el Adriático: lo chef Marcello Leoni realizzerà una Masterclass e preparerà due ricette tipiche a base di pesce;
Degusta ITALIA.eat a ciegas: showcooking dello chef Alessandro Cresta dell’impresa Mo’ Better Food e degustazione alla cieca di ricette regionali tradizionali;
Okupa by ITALIA.eat: a pranzo ed a cena, presso la terrazza de El Paracaidista, lo chef Alessandro Cresta preparerà e servirà dei menù speciali a base di ricette tradizionali italiane;
Aperol Spritz & Music by ITALIA.eat: dalle 18:30 alle 20:30, si potrà prendere un aperitivo speciale caratterizzato dal conubio Aperol Spritz+ tapa italiana e preparato dall’impresa Mó Better Food;
Pop up ITALIA.eat: una parte de El Paracaidista sarà dedicata all’esposizione e vendita di prodotti gastronomici italiani. Si potranno acquistare prodotti di Accademia del Gusto, Aperol Spritz, Negrini, Nutella y Villa Massa.

Per conoscere tutte le iniziative di ITALIA.eat, visita la pagina: www.semanacocinaitaliana.es/italia-eat

AF-Diptico-Programa-Italia
Clicca sull’immagine per scaricare il depliant informativo di ITALIA.eat

Diverse tra queste iniziative saranno l’occasione per presentare il ¡100% Auténtico!, progetto per la valorizzazione del prodotto agroalimentare italiano autentico. Per maggiori informazioni sul progetto: www.100autentico.es.

 

Le iniziative della Semana sono disponibili sulla pagina web: www.semanacocinaitaliana.es.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

Il mondo della robotica arriva alla Scuola dell’Infanzia di Madrid

Il mondo della robotica arriva alla Scuola dell’Infanzia di Madrid

Il progetto Bee-Bot è stato attiviato grazie alla collaborazione della CCIS e dell’impresa associata Esprinet Ibérica.

 

La Scuola dell’Infanzia Italiana di Madrid ha attivato il progetto Bee – Bot, un’iniziativa per avvicinare i più piccoli al mondo della robotica. Questo progetto ha come obiettivo quello di incentivare lo sviluppo della creatività, della memoria, della logica e della capacità di risoluzione dei problemi, attraverso l’utilizzo di strumenti multimediali e la realizzazione di giochi interattivi.

 

Un’ape-robot accompagnerà i bambini in questo programma di apprendimento dinamico, che si svilupperà a partire da questo mese di ottobre, terminando a maggio 2018.

 

La Camera di Commercio e Industria Italiana per la Spagna (CCIS) appoggia fermamente questa interesante iniciativa educativa, resa possibile dal contributo fondamentale del suo socio Esprinet, impresa leader nella distribuzione all’ingrosso di articoli informatici ed elettronici in Italia, Spagna e Portogallo, che ha donato alla Scuola dell’Infanzia 10 tablet per la messa in atto del progetto. La consegna del materiale informatico destinato al progetto è avvenuta il passato 23 ottobre presso la sede della Scuola ed ha visto la presenza di José María García, Country Manager di Esprinet Ibérica, Maurizio Di Ubaldo, Presidente della Scuola dell’Infanzia Italiana di Madrid, e Giovanni Aricò, Segretario Generale della CCIS, oltre che dei bambini delle classi coinvolte in questo interessante corso sperimentale.

 

Un in bocca al lupo a tutti gli studenti del terzo anno della Scuola dell’Infanzia per questa nuova avventura!

 

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

Il turismo linguistico motore di crescita economica per Madrid

Il turismo linguistico motore di crescita economica per Madrid

La Comunità di Madrid accoglierà più di 35.000 studenti di spagnolo nel 2017 (incremento tra il 5 ed il 10% rispetto al 2016). È prevista un’ulteriore crescita negli anni a seguire. Si tratta di un’enorme opportunità per fortificare la propria presenza tra i Paesi destinazione per chi vuole apprendere lingue.

 

I turisti che vogliono imparare lo spagnolo a Madrid restano molto soddisfatti dell’offerta e dei servizi di insegnamento a cui accedono durante la propria permanenza nella Capitale spagnola. Madrid si situa a livello nazionale come quarta città dietro a Barcellona, Salamanca e Malaga per quanto riguarda numero di studenti e possibilità di scegliere un centro di insegnamento (pubblico o privato). A Madrid si contano un totale di 21 centri di insegnamento riconosciuti.

 

Una città cosmopolita, di carattere aperto e punto di incontro di numerose nazionalità, che ospita alcune delle sedi istituzionali di lingua spagnola più importanti del Paese, come l’Instituto Cervantes, la Biblioteca Nacional o la Real Academia de la Lengua Española.

 

Alberto Sarno, CEO di Sprachcaffe Languages Plus, impresa internazionale con più di 30 anni di esperienza nell’organizzazione di corsi di lingua all’estero in tutto il mondo, ha affermato che “dopo il periodo che la Spagna ha vissuto nel recente passato, ci si aspetta un’alta crescita di studenti spagnoli dovuto all’importanza della lingua nelle relazioni commerciali ed agli alti livelli di esportazione nei Paesi di lingua spagnola: per questa ragione, molti lavoratori riconoscono fondamentale l’apprendimento della lingua spagnola per crescere all’interno della propria impresa”.

 

Fonte: Moneda Única

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

Uso de cookies

Este sitio web utiliza cookies para que usted tenga la mejor experiencia de usuario. Si continúa navegando está dando su consentimiento para la aceptación de las mencionadas cookies y la aceptación de nuestra política de cookies, pinche el enlace para mayor información.

L'uso di cookies

Questo sito utilizza cookies per voi di avere la migliore esperienza utente. Se si continua a navigare si sta dando il suo consenso all'accettazione dei cookie e l'accettazione della nostra politica dei cookie di cui sopra, fare clic sul link per maggiori informazioni.

X