La CCIS a Roma per incontrare imprese italiane interessate

La CCIS a Roma per incontrare imprese italiane interessate

Venerdì 14 settembre 2018, dalle 8.30 alle 18.00, presso il Padiglione 10 del complesso Fiera Roma, si terrà l’evento CNA Matching 2018. Nell’ambito dell’iniziativa, la Camera di Commercio e Industria Italiana per la Spagna (CCIS) incontrerà imprese italiane (dei settori casa/produzione, agroalimentare/turismo, comunicazione-settore terziario avanzato) interessate a conoscere più informazioni sul mercato spagnolo.

 

CNA Matching, organizzato da CNA Lazio, Roma, Frosinone, Latina, Rieti e Viterbo, in collaborazione con Assocamerestero, è un evento innovativo nel quale le imprese italiane interessate a conoscere nuove opportunità di business potranno conoscere professionisti dell’internazionalizzazione ed i servizi che questi offrono.

 

Saranno presenti anche altre Camere italiane all’estero, oltre alla CCIS, tra le quali quelle con sede a Houston, Miami, Montreal, Toronto, Londra, Copenaghen e Francoforte.

 

Per maggiori informazioni: www.cnamatching.it

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

#PassioneItalia 2018 si chiude con record di pubblico e imprese partecipanti

#PassioneItalia 2018 si chiude con record di pubblico e imprese partecipanti

Oltre 55.000 persone si sono date appuntamento al Matadero di Madrid, dall’1 al 3 giugno, per non perdersi il grande evento di promozione dell’Italia in Spagna. La decima edizione di #PassioneItalia, organizzata dalla Camera di Commercio e Industria italiana per la Spagna – CCIS – e l’Ambasciata d’Italia a Madrid, ha colto un successo senza precedenti segnando non solo il record di pubblico, ma anche di aziende partecipanti. Sono state infatti 39 le imprese che hanno preso parte al grande evento dedicato al “made in Italy” esponendo i propri prodotti negli stand allestiti o preparando piatti e ricette regionali nei diversi food truck dell’Area GustItalia predisposta per l’occasione.

 

 

Umbria, protagonista di questa edizione

Come nelle precedenti edizioni, #PassioneItalia è stata l’occasione per promuovere il territorio e le eccellenze di una specifica regione d’Italia e l’Umbria è stata quest’anno la protagonista, con uno stand di promozione turistica e 7 imprese agroalimentari che hanno preso parte all’evento per promuovere nel mercato spagnolo la ricca gastronomia del territorio.

Questa importante presenza è stata sostenuta dalla Regione Umbria, l’ente regionale Sviluppumbria – Agenzia Multifunzione per la competitività e la crescita economica regionale – e Assogal. La Presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, si è data appuntamento con l’Ambasciatore d’Italia in Spagna, Stefano Sannino, il Presidente della CCIS, Marco Pizzi ed il Coordinatore Generale dell’Ufficio del Sindaco di Madrid, Luis Cueto, per la celebrazione della “Festa della Repubblica Italiana” il 2 giugno scorso nell’ambito di #PassioneItalia. Gli interventi dei rappresentanti istituzionali presenti sono stati preceduti dall’esecuzione degli inni nazionali italiano e spagnolo.

istituzionale
Da sin. a des.: Giovanni Aricò, Segretario Generale della CCIS, Stefano Sannino, Ambasciatore d’Italia in Spagna, Catiuscia Marini, Presidenta della Regione Umbria, Marco Pizzi, Presidente della CCIS, Luis Cueto, Coordinatore generale dell’Ufficio del Sindaco di Madrid

 

 

Una vetrina per la gastronomia italiana di qualità

Anche in questa edizione #PassioneItalia si è convertita nella vetrina ideale per promuovere le eccellenze dell’agroalimentare italiano in Spagna. L’ampia offerta di prodotti e ricette regionali ha permesso a tutti i presenti di conoscere da vicino la ricchezza e la qualità che contraddistinguono la gastronomia del Belpaese: dalle tigelle alla torta al testo, dalla pasta di Gragnano al riso Arborio, senza dimenticare i vini e insaccati calabresi, i formaggi della Sardegna e una vasta gamma di prodotti biologici e di alta qualità esposti nei numerosi stand allestiti per l’evento.

Quest’anno, inoltre, è stata introdotta con successo una grande novità: il Food Lab, uno spazio nel quale, grazie al grande lavoro della Federazione Italiana Cuochi, sono stati organizzati più di 15 attività tra seminari, showcooking e masterclass per promuovere la conoscenza degli autentici prodotti italiani ed il loro corretto uso nella cucina. In particolare, il 1º giugno è stata presentata la candidatura del Pesto Genovese a patrimonio dell’Unesco oltre agli obiettivi e le azioni realizzate nell’ambito del progetto “100% Auténtico”, per la valorizzazione dei prodotti italiani a denominazione di origine e identificazione geografica.

La gastronomia è stata anche il filo conduttore di numerose attività dedicate ai più piccoli, come i laboratori per la preparazione della pizza e della pasta, che hanno visto la partecipazione di più di 500 bambini durante le tre giornate dell’evento, e che si sono alternati con altre iniziative di tipo culturale e ludico come le sessioni di teatro, le narrazioni di testi, la caccia al tesoro in latino ed i laboratori di musica e difesa personale.

food-lab

 

Aperitivo e…design “made in Italy”

Un’altra novità di questa decima edizione è stato lo spazio “Grande Estate Italiana”. Il numeroso pubblico presente ha avuto l’opportunità, durante le tre giornate dell’evento, di rilassarsi in una spiaggia artificiale appositamente creata per l’occasione e prendere in compagnia un autentico apertitivo italiano circondato da alcune tra le marche più emblematihe dell’industria e del design “made in Italy.

 

Dj set e musica dal vivo

Come da tradizione, un ampio programma di concerti dal vivo e momenti musicali ha fatto da contorno all’evento. La musica tradizionale sarda dei Su Cuntzertu Antigu e quella napoletana degli Oiné, l’omaggio al grande Lucio Battisti da parte del gruppo Mina&Lucio, le performance dei ragazzi della Scuola Italiana di Madrid e della Perugia Funking Band ed i Dj set serali hanno acceso l’entusiasmo del pubblico presente durante i tre giorni del’evento, culminato con gli attesi concerti di Irene Grandi e Bugo, che si sono esibiti domenica 3 giugno per un indimenticabile pomeriggio di festa all’insegna della buona musica.

Irene Grandi
Irene Grandi a #PassioneItalia 2018

 

Un ringraziamento speciale agli sponsor di #PassioneItalia 2018:

logos-sponsors

Un ringraziamento anche agli artisti che hanno preso parte a questa edizione: Irene Grandi, Bugo, Su Cuntzertu Antigu, Mina&Lucio, Oiné, Perugia Funking Band e la band della Scuola Italiana di Madrid.

Partecipanti a #PassioneItalia 2018: Autogrill, Café Kimbo, Grazie Mille Italian Bar, Università della Pizza Italiana nel Mondo, Adamo Import Export, Apoza,  Lasagñeria, Biolée Gelati Artigianali, Mo’ Better Food, Graciana  Cocina con tradición argentina, Risotteria Riso Scotti, Pasta Garofalo, Eatalian, Salumificio S. Barbara, Cerveza la Virgen, Negrini, Tigelleria Bresca , Il Pastaio, Pasta Garofalo, ENIT – Agenzia Nazionale del Turismo; Accademia del Gusto by Negrini, Antonio Ciardo Osteopatía Fisioterapia, Consorzio Gelatieri Artigiani di Pizzo, Com.It.Es Madrid, Evergreen Life, Gustosi Italian Food, Il Divin Pensatore, La Valletta, Paolo Tartufi, BMS Legumi, Profidia, Maximilianas, Pasta Astorino, Camera di Commercio di Crotone – Regione Calabria, Onlygood Italy, La Rana Encantada, Gelateria di Angelo, Umbria Turismo (Regione Umbria – Sviluppumbria – Assogal), Grazie Mille by Aperol, Agua Mineral San Benedetto, Piaggio, Fiat.

Collaboratori: Piccola Italia, AulaItalia, Fundación Mabea, Dropscom, Federazione Italiana Cuochi, Isaac Marian, Luca Gatti Ekochef, Atera Studio, Scuola Italiana Madrid, Scuola Materna Italiana Madrid, Pedicone Frantoio, Manfredi Bosco, After Brunch, Fini, Asociación Circolo Sardo Ichnusa Madrid, Palazzo d’Inverno, Istituto Autonomo Sardo Fernando Santi, Zorzi, Kokoro Teatro.

 

 

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

Salón de Gourmets 2018

Salón de Gourmets 2018

Immagini Salón de Gourmets 2018

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

Torna #PassioneItalia

Torna #PassioneItalia

Il grande appuntamento con l’Italia in Spagna festeggia alla grande il suo decimo anniversario con un’edizione speciale, che si terrà presso il Matadero Madrid, dal 1º al 3 giugno 2018.

 banner-interno-web-italicamara

 

#PassioneItalia torna puntuale a Madrid. Il grande evento di promozione del Made in Italy in Spagna, organizzato dalla Camera di Commercio e Industria Italiana per la Spagna – CCIS e dall’Ambasciata d’Italia, in collaborazione con le principali istituzioni italiane in Spagna, si terrà quest’anno presso il Matadero Madrid, dal 1º al 3 giugno.

 

Dopo le 9 edizioni celebratesi dal 2009, #PassioneItalia è diventata un appuntamento imprescindibile nell’agenda di eventi della Capitale spagnola, dove gastronomia, turismo, musica ed altre numerose attività per grandi e piccini giocano il ruolo di protagonisti. 3 giornate alle quali sono invitati tutti gli amanti dell’Italia.

 

In questa decima edizione, l’area del Matadero dedicata all’evento verrà divisa in 3 spazi tematici: GustItalia, dove si potrà degustare un’amplia offerta di ricette e piatti tipici di distinte regioni italiane; ArtItalia, dove, oltre alla possibilità di comprare autentici prodotti italiani confezionati, saranno presenti stand di artigianato e di promozione delle principali destinazioni turistiche del Paese; La grande estate Italiana, uno spazio ideale per rilassarsi con un aperitivo o una bibita, tra alcune marche storiche dell’industria e del design italiane.

 

Tra le novità di questa X edizione, si sottolinea la presenza del Food Lab, lo spazio dedicato alla gastronomia italiana, dove si proporrá, in collaborazione con la FIC – Federazione Italiana Cuochi – un ampio programma di showcooking e seminari per promuovere alcune delle ricette più emblematiche della cucina italiana.

 

#PassioneItalia 2018 sarà l’occasione per conoscere l’ampia offerta turistica e gastronomica della Regione Umbria, il “cuore verde” dell’Italia, che sarà presente con una delegazione di imprese del settore agroalimentare. I suoi rappresentanti istituzionali, si daranno appuntamento con l’Ambasciatore d’Italia, Stefano Sannino, ed il Presidente della CCIS, Marco Pizzi, il giorno 2 giugno per celebrare, nell’ambito dell’evento, la Festa della Repubblica Italiana.

 

La musica del Belpaese avrà uno spazio rilevante durante i tre giorni della kermesse, con concerti live e dj-set. L’evento principale sarà Sabato 2 giugno, dalle 22 alle 00.30, con il doppio concerto di Bugo, uno dei più interessanti artisti del mondo indie italiano, e Irene Grandi, una delle principali cantanti pop-rock italiane, con più di 20 anni di carriera musicale.

 

Per maggiori informazioni e per conoscere il programma aggiornato dell’evento: www.italiaonlive.com

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

Inaugurata l’Area Italia al Salón de Gourmets di Madrid

Inaugurata l’Area Italia al Salón de Gourmets di Madrid

È iniziata oggi la XXXII edizione del Salón de Gourmets di Madrid, dove, fino al 10 maggio, nel quartiere fieristico di Ifema, si daranno appuntamento più di 90.000 operatori del settore della gastronomia di alta qualità.

Anche quest’anno, l’Italia è protagonista di questo importante evento internazionale, grazie alla presenza di 16 imprese che espongono in uno spazio esclusivo una gran varietà di prodotti tipici della tradizione gastronomica del belpaese, tra cui insaccati, pasta secca e fresca, conserve, fromaggi, farine, gelati artigianali, vini e liquori.

L’Area Italia, organizzata dalla Camera di Commercio e Industria Italiana per la Spagna, è stata inaugurata dall’Ambasciatore Stefano Sannino alla presenza del Segretario Generale spagnolo di Agricoltura e Alimentazione, Carlos Cabanas Godino, il Presidente della CCIS, Marco Pizzi, ed il Segretario Generale, Giovanni Aricò.

salon-de-gourmet-1200

 

Dopo l’inaugurazione, lo showcoking “100% Auténtico” ha aperto il vasto programma di attività che la CCIS organizza durante le quattro giornate di fiera. I questa occasione, il giovane chef Emanuele Tripodi, ha elaborato un’originale ricetta di pasta ripiena utilizzando alcuni dei prodotti più tipici della tradizione culinaria italiana, tra cui il pecorino romano, la cipolla rossa di Tropea e la burrata. Inoltre, ha illustato ai professionisti presenti le finalità del progetto “100% Auténtico“, sottolineando l’importanza di utilizzare i prodotti italiani con certificazione d’origine e denominazione protetta.

salon-de-gourmet-1200-2

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

La CCIS al XI Congresso Nazionale di Enoturismo a Madrid

La CCIS al XI Congresso Nazionale di Enoturismo a Madrid

Dal 26 al 27 aprile 2018,  Madrid ha ospitato l’XI Congresso Nazionale di Enoturismo, che si è svolto presso la sede di Aliter – Escuela Internacional de Negocios.

L’inaugurazione di questo importante evento ha visto la presenza dell’Ambasciatore d’Italia in Spagna, Stefano Sannino, e del Sottosegretario del Ministero di Agricoltura, Alimentazione e Medio Ambiente, Jaime Haddad Sánchez Cueto.

Nel corso delle due giornate sono stati trattati numerosi temi di interesse ed attualità relativi al turismo enológico in Spagna, come l’importanza dell’innovazione nel settore, il potenziale dell’enoturismo nel paese, la promozione internazionale del vino, i Big Data e la loro rilevanza nel settore turistico.

Il Segretario generale della Camera di Commercio e Industria italiana per la Spagna (CCIS), Giovanni Aricò, ha partecipato in qualità di conferenciante alla giornata di chiusura, insieme a Iole Piscolla, responsabile settore enotorismo per l’associazione Città del Vino. Quest’ultima ha presentato l’utimo studio realizzato sul settore dell’enoturismo in Italia, evidenziandone le caratteristiche ed illustrando alcuni casi di eccellenza nel paese.

Sono 27 le “Rutas del Vino” in Spagna. Secondo l’ultimo rapporto pubblicato dalla ACEVIN – Asociación Española de Ciudades del Vino (Settembre 2017), la spesa media dell’enoturuista ha registrato un incremento dell’8,5% nell’ultimo anno (156,6 euro al giorno rispetto ai 144,3 dell’anno precedente), così come la permanenza media (+16,9%), che ha raggiunto i 2,65 giorni.

In Italia, le “Strade del Vino” già operative e organizzate sono più di 30. Secondo i dati pubblicati nel XII rapporto nazionale sul turismo del vino per conto dell’associazione Città del Vino, il settore ha registrato nel 2017 un fatturato superiore ai 2,5 miliardi di euro.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

Partecipazione italiana al XXXII Salón Internacional de Gourmets di Madrid

Partecipazione italiana al XXXII Salón Internacional de Gourmets di Madrid

Dopo la positiva esperienza di Alimentaria 2018 (16-19 aprile), dove le 17 imprese italiane che hanno esposto i propri prodotti nello spazio dedicato alla gastronomia del Belpaese hanno avuto la possibilità di entrare in contatto con distributori e importatori locali ed internazionali, il comparto agroalimentare di qualità è nuovamente protagonista nella più importante fiera del settore che si svolge a Madrid: il Salón Internacional de Gourmets

Dal 7 al 10 maggio più di 90.000 operatori si daranno appuntamento nel quartiere fieristico di IFEMA, per la XXXII edizione dell’evento dedicato ai prodotti tipici e di qualità. Come nelle precedenti edizioni, la CCIS gestirà uno spazio espositivo di oltre 200 m2 esclusivamente dedicato alla gastronomia italiana. L’ Area Italia ospiterà 16 imprese, che esporranno una grande varietà di prodotti tipici della tradizione gastronomica del paese, tra cui insaccati, pasta secca e fresca, conserve, farine, gelato artigianale, vini e liquori.

 

foto 10

 

L’Area Italia sarà ubicata nel Padiglione 8 di IFEMA e includerà anche uno spazio dedicato alle attività collaterali che la CCIS organizzerà per promuovere i prodotti italiani presenti negli stand. In particolare, verranno organizzati showcooking, degustazioni e presentazioni di prodotti. Una menzione a parte merita lo showcooking “100% auténtico, che verrà organizzato il giorno 7 maggio e che vedrá la presenza dello chef Alessandro Cresta. Durante l’evento verrà presentato il progetto per la valorizzazione dei prodotti italiani di denominazione di origine e identificazione geografica protetta.

 

Scarica il catalogo di imprese italiane ed il programma di attività dell’Area Italia:

Catalogo Area Italia

Programma di attività Area Italia

 

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

Alimentaria 2018: una vetrina importante per l’enogastronomia italiana

Alimentaria 2018: una vetrina importante per l’enogastronomia italiana

Il settore agroalimentare italiano torna ad essere protagonista in uno dei principali eventi dedicati agli operatori internazionali.

 

Dal 16 al 19 aprile, infatti, si celebrerà a Barcellona la nuova edizione della fiera Alimentaria e anche quest’anno, dopo la positiva esperienza del 2016, i riflettori saranno puntati sull’enogastronomia italiana, grazie alla presenza di 17 imprese e consorzi che esporranno in una superficie di 270 m2, ubicata nel padiglione internazionale.

 

Durante i 4 giorni di fiera, si prevede la presenza di oltre 180.000 visitatori, tra operatori spagnoli e internazionali, quest’ultimi provenienti dai principali mercati di sbocco del prodotti italiani, tra cui l’Unione Europea, gli Stati Uniti, Russia, Cina, Giappone, Corea ed i paesi dell’America Latina.

 

L’Area Italia costituirà una vera e propria vetrina delle eccellenze enogastronomiche nazionali, con una ricca varietà di prodotti quali pasta fresca e secca, farine, cereali, insaccati, formaggi e latticini, tartufi e creme di tartufo, conserve, oli e aceti, liquori e vini, caffè e dolci. In particolare, i visitatori avranno la posibilità di conoscere direttamente alcune specialità regionali, come il prosciutto di Modena DOP, la mortadella di Bologna IGP ed il fomaggio Gran Moravia, per citarne alcuni.


SCARICA IL CATALOGO DIGITALE DELL’AREA ITALIA


Come nella precedente edizione, un ampio programma di attività collaterali all’interno dell’Area Italia farà da contorno alla partecipazione delle imprese. Tra le attività in programma vanno citati gli showcooking, le degustazioni di prodotti, masterclass e presentazioni.

 

Questa importante presenza italiana ad Alimentaria 2018 è possibile grazie all’impegno congiunto della Camera di Commercio e Industria Italiana per la Spagna (CCIS) e la Camera di Commercio Italiana di Barcellona (CCIB).

 

L’obiettivo è duplice. Da un alto si mira a consolidare la presenza dell’enogastronomia italiana nel mercato spagnolo; dall’altro si vuole favorire l’introduzione di nuovi prodotti nel mercato.

 

L’impegno comune messo in campo dalle due Camere conferma l’importanza che il mercato spagnolo riveste per le imprese italiane del settore. La Spagna rappresenta infatti il quinto mercato d’approdo dell’export italiano di prodotti agroalimentari e bevande, con un volume superiore a 1,3 miliardi di € ed un incremento di oltre il 37% negli ultimi cinque anni, secondo le statistiche messe a disposizione da Eurostat.

 

 

 

Per maggiori informazioni:
Camera di Commercio e Industria Italiana per la Spagna
Tel. +34 915 900 900
E- mail: ferias@italcamara-es.com

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

La CCIS protagonista alla fiera Mecspe

La CCIS protagonista alla fiera Mecspe

La Camera di Commercio e Industria Italiana per la Spagna (CCIS) collabora da diversi anni con Senaf per promuovere in Spagna la fiera MECSPE (Parma), il più grande appuntamento in Italia dedicato all’industria manifatturiera.

Per l’edizione di quest’anno, che si svolge dal 22 al 24 marzo, La CCIS ha selezionato 4 buyer spagnoli che si sono riuniti con alcune delle imprese italiane presenti in qualita di espositori, secondo un programma definito di incontri B2B.

Sempre nell’ambito della fiera, il 22 marzo si è svolto il seminario “Internazionalizzazione della meccanica italiana verso i mercati esteri”, a cui ha preso parte Nertila Gjeci, del Dipartimento Commerciale e Fiere della CCIS, per presentare le opportunità e le caratteristiche del mercato spagnolo ed i servizi offerti dalla Camera per le imprese interessate ad una penetrazione commerciale.

Oltre alla CCIS, hanno preso parte al seminario i delegati di associazioni e camere di commercio di altri Paesi, tra i quali Albania, Germania, Polonia, Repubblica Ceca e Stati Uniti.

 

Per maggiori informazioni sul seminario: www.meccanicanews.com/2018/03/05/seminario-internazionalizzazione-della-meccanica

 

mecspe

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

Uso de cookies

Este sitio web utiliza cookies para que usted tenga la mejor experiencia de usuario. Si continúa navegando está dando su consentimiento para la aceptación de las mencionadas cookies y la aceptación de nuestra política de cookies, pinche el enlace para mayor información.

L'uso di cookies

Questo sito utilizza cookies per voi di avere la migliore esperienza utente. Se si continua a navigare si sta dando il suo consenso all'accettazione dei cookie e l'accettazione della nostra politica dei cookie di cui sopra, fare clic sul link per maggiori informazioni.

X