La CCIS a Roma per incontrare PMI interessate al mercato spagnolo

La CCIS a Roma per incontrare PMI interessate al mercato spagnolo

Lo scorso 11 marzo, il responsabile dell’Italian Desk della Camera di Commercio e Industria Italiana per la Spagna (CCIS), Simone Ferrali, ha partecipato all’incontro “CNA International Accademy: business in Spagna”, organizzato dalla CNA International Accademy – CNA Roma, in collaborazione con Nina International.

Durante l’evento, che si è tenuto presso la sede della CNA Roma, Ferrali ha presentato le principali caratteristiche del mercato spagnolo, le opportunità che offre ed i servizi di internazionalizzazione che la CCIS propone alle PMI italiane interessate al succitato mercato. Inoltre, il Presidente di Nina International, Domenico Petrolo, ha voluto sottolineare le opportunità per le imprese interessate ad internazionalizzarsi, grazie ai fondi destinati all’internazionalizzazione che mette a disposizione la Regione Lazio.

All’incontro hanno partecipato 15 imprese ed associazioni di PMI di vari settori, tra i quali agroalimentare, ICT ed edilizia.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

XIX meeting dei Segretari Generali delle Camere di Commercio Italiane all’Estero

XIX meeting dei Segretari Generali delle Camere di Commercio Italiane all’Estero

Si terrà a Roma, dal 2 al 4 luglio, il 19° Meeting dei Segretari Generali delle Camere di Commercio Italiane all’Estero, che  riunirà la Dirigenza delle 78 CCIE attive in 55 Paesi esteri.

Per la CCIS vi prenderanno parte il Segretario Generale, Giovanni Aricò, e la responsabile dell’EU Desk, Fadia Khraisat.

Oltre al ricco programma di lavori interni, dove verranno anche condivise best practices nela prestazione dei servizi e nella gestione dei progetti, nel pomeriggio del 3 luglio le Camere incontreranno il Sistema Camerale Italiano, le Agenzie di sviluppo e i soggetti di promozione dell’internazionalizzazione, pubblici e privati, nell’ambito di una sessione di incontri one-to-one durante la quale si potranno avviare nuove collaborazione o rinsaldare quelle già in corso. La mattinata del 4 luglio, infine, sarà dedicata al Premio Assocamerestero – AIDEPI (Associazione delle Industrie del Dolce e della Pasta Italiane), nato da una collaborazione finalizzata per dare voce alle idee e alle proposte delle CCIE e per costruire iniziative di promozione della pasta italiana nel mondo.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

Progetto Chamber Mentoring for International Growth: intervista a Davide de Sanctis

Progetto Chamber Mentoring for International Growth: intervista a Davide de Sanctis

Davide De Sanctis, country manager per la Spagna ed il Portogallo di Octo Telematics, impresa operante nel settore dei servizi e sistemi telematici, è uno dei 5 mentors selezionati nell’ambito del programma Chamber Mentoring for International Growth, coordinato da Uniocamere e Assocamerestero e gestito dala CCIS nel suo territorio di competenza.

Dopo aver iniziato la fase di mentorship nella quale i mentor selezionati sono in contatto con manager e imprenditori italiani interessati ad espandere la propria attività nel mercato spagnolo, De Sanctis ci presenta la sua esperienza nell’ambito del progetto e condivide con noi alcuni consigli su come si dovrebbe gestire la fase di atterraggio in un nuovo mercato.

 

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

Cresce l’appoggio che CESCE fornise alle PMI che vogliono internazionalizzarsi

Cresce l’appoggio che CESCE fornise alle PMI che vogliono internazionalizzarsi

Il Piano Strategico di CESCE 2020 ha tra i suoi obiettivi prioritari quello di promuovere l’internazionalizzazione delle PMI spagnole, offrendo loro copertura dei rischi commerciali, politici e straordinari.

 

Per questo, la Compagnia ha creato un’Unità di PMI all’interno della Direzione Operazioni per conto dello Stato, tra le cui missioni si annovera quella di potenziare l’appoggio alle PMI interessate ad internazionalizzarsi. Da questo punto di vista, la Línea de Ejecución de Avales y de Créditos de Prefinanciación per PMI ed imprese non quotate, è uno strumento di appoggio che risulta essere molto efficace per favorire l’internazionalizzazione delle PMI. Questa Linea è concessa per appoggiare imprese che sono tecnicamente solventi, ma che si trovano in una situazione finanziaria non equilibrata o che vogliono attuare un progetto che è eccessivo rispetto al proprio bilancio.

 

Fonte: Moneda Única

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

Il governo di Castilla-La Mancha rafforza il suo appoggio all’internazionalizzazione delle imprese

Il governo di Castilla-La Mancha rafforza il suo appoggio all’internazionalizzazione delle imprese

Il governo di Castilla-La Mancha ha deciso di rafforzare il suo appoggio alle imprese della Regione interessate ad internazionalizzarsi, ampliando gli stanziamenti di 150.000, passando conseguentemente da 350.000 a 500.000€.

 

Si tratta del bando di concessione di aiuti per lo sviluppo di piani inviduali di internazionalizzazione, che ha come obiettivo quello di promuovere e consolidare l’attività di export delle imprese della Regione.

 

Questa linea amplia la portata delle azioni che possono intraprendere le imprese della Regione in materia d’internazionalizzazione, considerato che prevedono azioni specifiche che non potevano essere intraprese nel piano di azioni precedente.

 

Il primo bando di questo gruppo di aiuti è stato pubblicato nel mese di novembre ed è stato chiuso il 26 dicembre. Dato l’alto numero di richieste, il governo di Castilla-La Mancha ha deciso di aumentare i fondi destinati a questo tipo di azioni.

 

L’obiettivo è quello di appoggiare il maggior numero possibile di imprese che avevano fatto richiesta dei fondi. Si stima che, grazie a questa decisione, potranno essere concessi aiuti a 26 imprese che inizialmente non erano rientrate nel gruppo delle beneficiarie (58 imprese). Ogni impresa può ottenere un massimo di 8.000 €.

 

Dal 2015, il governo di Castilla-La Mancha ha destinato 1,4 milioni di Euro per lo sviluppo di piani individuali di promozione internazionale per imprese di Castilla-La Mancha. Finora, 143 imprese hanno beneficiato di tali aiuti. Al termine dell’anno, il numero di aziende raggiungerà quota 227.

 

Fonte: Moneda Única

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

L’ICO presenta le sue nuove linee di finanziamento per il 2018

L’ICO presenta le sue nuove linee di finanziamento per il 2018

Negli ultimi 25 anni, le linee dell’Instituto de Crédito Oficial (ICO) hanno apportato finanziamenti ad autonomi e PMI per un valore di 178 miliardi di Euro, attraverso 3.100.000 operazioni per finanziare piani di investimento ed attività imprenditoriali internazionali. Nel 2017, l’ICO ha concesso crediti con quasi 80.000 operazioni, per un valore totale di più di 4,5 miliardi di Euro.

 

Una volta consolidata la ripresa economica, l’ICO sta adottando una strategia a supporto dell’internazionalizzazione.

 

Il catalogo di Linee ICO per il 2018 si divide in due grandi blocchi: Imprese & Imprenditori; Internazionalizzazione. Con questi due si copre qualsiasi necessità prestito di autonomi ed imprese. Inoltre, ICO offre nuovi prodotti come la linea ICO-IDAE, volta a migliorare l’efficienza energetica delle imprese, e la linea Canal Internacional, che facilita la richiesta di prestiti locali ed internazionali delle imprese spagnole con sede in Paesi dove sviluppano progetti di investimento o attività di export.

 

Per maggiori informazioni: www.ico.es/web/ico/lineas-ico

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

La CCIS ha incontrato PMI della Regione Lazio interessate ad internazionalizzarsi

La CCIS ha incontrato PMI della Regione Lazio interessate ad internazionalizzarsi

Nell’ambito dei progetti Prospex – Progetto per la promozione delle esportazioni, il giorno 3 ottobre, Giovanni Aricò e Paolo Luisetto, rispettivamente Segretario Generale e Responsabile della Comunicazione della Camera di Commercio e Industria Italiana per la Spagna (CCIS), hanno partecipato ad un incontro con PMI della Regione Lazio interessate ad intraprendere un processo di internazionalizzazione, che si è tenuto presso la sede di Lazio Innova.

 

Prospex7001

 

Durante la riunione, i rappresentanti della CCIS hanno presentato il progetto “Processo di internazionalizzazione delle PMI della Regione Lazio nei mercati spagnolo, portoghese e marocchino” coordinato dalla CCIS, che permetterà ad un massimo di 16 imprese della Regione Lazio del settore agroalimentare di penetrare nei suddetti mercati con il supporto di professionisti dell’internazionalizzazione. Il progetto, che vede la partecipazione come partner delle Camere di Commercio Italiane di Portogallo e Marocco, Confartigianato Lazio y CBE Belgio, prevede:
• Una fase di formazione per le imprese italiane selezionate sui mercati obiettivo;
• La presentazione dei prodotti nei mercati obiettivo attraverso la partecipazione in fiere di settore;
• Il lancio di show room temporanei che permettano agli operatori di settore di testare i prodotti.

Inoltre, un Temporary Export Manager (TEM), grazie alla propria conoscenza dei mercati obiettivo, supporterà le imprese in ciascuna fase del progetto, sviluppando un piano di azione e creando interesse intorno ai prodotti.

 

Le imprese interessate a partecipare possono trovare informazioni dettagliate nel Vademecum allegato. Per maggiori informazioni sul progetto Prospex, inviare un’email a eudesk@italcamara-es.com.

Vademecum

 

IMG_20171003_102407

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

La CCIS aiuterà nel processo di internazionalizzazione PMI della Regione Lazio

La CCIS aiuterà nel processo di internazionalizzazione PMI della Regione Lazio

Nell’ambito dei Prospex – Progetti per la promozione dell’export, finanziati dalla Regione Lazio attraverso il programma POR FESR 2014-2020, è stato selezionato il progetto “Processo di internazionalizzazione delle PMI laziali nei mercati spagnolo, portoghese e marrocchino”, nel quale la Camera di Commercio e Industria Italiana per la Spagna (CCIS) sarà l’ente coordinatore.

 

Al progetto collaborano le Camere di Commercio Italiane di Portogallo e Marocco, Confartigianato Lazio e CBE Bélgica.

 

L’obiettivo del progetto è quello di supportare le PMI laziali del settore agroalimentare nel loro processo di internazionalizzazione ed entrata nei mercati spagnolo, portoghese e marrocchino.

 

Il progetto avrà una durata di 5 mesi e partirà il prossimo febbraio. Il numero di PMI italiane coinvolte varierà da 8 a 16, dipendendo dai risultati del processo di selezione che si concluderà il prossimo 15 novembre, secondo le modalità indicate nella pagina web di Lazio Innova.

 

Le imprese interessate a partecipare sono pregate di consultare il vademecum allegato. Per maggiori informazioni, inviare un’email a: eudesk@italcamara-es.com

Vademecum

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

Incontro finale del progetto M.I.N.D. – Presentazione dei piani di internazionalizzazione

Incontro finale del progetto M.I.N.D. – Presentazione dei piani di internazionalizzazione

Martedì 13 giugno ha avuto luogo l’incontro finale dei partecipanti spagnoli del progetto M.I.N.D. – Marketing, Internationalisation & Development, al fine di presentare i risultati del corso di formazione inerente il marketing e l’internazionalizzazione delle imprese.

 

Il progetto M.I.N.D. ha offerto ai suoi partecipanti l’opportunità di sviluppare le loro competenze e conoscenze circa il mercato internazionale e, come creare e pianificare un’efficacie strategia di internazionalizzazione di un’impresa. I partecipanti hanno avuto l’opportunità di formarsi da febbraio a maggio attraverso un percorso diviso in due fasi. Gli studenti hanno partecipato ad una prima fase di apprendimento attraverso una piattaforma online e ad alcuni incontri con esperti del settore marketing e internazionalizzazione. Una volta conclusa questa prima fase, gli studenti hanno partecipato alla seconda parte del percorso formativo, consistente nella visita di tre imprese spagnole, delle quali i tre gruppi hanno realizzato il piano di internazionalizzazione.

 

Durante l’incontro gli studenti, divisi in tre gurppi, hanno avuto l’opportunità di presentare i risultati raggiunti atraverso la loro analisi, ossia lo sviluppo di un piano di internazionalizzazione delle imprese spagnole Bodegas Tagonius, Cervezas Yria e Euroambroíias, compito portato a termine grazie al supporto costante dei tutori delle suddette imprese. All’evento hanno partecipato alcuni membri della Camera di Commercio Italiana per la Spagna, gli studenti del progetto M.I.N.D., i tutori delle imprese e due esperti di marketing dell’impresa CREED.

 

Per maggiori informazioni potete consultare il sito web del progetto M.I.N.D. mind.prismsrl.it o, contattare il nostro dipartimento di progetti europei all’indirizzo mail infoeudesk@italcamara-es.com.

 

mind700

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

La fiera di affari internazionali IMEX-Madrid chiude la sua 15ª edizione accogliendo quasi 3000 professionisti

La fiera di affari internazionali IMEX-Madrid chiude la sua 15ª edizione accogliendo quasi 3000 professionisti

2.822 professionisti dell’impresa e del comercio estero hanno visitato IMEX Madrid tra il 9 ed il 10 marzo, superando le cifre della precedente edizione.

 

La fiera IMEX Madrid 2017 ha chiuso le sue porte dopo aver accolto quasi 3.000 professionisti, consacrandosi come la fiera di riferimentoin Spagna per quanto riguarda il commercio estero ed internazionale.

 

Come nell’edizione anteriore, la maggioranza dei visitanti della fiera sono stati imprenditori spagnoli interessati alla tematica dell’internazionalizzazione, che hanno voluto approfittare dell’opportunità che offre IMEX Madrid per riunirsi con consulenti commerciali, giuridici e finanziari di 66 Paesi. Durante la fiera sono stati realizzati 3.840 colloqui B2B.

 

La CCIS è stata presente nell’area dedicata ai mercati esteri, rappresentando l’Italia ed assistendo oltre quaranta professionisti interessati alle opportunità del mercato italiano.

 

La Cámara italiana sarà presente anche alla prossima edizione della fiera IMEX, che si terrà a Valencia (21-22 giugno 2017) e nelle Asturie (Gijon, 19-20 aprile 2017), attraverso la sua rete di delegati nel territorio.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

Uso de cookies

Este sitio web utiliza cookies para que usted tenga la mejor experiencia de usuario. Si continúa navegando está dando su consentimiento para la aceptación de las mencionadas cookies y la aceptación de nuestra política de cookies, pinche el enlace para mayor información.

L'uso di cookies

Questo sito utilizza cookies per voi di avere la migliore esperienza utente. Se si continua a navigare si sta dando il suo consenso all'accettazione dei cookie e l'accettazione della nostra politica dei cookie di cui sopra, fare clic sul link per maggiori informazioni.

X