GENERALI integra tutti i suoi servizi in una nuova App

GENERALI integra tutti i suoi servizi in una nuova App

Generali ha lanciato una nuova APP, MI GENERALI, che permette ai suoi clienti di compiere operazioni in modo facile, così come accedere a nuovi ed esclusivi servizi.

 

Questa iniziativa aspira a rivoluzionare la forma con la quale la compagnia interagisce con i suoi clienti. Isabelle Conner, Responsabile Marketing & dell’Attenzione al Cliente di GENERALI ha spiegato che “grazie a questa applicazione, mettiamo in contatto il cliente, l’intermediario e la compagnia in modo integrato attraverso il cellulare. Questa iniziativa semplifica i nostri sforzi continui in tema di nuove tecnologie, permettendo cambi strutturali nei nostri modelli operativi. L’applicazione MI GENERALI accelererà lo sviluppo di soluzioni ed aumenterà la nostra capacità di offrire servizi, migliorando la qualità dei nostri prodotti. Per migliorare l’esperienza dei nostri clienti, abbiamo accelerato lo sviluppo di questi servizi in vari Paesi grazie all’utilizzazione di un quadro comune che ci ha permesso di ridurre i tempi di implementazione”.

 

MI GENERALI permette agli utenti di accedere a tutte le proprie polize e realizzare consultazioni sui servizi in qualsiasi momento. Allo stesso tempo, facilita il contatto diretto con l’intermediario.

 

GENERALI ha incluso funzionalità che facilitano la gestione di qualsiasi tipo di eventualità. Quotidianamente, gli utenti potranno notificare un sinistro, seguire lo stesso e conoscere i prossimi passi per la sua soluzione. Se si trovano di fronte ad una situaizone di emergenza, possono richiedere assistenza. Il sistema di seguito dei sinistri permette di conoscere lo stato nel quale si trovano gli stessi e la possibilità di includere fatture o fotografie descrittive dei danni.

 

L’applicazione include il Tracking carri attrezzi, che permette di richiedere assistenza stradale attraverso l’App. Nel caso delle assicurazioni mediche, i clienti avranno la possibilità di accedere a Doctor Online 24 ore, un servizio pensato affinché gli utenti possano mantere un contatto più diretto e fluido con il proprio medico.

 

Nell’ambito della gestione patrimoniale e finanziaria dei prodotti di risparmio ed investimento, l’App permette di accedere in tempo reale alla posizione finanziaria, affinché il cliente possa monitorare in ciascun momento l’evoluzione dei risparmi e degli investimenti. Includerà, inoltre, la possibilità di realizzare transazioni relative a questi prodotti, polize e piani.

 

Questo lancio è un chiaro esempio della scommessa di GENERALI per semplificare processi, dato che attraverso dell’applicazione i clienti potranno gestire le proprie polize, così come accedere al programma di fidelizzazione, il “Cub Más que Seguro”.
Santiago Villa, Consigliere Delegato di GENERALI Spagna, ha affermato che “questo lancio fa parte della strategia digitale che abbiamo consolidato e che ha come obiettivo quello di migliorare l’esperienza dei nostri clienti, facilitando la comunicazione e l’informazione”. Inoltre, Villa ha aggiunto che “GENERALI intende l’innovazione come un processo di trasformazione continua che ci permette di rispondere ai nuovi standard e aspettative dei nostri clienti”.

 

I clienti di GENERALI possono scaricare gratuitamente l’applicazione, che è disponibile per smartphone y tablet iOS e Android nell’App Store e Play Store. Inoltre, MI GENERALI è disponibile anche su www.generali.es.

 

Puoi ottenere maggiori informazioni sull’applicazione attraverso il video disponibile a questo link.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

GENERALI España invita i suoi clienti di Salud alla Maratona di Monaco

GENERALI España invita i suoi clienti di Salud alla Maratona di Monaco

GENERALI promuove stili di vita sani. Per questo, la compagnia assicurativa sorteggia 15 posti per partecipare alla maratona di Monaco, che si terrà il prossimo 14 ottobre, tra gli attuali clienti che hanno contrattato la poliza Salud, così come i nuovi clienti che la contratteranno entro il 31 luglio.

 

Per far conoscere questa campagna, GENERALI è stata sostenuta da Jesús Calleja, che ha sviluppato una serie di video con consigli per praticare questo sport. Questi video potranno essere visti sul canale YouTube di GENERALI España. I vincitori del concorso potranno partire per la città tedesca il prossimo 12 ottobre e tornare il 14. GENERALI si occuperà del viaggio, dell’alloggio, del transfer dall’aeroporto e del pettorale per poter correre la maratona. Puoi consultare le basi del concorso su www.generali.es

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

Generali premiata per il migliore Net Promoter Program del mondo

Generali premiata per il migliore Net Promoter Program del mondo

Il Net Promoter Program di Generali è stato riconosciuto da Medallia – società leader per la gestione, la consulenza e i software in ambito Customer Experience – come uno dei programmi NPS di maggior successo e ampiezza al mondo durante l’evento Experience Europe 2017 tenutosi a Londra. All’evento erano presenti oltre 375 partecipanti provenienti da 25 paesi diversi discutere dell’attuale andamento del settore della Customer Experience e delle sfide del settore.

 

Il Net Promoter System consente alle aziende di ricevere un riscontro in tempo reale da parte dei clienti e di migliorare i propri servizi sulla base delle problematiche individuate. Il programma NPS di Generali, pensato non solo per i clienti retail ma anche per aziende e distributori, ha contribuito a fare di Generali una compagnia assicurativa sempre più incentrata sul cliente, in grado di offrire soluzioni simpler, smarter e faster e accrescere il livello di preferenza dei consumatori.

 

Generali ha implementato, da dicembre 2014, il Net Promoter System in 54 business unit, inviando ad oggi quasi 5,5 milioni di sondaggi e ricevendo oltre un milione di risposte da clienti, agenti e intermediari in tutto il mondo.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

Generali restaura il cuore di venezia con il lancio dell’iniziativa globale a favore delle comunità the human safety net

Generali restaura il cuore di venezia con il lancio dell’iniziativa globale a favore delle comunità the human safety net

Assicurazioni Generali, una delle maggiori compagnie di assicurazioni del mondo, annuncia oggi il lancio di The Human Safety Net, iniziativa globale per supportare le comunità più vulnerabili. The Human Safety Net è promossa da Generali, ma è aperta ad alleanze e partnership tra privati e organizzazioni che ne condividano i valori e la missione.

 

MIGLIORARE E PROTEGGERE LA VITA DELLE PERSONE
The Human Safety Net si basa sulla convinzione che la creazione di comunità di persone che aiutano altre persone possa apportare un cambiamento di lungo termine. Risponde all’impegno di Generali a contribuire a creare una società sana, resiliente e sostenibile, dove le persone possono progredire e prosperare.

 

I programmi di The Human Safety Net affrontano tre importanti temi socio-demografici che coinvolgono le comunità in cui viviamo e lavoriamo: creare pari opportunità di vita per bambini in situazioni svantaggiate, aiutare i rifugiati a creare le loro start-up e salvare i neonati dalle conseguenze debilitanti e potenzialmente fatali dell’asfissia. Questi programmi rispondono a tre diverse sfide, ma condividono un unico obiettivo: liberare il potenziale delle persone svantaggiate in modo che possano trasformare le loro vite, quelle delle loro famiglie e delle comunità in cui vivono.

 

UN IMPONENTE PROGETTO DI RESTAURO CHE RICONNETTERÀ E DARÀ NUOVA VITA A PIAZZA SAN MARCO
Nell’ambito del suo impegno a lungo termine, Generali creerà una sede per The Human Safety Net all’interno di uno dei suoi beni immobili più pregiati: le Procuratie Vecchie nell’emblematica Piazza San Marco a Venezia. Sito Patrimonio Mondiale UNESCO e sinonimo di creatività, ingegnosità e inclusività, la città di Venezia rappresenta la sede ideale per The Human Safety Net.

 

Generali è impegnata in un importante progetto di restauro delle Procuratie Vecchie che abbraccerà anche altre parti della piazza e dei Giardini Reali. A lavori ultimati, si ricreeranno alcuni storici percorsi creando un flusso rinnovato all’interno dell’area della Piazza San Marco.

 

Generali ha assegnato il restauro delle Procuratie Vecchie al noto architetto David Chipperfield che, rispettandone il patrimonio storico e culturale, trasformerà l’edificio nel cuore pulsante di The Human Safety Net. Le Procuratie Vecchie apriranno le porte a chiunque cerchi ispirazione nei progetti di The Human Safety Net o voglia scambiare idee, fare volontariato o promuovere azioni collettive. L’hub ospiterà regolarmente esposizioni, eventi e dibattiti pubblici sulle sfide demografiche e sociali più pressanti, dalla povertà all’immigrazione.

 

Commento di Philippe Donnet, Amministratore Delegato del Gruppo Generali: “La bellezza di Venezia è una fonte di ispirazione per tutto il mondo e Generali è molto orgogliosa di arricchire il patrimonio artistico della città attraverso il restauro di Piazza San Marco.

 

Con l’apertura al pubblico di questi spazi storici, per la prima volta in 500 anni, stiamo creando un nuovo spazio dinamico dove le persone possono incontrarsi per discutere alcune delle più pressanti tematiche sociali che la nostra società globale si trova oggi ad affrontare.

 

Siamo grati alle autorità Veneziane per il supporto in questo progetto. Venezia è sempre stata un crocevia di culture diverse provenienti da tutto il mondo e la nostra speranza è che questa tradizione possa essere ulteriormente arricchita da The Human Safety Net e il suo movimento di “persone che aiutano persone”. David Chipperfield è stata una scelta naturale, per il suo amore per Venezia e la sua visione di una ristrutturazione rispettosa del patrimonio sia dal punto di vista architettonico che sociale.”

 

David Chipperfield, fondatore di David Chipperfield Architects: “The Human Safety Net e la sua sede a Venezia, una città immersa nella storia e nella cultura, apportano conoscenza e ispirazione per la collettività. Sono felice di lavorare su questo progetto che, coerente da un punto di vista architetturale e sociale, coinvolgerà e unirà idee e persone di tutto il mondo. Il lavoro in sinergia con Generali mira a trasformare le Procuratie Vecchie in uno spazio dinamico che rappresenti la missione globale di The Human Safety Net e allo stesso tempo preservi l’imponente bellezza e storia degli edifici.”

 

TRE PROGRAMMI
THE HUMAN SAFETY NET per famiglie: Questo programma promuoverà pari opportunità di vita per bambini che crescono in condizioni di povertà. The Human Safety Net fornirà supporto a 30.000 genitori nei primi sei anni di vita dei loro bambini, che è stato dimostrato scientificamente essere il periodo più formativo. Durante questi anni prende forma ciò che il bambino realizzerà a scuola, nel campo della salute e della carriera lavorativa.

 

THE HUMAN SAFETY NET per start-up di rifugiati: Generali ha adottato un approccio diverso per affrontare la crisi dei rifugiati in Europa. Il programma si propone di realizzare il potenziale imprenditoriale dei rifugiati affinché possano procurarsi con dignità i mezzi di sostentamento nel nuovo ‘Paese di appartenenza’. L’obiettivo è aiutare i rifugiati a creare 500 nuove imprese, posti di lavoro e opportunità professionali.

 

THE HUMAN SAFETY NET per neonati: Generali lavorerà con la comunità medica e i genitori per migliorare la prevenzione e le cure per una malattia neonatale devastante chiamata ‘asfissia’. L’asfissia rende invalidi molti bambini per il resto della loro vita e a volte porta anche a una tragica morte. Il programma mira a formare e attrezzare professionisti per aiutare a salvare 1.000 vite da questa malattia potenzialmente fatale.

 

I dipendenti di Generali di tutto il Gruppo hanno sottoposto al team di The Human Safety Net oltre 300 idee di progetti a favore delle comunità. I tre programmi selezionati condividono l’obiettivo di liberare il potenziale delle persone svantaggiate. Generali aspira a coinvolgere nell’iniziativa tutta la propria organizzazione, inclusi i propri clienti, altri privati e ONG che ne condividano la visione. Questa catena di ‘persone che aiutano altre persone’ è il cuore dell’iniziativa.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

GENERALI e l’Università CEU San Pablo danno vita al “Programma GO!”

GENERALI e l’Università CEU San Pablo danno vita al “Programma GO!”

Santiago Villa, Consigliere Delegato di Generali Spagna e l’imprenditore Emilio Duró hanno inaugurato questa iniziativa.

 

Con l’obiettivo di avvicinare il mondo dell’impresa agli studenti e di riflettere sulle tendenze che stanno segnando il presente delle organizzazioni ed il loro riflesso sul mondo assicurativo, il Consigliere Delegato di GENERALI Spagna, Santiago Villa, si è riunito con più di 250 studenti della facoltà di Economia dell’Università CEU San Pablo.

 

“La società ed i clienti stanno cambiando rapidamente e le imprese debbono rispondere con la stessa velocità”, ha dichiarato Villa. Di fronte agli studenti presenti all’evento, il Consigliere Delegato ha voluto sottolineare che “quello che le compagnie con una visione del futuro chiedono è talento con capacità di pensiero distruttivo, agile ed adattivo, con abilità trasversali e capacità di lavorare in squadra. Queste sono qualità tanto importanti come la conoscenza tecnica concreta”.

 

Al fianco di Santiago Villa era presente Emilio Duró, guru in tema di attitudine ed ottimismo, che ha tenuto una conferenza dal titolo “Non vale arrendersi. Attitudine di fronte al futuro professionale”, nell’Aula Magna della succitata istituzione universitaria.

 

Durante l’incontro, è stato presentato il “Programma GO! (Generali Opportunities)”, grazie al quale i giovani conosceranno in prima persona il mondo professionale ed imprenditoriale, mentre avranno modo di riflettere sulle tendenze che stanno segnando il presente ed il futuro delle organizzazioni.

 

Questa azione, inaugurata con la partecipazione di Villa, si inquadra all’interno di Aula GENERALI, un’iniziativa che GENERALI porta avanti insieme all’Università CEU San Pablo. Durante i mesi di Febbraio, Marzo ed Aprile si svilupperanno diverse “masterclass”, dedicate all’innovazione ed allo sviluppo di abilità. In queste masterclass parteciperanno relatori di prestigio come Nacho Soriano, che parlerà dell’automotivazione, Juan Carlos Alcaide, che terrà una lezione sull’esperienza del cliente, e María Varela, che spiegherà le chiavi dell’intelligenza emozionale. Inoltre, parteciperanno specialisti di Generali che tratteranno tematiche come la sfida della trasformazione digitale e dell’innovazione.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

Generali e Microsoft annunciano una partnership per la busibness digital transformation

Generali e Microsoft annunciano una partnership per la busibness digital transformation

La collaborazione consentirà a Generali e Microsoft di rafforzare le posizioni di leadership nelle rispettive aree di business attraverso un programma condiviso incentrato sulla trasformazione digitale della Customers, Employees and Distribution experience, sull’efficienza operativa e sull’innovazione di prodotto.

 

Il Gruppo Generali e Microsoft annunciano un accordo di Business Digital Transformation, volto a valorizzare l’efficienza di dipendenti, agenti e partners di Generali, migliorare i processi operativi e aumentare i ricavi, grazie a nuovi prodotti assicurativi e innovativi modelli di business.

 

La partnership si concentrerà su:

  1. Digital workplace: l’obiettivo principale sarà quello di individuare una piattaforma innovativa e che permetta a tutti i dipendenti di usufruire di un’esperienza coerente nell’ambiente lavorativo, utilizzando i servizi più avanzati esistenti per la collaborazione e le comunicazioni. Questa partnership darà impulso al “Generali New Way of Working”, una piattaforma aperta e flessibile che permetterà di raggiungere l’eccellenza operativa sia nelle attività di back office sia nelle attività di vendita e di assistenza ai clienti.
  2. Customer Centric new business: l’obiettivo principale sarà quello di fare leva sulle capacità di Microsoft di analisi delle attività social per interagire nel miglior modo possibile con i potenziali clienti di Generali attraverso offerte su misura, creazione di nuovi canali di comunicazione per migliorare l’esperienza del cliente e rendere efficace ed efficiente l’interazione con la compagnia disegnando prodotti assicurativi innovativi “Smart Contract” che si inspirino al paradigma “Blockchain” e che sfruttino il cloud e l’intelligenza artificiale.
  3. Connected Insurance business platform: l’obiettivo principale sarà quello di creare una piattaforma digitale integrata attraverso cui i partner possano interagire con Generali per fornire un servizio migliore ai clienti nell’ambito della Connected Insurance.

 

Valter Trevisani, Group Chief Insurance Officer di Generali, ha commentato: “Il settore assicurativo sta attraversando un processo di forte innovazione digitale. Questa partnership con Microsoft rafforzerà le nostre capacità di innovazione digitale, permettendo di concentrarci sulla centralità del cliente e di sviluppare nuovi prodotti di business”.
Bruce Hodges, Chief Information and Digital Officer di Generali, ha commentato: “Concentrarsi sull’innovazione digitale è un elemento chiave per ogni player nel mercato assicurativo. Crediamo che questa partnership rappresenterà un punto di svolta per la nostra distribution experience, migliorando l’eccellenza operativa, l’innovazione dei prodotti, e mettendo i dipendenti nella condizione di usufruire di un’esperienza coerente nell’ambiente lavorativo”.
Carlo Purassanta, CEO Microsoft Italia, ha commentato: “In Microsoft la nostra missione è quella di permettere a persone e organizzazioni di tutto il mondo di raggiungere il proprio pieno potenziale. Questa partnership è la via giusta e il primo passo di un’ampia collaborazione strategica tra Microsoft e Generali, che consentirà a Generali di ripensare e trasformare la relazione con i clienti, l’esperienza dei dipendenti, il business model e le operations”.
In Europa, Generali ha una posizione di leadership nel settore assicurativo, con un focus particolare sulla telematica e sull’Internet of Things come driver di sviluppo della strategia, come dimostrano l’acquisizione di MyDrive Solutions e le partnership con importanti players quali Discovery Insurance, Progressive, Renault-Nissan e con i fondi internazionali di venture capital.
Microsoft è la società leader a livello globale nella fornitura di servizi mobile-first e cloud-first multipiattaforma, impegnata a supportare una profonda trasformazione digitale dei propri clienti nel mondo attraverso la diffusione di soluzioni di intelligent cloud.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

GENERALI e Progressive, accordo di ricerca e sviluppo sulla telematica

GENERALI e Progressive, accordo di ricerca e sviluppo sulla telematica

La collaborazione consentiraL8; a Generali e Progressive di rafforzare le rispettive posizioni di leadership in Europa e negli USA sviluppando nuove soluzioni personalizzate nella car telematics

Il Gruppo GENERALI e The Progressive Group of Insurance Companies, tra i leader mondiali nel campo della telematica applicata all’assicurazione auto, hanno siglato un accordo di Ricerca e Sviluppo per rafforzare le rispettive competenze nell’ambito dei data analytics e potenziare l’offerta di prodotti.

Grazie a questa partnership, i due gruppi condivideranno le proprie conoscenze nel settore della telematica traendo beneficio dalle sinergie e dalla condivisione di competenze e obiettivi comuni. Forti delle esperienze di leadership maturate nei rispettivi mercati di riferimento, Generali e Progressive svilupperanno ulteriormente i loro sistemi dibehavioral profiling al fine di disegnare prodotti telematici innovativi che premino gli automobilisti piuL8; attenti alla sicurezza, aiutandoli a migliorare il proprio stile di guida attraverso un sistema di feedback individuale.

Valter Trevisani, Chief Insurance Officer di Generali ha commentato: “La partnership con Progressive consente a Generali di accelerare l’esecuzione della strategia legata alla Connected Insurance e all’advanced analytics. Unire le forze con Progressive, uno dei principali operatori del settore, ci permetteraL8; di compiere un ulteriore passo avanti nell’offerta di soluzioni sempre piuL8; sofisticate e nello sviluppo di competenze di data analytics, utili a migliorare ancora la nostra performance tecnica”.

Pat Callahan, Personal Lines President di Progressive Insurance, ha commentato: “Progressive eL8; stato un pioniere nell’utilizzo della telematica nel mercato assicurativo Auto negli Stati Uniti ed eL8; costantemente impegnata ad apportare miglioramenti a questa tecnologia a beneficio dei clienti. I consumatori scelgono di aderire al nostro programma volontario Snapshot con sempre maggiore frequenza e sappiamo che i loro “comportamenti chiave” alla guida – come le miglia effettivamente percorse, le frenate e gli orari di guida durante la giornata – offrono una capacitaL8; di previsione due volte superiore rispetto alle variabili tariffarie tradizionali, quali il profilo demografico del conducente e l’anno, la marca e il modello del veicolo assicurato. Collaborare a livello internazionale con Generali ci daL8; l’opportunitaL8; di allargare ulteriormente e approfondire la conoscenza dei nostri clienti per aiutare i guidatori piuL8; virtuosi a risparmiare ancora di piuL8; attraverso il nostro programma Snapshot”.

In Europa, Generali ha una posizione di leadership nella car telematics e nel 2011, in Italia, eL8; stato il pioniere nell’introdurre la soluzione pay-how-you-drive con Genertel, la compagnia del Gruppo specializzata nei canali diretti. Recentemente Generali Italia ha arricchito la propria offerta prodotto con il lancio di Generali Sei in Auto con Stile, soluzione pay-how-you-drive che interagisce col guidatore grazie al Real Time Coaching, un sistema interattivo di educazione alla guida responsabile.

Generali ha piuL8; di un milione di polizze telematiche concentrate in Italia con un’ampia offerta di soluzioni su misura per servire diversi segmenti di clientela, passando da quelle basate sul chilometraggio a quelle basate sullo stile di guida, distribuite sia attraverso la rete agenziale che attraverso i canali diretti.

A metaL8; del 2015 Generali ha acquisito il pieno controllo di MyDrive Solutions, start-up inglese fondata nel 2010, tra gli operatori leader nell’utilizzo degli strumenti di data analytics per la profilazione degli stili di guida, con l’obiettivo di definire prodotti innovativi, tailor-made per i clienti, e tariffe vantaggiose per gli assicurati piuL8; virtuosi.

Progressive eL8; il leader statunitense nella Usage Based Insurance. Da quando ha introdotto il primo dispositivo telematico wireless nel 2008, piuL8; di 4 milioni di automobilisti hanno provato Snapshot e in questi anni Progressive ha raccolto dati relativi allo stile di guida per oltre 15 miliardi di miglia. Snapshot eL8; un programma volontario di scontistica attraverso il quale gli automobilisti possono risparmiare sull’assicurazione auto condividendo con Progressive una fotografia del loro stile di guida. Le persone che guidano meno, in modo piuL8; sicuro e durante le fasce meno a rischio della giornata, hanno maggiori opportunitaL8; di ottenere uno sconto.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

GENERALI e l’Associazione MAYAS contribuiscono alla formazione dei bambini con “GENERALI Schools’

GENERALI e l’Associazione MAYAS contribuiscono alla formazione dei bambini con “GENERALI Schools’

Con questa iniziativa GENERALI vuole contribuire al  miglioramento dell’alimentazione e dell’educazione di circa 300 bambini a rischio di esclusione sociale.

 

GENERALI Schools’ è un progetto sviluppato da GENERALI insieme all’Associazione MAYAS che cerca di combattere l’esclusione sociale dei bambini in Spagna tramite borse di studio per la mensa e laboratori di lettura e scrittura.

 

L’iniziativa nasce nel 2015 a partire da ‘Challenging Ideas’, un concorso attraverso cui il Gruppo GENERALI a livello internazionale invitava i suoi 76.000 impiegati a proporre soluzioni capaci di migliorare il mondo.

 

La proposta spagnola, selezionata come vincintrice a livello internazionele, si chiama ‘GENERALI Schools’: una scommessa sull’educazione intesa come fattore determinante per lo sviluppo della società, e che si concentra sul sostegno della formazione ed alimentazione dei bambini più piccoli.

 

Per raggiungere i suoi obiettivi, il progetto ‘GENERALI Schools’ ha seguito due linee di intervento, contando sulla partecipazione attiva di GENERALI e dei suoi impiegati come volontari.

 

Da un lato, erogando buoni pasto per le famiglie più bisognose, dei quali hanno usufruito 50 bambini. Dall’altro, dando vita a GENERALI Lessons, lezioni di potenziamento per alunni di scuole elementari, che puntano ad aiutarli a migliorare le loro capacità di lettura e scrittura attraverso tecniche narrative che incoraggiano il lavoro colletivo e la creatività. 240 bimbi hanno partecipato a questi laboratori, organizzati presso tre scuole di Madrid (CEIP Felipe II, CEIP Conde de Romanones e CEIP República del Brasil) sotto la direzione di professionisti dell’Associazione MAYAS, i professori dei centri educativi e con la collaborazione degli impiegati volontari di GENERALI.

 

Durante questi laboratori, gli studenti hanno sviluppato le competenze necessarie per migliorare il proprio rendimento, per incentivare la loro inclusione, prevenire situazioni di demotivazione, assenteismo e, in definitiva, evitare l’abbandono scolastico.

 

Javier Las Heras, Direttore del Dipartimento Comunicazione & RSC di GENERALI Spagna, ha spiegato che “questa azione mette in risalto sia l’impegno di GENERALI e dei suoi impiegati per ridurre l’alto rischio di esclusione sociale  al quale sono esposti molto bambini nella nostra società, sia la scommessa sull’educazione, intesa come strumento essenziale per assicurare ai bimbi un futuro più promettente.

 

Dal suo canto, Laura Postigo maestra della 4º Elementare nella scuola CEIP Felipe II (Madrid) ha voluto lodare “l’approccio ludico ed interattivo da parte dei volontari e l’opportunità per gli alunni di partecipare ad altri tipi di attività che possano arricchirli”.

 

 

 

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

Generali España aumenta la raccolta premi del 2,5% del 2015

Generali España aumenta la raccolta premi del 2,5% del 2015

Il numero di clienti aumenta del 9,5% ed il Risultato Netto Consolidato raggiunge i 226,3 milioni di euro.

GENERALI España ha chiuso l’esercizio 2015 con un aumento del 2,5% della raccolta premi rispetto all’anno precedente, fino a raggiungere i 2.343,7 milioni di euro. Allo stesso tempo la Compagnia mantiene il suo Resultato Netto Consolidato raggiungnendo i 226,3 milioni di euro, una cifra leggermente inferiore ai 230,3 milioni ottenuti nel 2014.

In ascesa anche il numero dei clienti di GENERALI in Spagna con un incremento del 9,5% rispetto al 2014. L’incremento nell’attività e nel portafoglio clienti è rafforzato da un maggiore raporto polizze/clienti, che dimostra il crescente appeal dei suoi prodotti e la fiducia e soddisfazione dei suoi assicurati.

Come ha affermato il CEO di Generali España e membro del Consiglio direttivo della CCIS, Santiago Villa, durante la presentazione di questi risultati, “il nostro obiettivo è continuare con questa crescita sul mercato, mantenendo i criteri di eccellenza nel risultato tecnico e di efficienza operativa, che anno per anno ci permettono di raggiungere i risultati conseguiti.”

GENERALI continuerà ad investire sul cliente, considerato l’asse centrale di tutta la sua attività. “Vogliamo che i nostri assicurati sentano che GENERALI rende la loro vita più facile e sicura, vogliamo che si accorgano che il  Gruppo ascolta le loro domande e si adatta alle loro necessità. Per raggiungere questo obbiettivo ci appoggeremo su due leve fondamentali: una delle maggiori reti di consulenti professionisti del paese, con una presenza capillare in tutta la Spagna; e l’innovazione con cui distinguiamo tutti i nostri prodotti e processi, per raggiungere l’eccellenza del servizio e fare in modo che i nostri clienti siano i primi a raccomandarci agli altri.”– ha precisato Santiago Villa.

Evoluzione della raccolta premi

Il segmento Danni è primo per crescita nei premi con 1.384,6 milioni di euro, ciò significa un aumento del 6,3% rispetto all’anno precedente. Nel 2015, si registra un lieve miglioramento del Combined Ratio (sinistralità più spese sulla raccolta premi) pari a 93,2% grazie alla strategia di centralizzazione dei servizi e contenimento dei costi di gestione, applicata negli ultimi anni.

Questo risultato positivo è dovuto alla crescita del comparto Auto (13,8%), in capo al mercato, accompagnata da un miglioramento di 3,2 punti percentuali nel suo combined ratio che diminuisce fino al 98,2%.  In rilievo anche la crescita di Diversi Privati (Multirischio, Incidenti, Salute e Decessi), con un 4,3% in più del 2014.

Nel segmento Vita, l’introito da premi del 2015 si aggira intorno ai 959,1 milioni di euro, che implica un calo del 2,6% rispetto all’esercizio precedente, dovuto alla politica di commercializzazione delle linee di risparmio di GENERALI, in un contesto di bassi tassi d’interesse. Nonostante ciò, dentro il ramo Vita, le Assicurazioni di Rischio Particolari mostrano un’evoluzione concorde col mercato, con un aumento dell’11,8%; i prodotti di investimento conseguono un aumento congiunto del 4,9%; e l’apporto ai Piani di Pensionamento aumenta di un 24,4%.

Il canale di mediatori professionisti (agenti e intermediari) è cresciuto del 4,8% e rappresenta approssimativamente l’85% della capacità di distribuzione di GENERALI, d’accordo con la strategia di vicinanza al cliente e consulenza personalizzata su cui la Compagnia investe da molti anni, e grazie alla quale sta registrando indici eccellenti non solo di vendite ma anche relativi alla soddisfazione e raccomandazione da parte dei clienti stessi.

GENERALI continua a dimostrare la sua solidità, anche tramite la copertura del Margine di Solvibilità del Gruppo in Spagna, che si colloca intorno a un 312,9%.

Previsioni di crescita nel 2016

Già nel primo trimestre dell’anno 2016, si sono distinti risultati positivi che consolidano la tendenza di crescita nel fatturato per premi, sfiorando i 714,8 milioni di euro e superando di un 7,3% la cifra registrata nello stesso periodo dell’anno precedente. Per segmenti, i premi del ramo Danni crescono del 10,8% (448,6 milioni di euro) mentre Vita mantiene un ritmo crescente del 2% (266,2 milioni di euro).

Per quanto riguarda il 2016, Santiago Villa ha voluto rafforzare il ruolo svolto da GENERALI Spagna nel Gruppo GENERALI dato che “il nostro paese è uno dei mercati con maggior proiezione internazionale in materia di innovazione all’interno del Gruppo. Ci sentiamo molto orgogliosi di essere stati selezionati dalla nostra casa madre per sviluppare alcuni dei suoi progetti globali più ambiziosi, come lo strumento di ascolto attivo NPS – che ci ha permesso di includere la voce del cliente in tutti i nostri processi, le assicurazioni telematiche o le soluzioni digitali che costituiranno la relazione cliente/mediatore/Compagnia durante i prossimi anni”.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

La digitalizzazione ed il cliente protagonista delle convention annuali di Generali nel 2016

La digitalizzazione ed il cliente protagonista delle convention annuali di Generali nel 2016

Gli incontri, celebrati a Valencia, Granada e Burgos durante lo scorso mese di gennaio, hanno visto la partecipazione di più di 1.200 agenti e direttori di succursali

Generali España ha celebrato nello scorso mese di gennaio le sue convention annuali, appuntamenti che hanno visto la presenza dei migliori agenti della propia rete comerciale in Spagna per presentare gli obiettivi e le linee strategiche che marcheranno l’andamento della compagnia nei prossimi anni.

Più di 1.200 agenti esclusivi si sono riuniti a Valencia. Granada e Burgos per conoscere il piano strategico della compagnia per affrontare il cambio di ciclo del settore assicurativo e consolidare la crescita, che negli ultimi anni è stata superiore alla media del mercato.

Sotto lo slogan “È nata una nuova specie digitale”, gli incontri sono serviti per esporre le strategie che metterà in atto Generali in Spagna. Una tendenza che posiziona il cliente e la digitalizzazione come assi centrali della compagnia e che verrà applicata a tutte le sue attività.

L’amministratore delegato di Generali España e consigliere della CCIS, Santiago Villa, ha spiegato che ”la compagnia è una somma di clienti  e l’agente, il nostro principale canale di distribuzione, non si comporta in maniera tradizionale, ma è all’avanguardia del settore”. Infatti, sempre secondo Villa, “la tecnologia non è una minaccia, quanto invece un’opportunità per noi: ci permette di marcare la differenza aumentando la capacità dei nostri agenti per conoscere meglio i propri clienti, offrire loro prodotti e servizi personalizzati, apportare loro valori e vicinanza e comunicare con loro in modo semplice ed agile, in funzione dei loro bisogni” cosa che si è già convertita in realtà grazie alle numerose soluzioni tecnologiche che la compagnia mette loro a disposizione.

Convención-GENERALI-2016_GRANADA-(2)

Questa filosofia, che definisce il modo di lavorare di tutti coloro che fanno parte di Generali permette, secondo Santiago Villa, di “affrontare il cambio di ciclo con la competitività che ci ha fatto crescere al di sopra della media del mercato durante gli ultimi esercizi”. E questo è in linea con la strategia del gruppo per il periodo 20176-2018, che vuole portare la compagnia verso un modello di business centrato nel servizo al cliente e con un’offerta di prodotti e servizi “Simpler & Smarter”. Per questo, si sta lavorando per cercare di conoscere più a fondo le necessità del cliente e offrirgli i prodotti più innovativi e il miglior servizio in ogni momento per migliorare la sua vita e convertirsi “nella prima compagnia di assicurazioni  ad adattarsi al mondo dei clienti”. “Questa attitudine ci permette di capire che tipo di compagnia, di mediatore e di soluzione vuole il cliente”, elemento decisivo per determinare l’evoluzione del settore nei prossimi anni, secondo Villa.

Convención-GENERALI-2016_VALENCIA-(2)

Juan Luis Cavero, Direttore Generale Commerciale di Generali, ribadisce questa idea: “la tecnologia rappresenta un’opportunità per adattare i nostri servizi e prodotti alle nuove esigenze del cliente”. In questo processo di trasformazione graduale, gli agenti rappresentano un elemento essenziale, e per questo motivo sono stati creati e messi a loro disposizione nuovi strumenti per favorire la relazione con la compagnia e con il cliente, con l’obiettivo di migliorare l’efficienza nella gestione.

Un esempio di quanto detto è il progetto NPS, un sistema che ha comportato un cambiamento interno importante nella forma di fare le cose in Generali, dal momento che misura la soddisfazione del cliente dopo ogni interazione con la compagnia e “permette di controllare e migliorare continuamente la nostra attività, implicando tutto lo staff”.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

Uso de cookies

Este sitio web utiliza cookies para que usted tenga la mejor experiencia de usuario. Si continúa navegando está dando su consentimiento para la aceptación de las mencionadas cookies y la aceptación de nuestra política de cookies, pinche el enlace para mayor información.

L'uso di cookies

Questo sito utilizza cookies per voi di avere la migliore esperienza utente. Se si continua a navigare si sta dando il suo consenso all'accettazione dei cookie e l'accettazione della nostra politica dei cookie di cui sopra, fare clic sul link per maggiori informazioni.

X