La CCIS alla prima edizione di IMEX Asturias

La CCIS alla prima edizione di IMEX Asturias

La più grande fiera del busienss internazionale e degli Investimenti si terrà per la prima volta nel Palazzo dei Congressi di Gijón, il 19 e 20 aprile.

 

In questa occcasione, il rappresentante della CCIS nel Principato d’Asturie, Paolo Ercolani, sarà presente nella zona dedicata agli incontri per assistere le imprese locali interessate alle opportunità del mercato italiano.

 

Per concordare un colloquio con la CCIS è necessario accedere alla pagina: http://imex.impulsoexterior.net/paises-imex-2017as.html

 

IMEX è la prima e più importante fiera di affari internazionali e commercio estero che si celebra in Spagna. Ha organizzato a cadenza annuale 15 edizioni a Madrid, 5 a Barcellona, 4 in Andalusia, 3 nella Comunità Valenciana ed 1 in quella di Castilla-La Mancha.

 

Inaugurata nel 2003, IMEX lavora per migliorare la competitività delle PMI, attraverso di un’offerta efficace ed innovativa dei prodotti e servizi necessari per promuovere l’internazionalizzazione delle imprese.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

Le Asturie concedono aiuti a 21 imprese per progetti di R&I

Le Asturie concedono aiuti a 21 imprese per progetti di R&I

Il governo del Principato delle Asturie vuole creare sinergie nell’ambito dell’innovazione tra imprese lider nei rispettivi settori ed altre aziende con capacità tecnologica sufficiente, affinché traggano beneficio di questa collaborazione le imprese più piccole.

 

L’Istituto di Sviluppo Economico del Principato delle Asturie (IDEPA), dipendente dal Consiglio del Lavoro, Industria e Turismo, ha concesso 2.247.301 euro in sovvenzioni per lo sviluppo di progetti di ricerca, portati avanti attraverso la collaborazione tra le imprese trainanti e le piccole e medie imprese (PMI).

 

Al bando hanno risposto 27 imprese raggruppate in otto progetti. Sono stati approvati sei progetti ai quali partecipano 21 aziende. Di queste, sei operano da imprese trainanti: Pasek Minerales; Ingeniería y Diseño Europeo (IDESA); Industias Lácteas Asturianas (Reny Picot); ArcelorMittal Innovación, Investigaciíon e Inversión; Thyssenkrupp Elevator Innovation Center y General de Alquiler de Maquinaria (GAM). L’investimento totale dei progetti approvati raggiunge i 5,6 milioni di Euro.

 

Il direttore generale di Innovazione ed imprenditoria, Francisco Delgado, ha sottolineato “la portata del bando, nel quale si combina la leadership di un’impresa trainante, l’apportazione delle PMI ed il contributo dei centri tecnologici e dell’università”. Inoltre, ha segnalato l’importanza “dell’implementazione crescente dei modelli di innovazione aperta, collaborazioni che risulteranno beneficiare il sistema di Ricerca & Innovazione. Queste 21 imprese, impegnate in sei progetti che coinvolgono settori diversi, mettono in luce il dinamismo innovatore delle Asturie”.

 

Delgado ha continuato affermando che “il Principato, in questo modo, incentiva le imprese a scommetterre sull’innovazione. Nonostante l’ICE abbia registrato che nel 2015, nelle Asturie, la spesa in R&I sia aumentata dell’8,6% rispetto all’anno precedente, dobbiamo continuare a lavorare in questa direzione per far crescere la Ricerca e l’Innovazione in questa Regione”.

 

Fonte: Moneda Unica

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

La settimana delle Asturie all’Expo Milano 2015

La settimana delle Asturie all’Expo Milano 2015

La visita dell’assessore al Lavoro, Industria e Turismo della regione spagnola, Francisco Blanco, ha confermato l’importanza del mercato italiano come fonte di investimenti per il Principato

L’industria, il turismo e l’agroalimentare sono i settori che promuovono l’ Asturie come una destinazione d’eccellenza per l ‘investimento e per il turismo. È ciò che ha dichiarato l’assessore al Lavoro, Industria e Turismo della regione spagnola, Francisco Blanco, durante la celebrazione della giornata d’onore durante la settimana delle Asturie a Expo Milano 2015 (26-30 ottobre 2015).

Blanco ha visitato il Padiglione Spagna lo scorso 28 ottobre insieme al Console Generale di Spagna Antonio Cosano, e la vicecommisaria del padiglione, Begoña Cerro.

L’assessore al Lavoro, Industria e Turismo del Principato dele Asturie ha sottolineato il carattere industriale della regione, che è stato mantenuto nel corso degli anni grazie alla sua modernizzazione e all’incorporazione di nuove tecnologie per accrescere la competitività e accedere ai mercati internazionali. Nel 2014, il settore industriale delle Asturie ha rappresentato il 21.48% dell’economia regionale, un tasso più alto della media in Spagna, e del 17,52% del valore aggiunto lordo (GVA).

È stato anche citato il settore metallurgico, che occupa una posizione privilegiata nell’industria delle Asturie. Per questo motivo il governo regionale, nell’ambito dela Strategia di Specializzazione Intelligente ha optato per dare impulso al “Polo Industrial del Acero” , un’iniziativa basata sull’elevato potenziale della multinazionale ArcelorMittal, che nei suoi due stabilimenti nelle Asturie produce il 25% dell’acciaio prodotto in Spagna.

asturias-milan-700

Attività nel Expo Milano

Le Asturie hanno partecipato all’Expo Universale 2015 con un programma di attività che si è svolto nel padiglione della Spagna fino al 30 ottobre. Ê stato inoltre allestito un centro d’informazione per la gestione delle richieste da parte dal pubblico. Ha riscosso grande successo l’iniziativa ‘Fatti un selfie nelle Asturie e vinci un viaggio’. Un grande pannello con i paesaggi più raffresentativi della regione dove i visitatori hanno potuto scattare delle foto e partecipare ad un concorso per vincere un viaggio nella regione.

Il Principato è anche stato pubblicizzato come una destinazione turistica con diverse presentazioni audiovisive e una mostra di immagini che hanno illustrato le principali risorse naturali e culturali della regione, tra cui sei riserve della biosfera, l’arte rupestre, il pre romanico, il Camino de Santiago e altri elementi culturali dichiarati Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO.

Inoltre, una mostra con il titolo “Tesori enogastronomici delle Asturie” ha mostrato i prodotti agroalimentari con Denominazione di Origine Protetta (DOP) e Indicazione Geografica Protetta (IGP).

L’artigianato asturiano sará presente con una mostra delle opere vincitrici del Concorso “Pezzo Unico di Artigianato”, che ogni anno organizza l’Assessorato al Lavoro della regione spagnola. Inoltre, il Principato ha utilizzato lo splendido scenario di Expo Milano per lanciare il suo sito turistico web in italiano www.turismoasturias.it, con l’obiettivo di aumentare gli arrivi di turisti dall’Italia.

Nel 2014, 19.533 italiani hanno visitato il Principato, facendo dell’Italia il quinto mercato internazionale per le Asturie.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

Uso de cookies

Este sitio web utiliza cookies para que usted tenga la mejor experiencia de usuario. Si continúa navegando está dando su consentimiento para la aceptación de las mencionadas cookies y la aceptación de nuestra política de cookies, pinche el enlace para mayor información.

L'uso di cookies

Questo sito utilizza cookies per voi di avere la migliore esperienza utente. Se si continua a navigare si sta dando il suo consenso all'accettazione dei cookie e l'accettazione della nostra politica dei cookie di cui sopra, fare clic sul link per maggiori informazioni.

X