Claudio Ferretti (Engineering): “La soddisfazione più grande della mia carriera professionale è quella che deve ancora venire!”

Claudio Ferretti (Engineering): “La soddisfazione più grande della mia carriera professionale è quella che deve ancora venire!”

Selezionato per far parte del gruppo di mentor in Spagna nell’ambito del programma “Chamber Mentoring for internation Growth”, il direttore della Divisione Estero E&U e Country Manager Spagna per “Engineering Ingeniería informática” ci presenta la sua esperienza professionale e personale nei due paesi a cui è profondamente legato.

Nell’ambito del progetto “Mentoring Spagna – Italia” , gestito dalla Camera di Commercio e Industria Italiana per la Spagna nell’ambito del programma “Chamber Mentoring for internation Growth“, promosso da Assocamerestero e Unioncamere,  prenderanno il via le relazioni mentor – mentee durante il mese di dicembre.

Abbiamo fatto qualche domanda a Claudio Ferretti, Direttore Divisione Estero E&U e County Manager Spagna per Engineering Ingegneria Informatica, per conoscere meglio la sua esperienza professionale e personale.

Claudio-Ferretti
Claudio Ferretti

Vivi tra Italia e Spagna, a quale delle due ti senti piú legato?
Sono Italiano e quindi il legame con il mio paese, la mia regione e la mia città di nascita è molto forte, ma mi piace anche considerarmi un cittadino Europeo, quindi anche Spagnolo, Tedesco, Sloveno…. Per mia fortuna viaggio molto e mi rendo conto di quanto siamo simili e di quanto sono pericolosi i nazionalismi.

Secondo te quali sono i punti forti dei due paesi?
I punti forti di Italia e Spagna:  l’Italia ha una capacità industriale,  un tessuto di piccole e medie imprese molto innovative e la capacità trovare soluzioni a problemi complessi che ci invidiano anche i tedeschi. La Spagna ha infrastrutture, aziende che realizzano e gestiscono infrastrutture  e una dimensione e vocazione internazionale di queste aziende che sono impressionanti.

Quale é stata la maggiore soddisfazione che ti ha dato la tua carriera professionale?
La soddisfazione più grande della mia carriera professionale è quella che deve ancora venire, sempre!

E la decisione piú difficile che hai intrapreso?
Mi piace quello che faccio  e cerco di lavorare con metodo, quindi non credo di aver mai preso decisioni difficili nel vero senso della parola perché ogni decisione è frutto di una strategia e di un percorso per raggiungere gli obiettivi. Lavoro per un’azienda che favorisce l’imprenditorialità e che cresce da sempre. Le decisioni da prendere riguardano sempre come crescere e sono decisioni importanti ma mai “difficili” come potrebbero essere quelle di lasciare a casa qualcuno.

Se dovessi descrivere la tua carriera professionale in una frase, quale sarebbe?
Quella di Isaak Newton “Se ho visto più lontano è perché stavo sulle spalle di giganti.”  L’aspetto più importante della mia carriera è quello che ho potuto, e per fortuna posso ancora, confrontarmi con persone straordinarie.

Cosa ti aspetti dal programma Mentoring?
Ho accettato di partecipare al programma per spirito di servizio alla comunità. Sarò contento se riuscirò a dare una mano al sistema Italia a crescere. Non ho ancora conosciuto il mio mentee.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

Seminario: “La mujer y su camino de éxito”

Seminario: “La mujer y su camino de éxito”

la Camera di Commercio e Industria Italiana per la Spagna (CCIS) organizza, in collaborazione con Di Ubaldo Abogados e la Fundación Mabea Sello de Mujer,  il seminario “La mujer y su camino de éxito” (“La donna ed il suo cammino verso il successo”), con l’obiettivo di orientare i presenti su come raggiungere il successo sia nell’ambito professionale che personale, imparando a gestire le proprie emozioni  e cercando di evitare il peso del fallimento..

L’evento si svolgerà il giorno 29 novembre alle ore 9:00  nella sede della CCIS (calle Cristóbal Bordiú, 54) e vedrá la preenza di Beatriz Cachón Marín, imprenditrice e presidente della Fundación Mabea Sello de Mujer e di Adriana Bonezzi, dello studio legale Di Ubaldo Abogados e responsabile del dipartimento legale e istituzionale della Fundación Mabea.

La partecipazione è gratuita, ma essendo i posti limitati è necessario confermare la propria presenza compilando il formulario d’iscrizione e inviandolo a: begona.pardo@italcamara-es.com

mujer-éxito

 

 

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

Il mondo della robotica arriva alla Scuola dell’Infanzia di Madrid

Il mondo della robotica arriva alla Scuola dell’Infanzia di Madrid

Il progetto Bee-Bot è stato attiviato grazie alla collaborazione della CCIS e dell’impresa associata Esprinet Ibérica.

 

La Scuola dell’Infanzia Italiana di Madrid ha attivato il progetto Bee – Bot, un’iniziativa per avvicinare i più piccoli al mondo della robotica. Questo progetto ha come obiettivo quello di incentivare lo sviluppo della creatività, della memoria, della logica e della capacità di risoluzione dei problemi, attraverso l’utilizzo di strumenti multimediali e la realizzazione di giochi interattivi.

 

Un’ape-robot accompagnerà i bambini in questo programma di apprendimento dinamico, che si svilupperà a partire da questo mese di ottobre, terminando a maggio 2018.

 

La Camera di Commercio e Industria Italiana per la Spagna (CCIS) appoggia fermamente questa interesante iniciativa educativa, resa possibile dal contributo fondamentale del suo socio Esprinet, impresa leader nella distribuzione all’ingrosso di articoli informatici ed elettronici in Italia, Spagna e Portogallo, che ha donato alla Scuola dell’Infanzia 10 tablet per la messa in atto del progetto. La consegna del materiale informatico destinato al progetto è avvenuta il passato 23 ottobre presso la sede della Scuola ed ha visto la presenza di José María García, Country Manager di Esprinet Ibérica, Maurizio Di Ubaldo, Presidente della Scuola dell’Infanzia Italiana di Madrid, e Giovanni Aricò, Segretario Generale della CCIS, oltre che dei bambini delle classi coinvolte in questo interessante corso sperimentale.

 

Un in bocca al lupo a tutti gli studenti del terzo anno della Scuola dell’Infanzia per questa nuova avventura!

 

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

Generali restaura il cuore di venezia con il lancio dell’iniziativa globale a favore delle comunità the human safety net

Generali restaura il cuore di venezia con il lancio dell’iniziativa globale a favore delle comunità the human safety net

Assicurazioni Generali, una delle maggiori compagnie di assicurazioni del mondo, annuncia oggi il lancio di The Human Safety Net, iniziativa globale per supportare le comunità più vulnerabili. The Human Safety Net è promossa da Generali, ma è aperta ad alleanze e partnership tra privati e organizzazioni che ne condividano i valori e la missione.

 

MIGLIORARE E PROTEGGERE LA VITA DELLE PERSONE
The Human Safety Net si basa sulla convinzione che la creazione di comunità di persone che aiutano altre persone possa apportare un cambiamento di lungo termine. Risponde all’impegno di Generali a contribuire a creare una società sana, resiliente e sostenibile, dove le persone possono progredire e prosperare.

 

I programmi di The Human Safety Net affrontano tre importanti temi socio-demografici che coinvolgono le comunità in cui viviamo e lavoriamo: creare pari opportunità di vita per bambini in situazioni svantaggiate, aiutare i rifugiati a creare le loro start-up e salvare i neonati dalle conseguenze debilitanti e potenzialmente fatali dell’asfissia. Questi programmi rispondono a tre diverse sfide, ma condividono un unico obiettivo: liberare il potenziale delle persone svantaggiate in modo che possano trasformare le loro vite, quelle delle loro famiglie e delle comunità in cui vivono.

 

UN IMPONENTE PROGETTO DI RESTAURO CHE RICONNETTERÀ E DARÀ NUOVA VITA A PIAZZA SAN MARCO
Nell’ambito del suo impegno a lungo termine, Generali creerà una sede per The Human Safety Net all’interno di uno dei suoi beni immobili più pregiati: le Procuratie Vecchie nell’emblematica Piazza San Marco a Venezia. Sito Patrimonio Mondiale UNESCO e sinonimo di creatività, ingegnosità e inclusività, la città di Venezia rappresenta la sede ideale per The Human Safety Net.

 

Generali è impegnata in un importante progetto di restauro delle Procuratie Vecchie che abbraccerà anche altre parti della piazza e dei Giardini Reali. A lavori ultimati, si ricreeranno alcuni storici percorsi creando un flusso rinnovato all’interno dell’area della Piazza San Marco.

 

Generali ha assegnato il restauro delle Procuratie Vecchie al noto architetto David Chipperfield che, rispettandone il patrimonio storico e culturale, trasformerà l’edificio nel cuore pulsante di The Human Safety Net. Le Procuratie Vecchie apriranno le porte a chiunque cerchi ispirazione nei progetti di The Human Safety Net o voglia scambiare idee, fare volontariato o promuovere azioni collettive. L’hub ospiterà regolarmente esposizioni, eventi e dibattiti pubblici sulle sfide demografiche e sociali più pressanti, dalla povertà all’immigrazione.

 

Commento di Philippe Donnet, Amministratore Delegato del Gruppo Generali: “La bellezza di Venezia è una fonte di ispirazione per tutto il mondo e Generali è molto orgogliosa di arricchire il patrimonio artistico della città attraverso il restauro di Piazza San Marco.

 

Con l’apertura al pubblico di questi spazi storici, per la prima volta in 500 anni, stiamo creando un nuovo spazio dinamico dove le persone possono incontrarsi per discutere alcune delle più pressanti tematiche sociali che la nostra società globale si trova oggi ad affrontare.

 

Siamo grati alle autorità Veneziane per il supporto in questo progetto. Venezia è sempre stata un crocevia di culture diverse provenienti da tutto il mondo e la nostra speranza è che questa tradizione possa essere ulteriormente arricchita da The Human Safety Net e il suo movimento di “persone che aiutano persone”. David Chipperfield è stata una scelta naturale, per il suo amore per Venezia e la sua visione di una ristrutturazione rispettosa del patrimonio sia dal punto di vista architettonico che sociale.”

 

David Chipperfield, fondatore di David Chipperfield Architects: “The Human Safety Net e la sua sede a Venezia, una città immersa nella storia e nella cultura, apportano conoscenza e ispirazione per la collettività. Sono felice di lavorare su questo progetto che, coerente da un punto di vista architetturale e sociale, coinvolgerà e unirà idee e persone di tutto il mondo. Il lavoro in sinergia con Generali mira a trasformare le Procuratie Vecchie in uno spazio dinamico che rappresenti la missione globale di The Human Safety Net e allo stesso tempo preservi l’imponente bellezza e storia degli edifici.”

 

TRE PROGRAMMI
THE HUMAN SAFETY NET per famiglie: Questo programma promuoverà pari opportunità di vita per bambini che crescono in condizioni di povertà. The Human Safety Net fornirà supporto a 30.000 genitori nei primi sei anni di vita dei loro bambini, che è stato dimostrato scientificamente essere il periodo più formativo. Durante questi anni prende forma ciò che il bambino realizzerà a scuola, nel campo della salute e della carriera lavorativa.

 

THE HUMAN SAFETY NET per start-up di rifugiati: Generali ha adottato un approccio diverso per affrontare la crisi dei rifugiati in Europa. Il programma si propone di realizzare il potenziale imprenditoriale dei rifugiati affinché possano procurarsi con dignità i mezzi di sostentamento nel nuovo ‘Paese di appartenenza’. L’obiettivo è aiutare i rifugiati a creare 500 nuove imprese, posti di lavoro e opportunità professionali.

 

THE HUMAN SAFETY NET per neonati: Generali lavorerà con la comunità medica e i genitori per migliorare la prevenzione e le cure per una malattia neonatale devastante chiamata ‘asfissia’. L’asfissia rende invalidi molti bambini per il resto della loro vita e a volte porta anche a una tragica morte. Il programma mira a formare e attrezzare professionisti per aiutare a salvare 1.000 vite da questa malattia potenzialmente fatale.

 

I dipendenti di Generali di tutto il Gruppo hanno sottoposto al team di The Human Safety Net oltre 300 idee di progetti a favore delle comunità. I tre programmi selezionati condividono l’obiettivo di liberare il potenziale delle persone svantaggiate. Generali aspira a coinvolgere nell’iniziativa tutta la propria organizzazione, inclusi i propri clienti, altri privati e ONG che ne condividano la visione. Questa catena di ‘persone che aiutano altre persone’ è il cuore dell’iniziativa.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

Arriva la nuova Fiat 500L City Cross

Arriva la nuova Fiat 500L City Cross

Presso gli showroom Fiat, è possibile ordinare la nuova Fiat 500L City Cross con cui “evadere” dalla routine quotidiana per immergersi in entusiasmanti avventure urbane. Si amplia così la gamma della nuova 500L che è stata recentemente rinnovata diventando ancora più 500, dinamica e connessa. Peculiarità che, grazie a una combinazione unica di spazio e personalità, consolideranno la sua indiscussa leadership europea che, in cinque anni dal lancio del modello, non ha mai smesso di rafforzarsi.

 

Così a pochi mesi dal lancio della nuova 500L, che sta già avendo grande successo, la gamma si arricchisce con la nuova versione City Cross che soddisfa un cliente alla ricerca di un crossover urbano. Lo dimostrano alcuni elementi esterni come i paraurti specifici con skidplate, l’audace griglia anteriore e l’assetto rialzato di 25 mm. Il tutto reso ancora più sportivo dai nuovi elementi di colore nero: i cerchi in lega da 17″ e calotte specchi, il tetto in contrasto, disponibile come optional, e modanature laterali e posteriori.

 

La nuova 500L City Cross è disponibile in 9 colori, pastello o metallizzati, ma la livrea che più di tutte pone in risalto le sue peculiarità estetiche è certamente il nuovo Arancio Sicilia, in abbinamento con il raffinato tetto nero che richiama i numerosi elementi della stessa tinta presenti sulla City Cross.

 

Impronta giovane e funzionale all’interno dove spiccano l’avvolgente fascia plancia, disponibile nera o bianca, e gli ergonomici sedili con sedute in tessuto nero, impreziositi dalle cuciture bianche e dal logo “500”.

 

A una forte caratterizzazione estetica corrisponde una ricca dotazione di serie: ABS, ESP, 6 airbag, climatizzatore manuale, cruise control, volante in techno pelle multifunzione, display a colori TFT da 3’5″, radio touchscreen UconnectTM HD LIVE con Bluetooth e controllo vocale, sedile posteriore frazionato 60/40 e luci DRL a LED. Inoltre, a richiesta, il cliente può dotare la propria 500L City Cross dell’innovativo UconnectTM HD Live ad alta risoluzione da 7″, disponibile anche con predisposizione Apple Car Play e compatibilità con Android AutoTM.

 

La nuova Fiat 500L City Cross può essere equipaggiata con i motori più adeguati alle specifiche esigenze del cliente: i motori a benzina 1.4 16V da 95 CV, a doppia alimentazione benzina e GPL 1.4 TJet da 120 CV, diesel 1.3 MultiJet da 95 CV, anche con cambio Dualogic, e 1.6 MultiJet da 120 CV. Tutti i propulsori rispondono alla normativa Euro 6 e garantiscono un vantaggioso rapporto tra prestazioni e consumi.

 

Infine, sono disponibili esclusivi pacchetti studiati ad hoc attraverso i quali ogni cliente potrà personalizzare ulteriormente la propria 500L City Cross enfatizzandone le caratteristiche di connettività, comfort e sicurezza.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

3º Campionato spagnolo “Pizza por pasión” a Granada

3º Campionato spagnolo “Pizza por pasión” a Granada

Lunedì 2 ottobre 2017, nell’ambito della fiera Sabores de Nuestra Tierra (Complesso fieristico Santa Juliana di Armilla, Granada), si terrà il 3º Campionato spagnolo “Pizza por pasión”, organizzato dall’Università della Pizza Italiana nel Mondo (UPIM), con il patrocinio di Pizz@amore, Fermasa – Feria de muestras de Armilla ed Unità – Unione Italiana Costa del Sol.

 

Nell’ambito del Campionato si prevedono le seguenti categorie:
– Pizza classica;
– Pizza acrobatica;
– Presentazione;
– Pizza lunga;
– Velocità.

 

Per maggiori informazioni e per iscrizioni, contattare il Presidente di UPIM, Antonia Ricciardi, attraverso il numero di teléfono +34 667 081 570.

 

cartel

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

Seminario “Compliance, nuevo reto para las empresas”

Seminario “Compliance, nuevo reto para las empresas”

Il giorno 22 settembre 2017, presso la sede dela Camera di Commercio e Industria Italiana per la Spagna (CCIS), si terrà il seminario “Compliance, nuevo reto para las empresas”, organizzato da VVR Corporate & Compliance Solutions.

 

Il programma del seminario è il seguente:
9:00 – 9:15 h Registrazione dei partecipanti.
9:15 – 9:30 h Normativa attuale.
9:30 – 10 h La responsabilità penale delle persone giuridiche in Spagna vs. Italia.
10:00 – 10:30 h Necessità di elaborare Piani di prevenzione dei reati. È pronta la tua impresa?
10:30 – 10:45 h Compliance ed il suo inserimento all’interno della Responsabilità sociale dell’impresa.
10:45 – 11:15 h Compliance e nuove tecnologie (lezione di Berenger Briquez di TMC).
11:15 – 11:45 h Casi pratici.
11:45 h Caffé/Networking.

 

La partecipazione è gratuita, però, considerato che i posti sono limitati, si prega di confermare la propria presenza inviando la scheda di iscrizione allegata a begona.pardo@italcamara-es.com.

Scheda di iscrizione

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

Victor Sarasola, nuovo Brand Country Manager di Alfa Romeo e Jeep in Spagna

Victor Sarasola, nuovo Brand Country Manager di Alfa Romeo e Jeep in Spagna

Victor Sarasola Ferrer (1975) è stato nominato nuovo Brand Country Manager di Alfa Romeo e Jeep in Spagna in sostituzione di Javier Marijuán, che assume l’incarico di Country Manager di Motor Village España.

 

Sarasola, laureato in Amministrazione e Direzione di Impresa all’Università di Barcellona, ha alle spalle una lunga carriera piena di successi professionali nel mondo dell’auto: il nuovo Brand Country Manager di Alfa ha infatti occupato posti di responsabilità, dal 1998 ad oggi, in marchi automobilistici come Honda, Skoda e Volkswagen.

 

Sarasola affronta ora una nuova sfida professionale a capo di uno dei marchi più importanti del gruppo FCA.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

Fiat 500 celebra il suo 60º aniversario entrando nella top10 dei modelli più venduti in Spagna

Fiat 500 celebra il suo 60º aniversario entrando nella top10 dei modelli più venduti in Spagna

Il mercato spagnolo di auto ha registrato nel mese di luglio una crescita del 2,5%, fino a raggiungere le 109.948 unità immatricolate. Nell’accumulato gennaio-luglio 2017, la crescita è stata del 6,4% ed il numero totale di immatricolazioni 777.442.

 

Il mese di luglio è stato speciale per Fiat e, in particolare, per Fiat 500: nel mese della celebrazione del suo 60º anniversario, la vettura italiana, lanciata nella sua prima versione il 4 luglio 1957, è entrata nella top10 dei modelli più venduti in Spagna, con un totale di 2.165 immatricolazioni (+45,2% rispetto a luglio 2016).

 

Fiat si mantiene nella top10 delle marche automobilistiche: nell’accumulato gennaio-luglio, le immatricolazioni sono cresciute del 13% (37.565 unità).

 

Alfa Romeo chiude il mese di luglio con una crescita del 12,6% (+410 unità immatricolate) rispetto allo stesso mese del 2016. Per quanto riguarda l’accumulato gennaio-luglio, invece, Alfa cresce del 32,7%. Si sottolinea la spettacolare accoglienza che il mercato ha riservato all’Alfa Romeo Stelvio, il modello più venduto dal marchio nel mese di luglio.

 

Anche Jeep continua a registrare cifre molto positive, chiudendo il mese di luglio con una crescita del 22,8% (658 unità) rispetto allo stesso mese del 2016 e con una crescita del 13,5% per quanto riguarda i primi sette mesi dell’anno.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

Reale Seguros rinnova la propria Direzione Territoriale per Levante ed Isole Baleari

Reale Seguros rinnova la propria Direzione Territoriale per Levante ed Isole Baleari

Reale Seguros ha rinnovato la propria DirezioneTerritoriale per Levante ed Isole Baleari. Reale ha festeggiato la riapertura dei propri impianti lo scorso Giovedì 29 giugno nell’edificio Veles e Vents. All’evento, presentato dalla giornalista Laura Grande, hanno partecipato più di 300 persone, tra cui il Consigliere Delegato, Ignacio Mariscal.

 

Il miglioramento degli impianti – ubicati in Calle Tomás Motañana, 29 – rientra nel piano di decentramento della compagnia, che vuole continuare a scommettere sul territorio e consolidare ancora di più la propria presenza all’interno della Comunità Valenciana. L’ufficio rinnovato accoglie 55 impiegati ed occupa più di 1.800 metri quadrati. Inoltre, è il terzo distaccamento territoriale di Reale in Spagna per quanto riguarda il volume dei premi assicurativi con una fatturazione pari a 129 milioni di Euro.

 

Reale Seguros dispone all’interno della Comunità Valenciana di 4 succursali, più di 40 agenzie e più di 200.000 clienti. Reale è la quarta compagnia assicurativa della Comunità in termini di fiducia dei valenciani per contrattare assicurazioni auto e la quanti per stipulare polizze sulla casa.

 

La filosofia di Reale ha portato l’impresa a legarsi al mondo sportivo. Tramite diversi patrocini, la compagnia assicurativa vuole potenziare valori positivi come lo sforzo ed il lavoro di squadra. Esempio di quanto appena detto sono le collaborazioni che ha instaurato con il Valencia Club de Fútbol, la Federazione Spagnola di Golf e la Reale Avintia Racing di motociclismo. Inoltre, attraverso la Fondazione Reale, collabora con il programma Empresas con Valor de Casa Caridad Valencia.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

Uso de cookies

Este sitio web utiliza cookies para que usted tenga la mejor experiencia de usuario. Si continúa navegando está dando su consentimiento para la aceptación de las mencionadas cookies y la aceptación de nuestra política de cookies, pinche el enlace para mayor información.

L'uso di cookies

Questo sito utilizza cookies per voi di avere la migliore esperienza utente. Se si continua a navigare si sta dando il suo consenso all'accettazione dei cookie e l'accettazione della nostra politica dei cookie di cui sopra, fare clic sul link per maggiori informazioni.

X