VIª edizione della “Feria de Italia” a Siviglia

VIª edizione della “Feria de Italia” a Siviglia

Organizzata dall’Associazione Italiani a Siviglia, la manifestazione patrocinata dalla CCIS, l’Ambasciata d’Italia in Spagna ed il Comune di Siviglia, si terrà dal 6 al 7 ottobre 2018 nei giardini della Buhaira

 

L’Associazione Italiani a Siviglia – AIS – organizza la VIª edizione della “Feria de Italia”, un evento volto a promuovere e diffondere il “Made in Italy” al pubblico sivigliano. Si tratta di un grande evento per la promozione delle eccellenze italiane nei settori della cultura, gastronomia, artigianato, turismo arte e design, che l’AIS organizza annualmente dal 2012.

 

Anche quest’anno l’evento conta su importanti patrocini di diverse entitá istituzionali: la Camera di Commercio e Industria Italiana per la Spagna, Il Comune di Siviglia, l’Ambasciata d’Italia a Madrid ed il Consolato Onorario d’Italia a Siviglia.

 

Il filo conduttore di questa sesta edizione sarà il cinema, che unirà l’ampio ventaglio delle attivitá che articoleranno durante le giornate della Feria. Tutto ciò grazie alla collaborazione tra AIS e Vernice Contemporanea Art Management, che offriranno un omaggio al grande cinema italiano mediante una mostra collettiva d’arte contemporanea, proiezioni di film storici e cortometraggi di registi emergenti del panorama cinematografico italiano.

 

Dopo il successo delle scorse edizioni e la richiesta del pubblico locale, verrà nuovamente allestito  uno spazio dedicato alla gastronomia, dove si potranno degustare piatti tipici della tradizione culinaria italiana. Inotre verranno allestiti stand per promuovere alcuni degli articoli più emblematici dell’industria e del design “Made in Italy”.

 

Infine, tra le numerose attivitá in programma, vanno segnalati il concerto della Banda Municipal de Sevilla, laboratori per bambini e adulti progettati dall’Associazione Dante Alighieri di Siviglia, attuazioni teatrali in collaborazione con la EOI – Escuela Oficial de Idiomas, raduni organizzati dal Club Vespa, rievocazioni storiche messe in scena dalla Legio XXX Ulpia Victrix ed Ego Femina, corso di tango e tarantella con la professoressa Alejandra Sabena e l’esposizione di opere realizzate dall’Associazione Buhaira Arte.

 

cartel-Feria-de-Italia-en-Sevilla

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

Area Italia nel Salone Nautico Internazionale di Barcellona

Area Italia nel Salone Nautico Internazionale di Barcellona

La Camera di Commercio e Industria Italiana per la Spagna (CCIS) gestisce per la prima volta uno spazio espositivo per imprese italiane nel Salone Natico Internazionale di Barcellona, che si terrà dal 10 al 14 ottobre 2018 presso il Port Vell (Moll de la Fusta y Moll d’Espanya).

 

Si tratta di uno dei principali eventi fieristici in Europa dedicati al settore nautico, dove si riuniscono più di 50.000 visitatori professionisti e 250 espositori. Oltre all’attività di esposizione, verranno organizzati seminari, corsi di formazione e presentazioni di regate internazionali.

 

L’Area Italia gestita dalla CCISe ubicata nel moll Bosch Alsina (stands G786-G790), vedrá la presenza di 7 aziende italiane espositrici, attive nei seguenti comparti: accessori e articoli per la nautica, sistemi di comunicazione, climatizzazione ed automozione, mobili ed arredamento per imbarcazioni.

 

La CCIS dispone di un numero limitato di pass gratuiti per soci e contatti del settore interessati a a visitare l’Area Italia. Per richiedere i pass ed il catalogo dell’area espositiva italiana è necessario inviare un’e-mail a: ferias@italcamara-es.com.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

FTSE Russell conferma Cellnex Telecom come membro dell’indice di sostenibilità FTSE4Good

FTSE Russell conferma Cellnex Telecom come membro dell’indice di sostenibilità FTSE4Good

FTSE Russell ha confermato Cellnex Telecom come membro dell’indice di sostenibilità FTSE4Good nell’ambito della revisione annuale, nella quale si valuta l’evoluzione delle compagnie.

 

In una comunicazione, FTSE Russell ha confermato che “Cellnex Telecom è stata valutata in modo indipendente d’accordo con i criteri FTSE4Good e rispetta i requisiti per far parte della serie di indici FTSE4Good”.

 

Il FTSE4Good riconosce le buone pratiche delle imprese quotate dal punto di vista medioambientale, sociale e di governo corporativo. Cellnex è stata selezionata per entrare a far parte di questo indice a gennaio 2017.

 

Nella revisione compiuta nel primo semestre del 2018, FTSE4Good ha alzato il punteggio globale di Cellnex da 3,6/5 a 3,9/5.

 

Dalla valutazione di FTSE si evincono altri elementi come la valutazione degli aspetti relativi alle pratiche del governo corporativo e alla gestione imprenditoriale: 4,5/5. La compagnia ha ottenuto il punteggio massimo per quanto riguarda i mezzi utilizzati contro la corruzione (5/5).

 

Negli aspetti sociali, un’altra delle aree di analisi dell’indice, si evidenzia il punteggio massimo in standard lavorativi (5/5) ed un ottimo risultato in termini di aspetti collegati alla catena di fornitura (4/5).

 

Nei tre grandi ambiti che generano il rating di FTSE4Good (medioambientali, sociali e di governo corporativo), Cellnex si posiziona chiaramente sopra la media del settore delle telecomunicazioni (3,0) e del sotto-settore delle telecomunicazioni mobili (2,9).

 

Cos’è il FTSE4Good
La serie di indici FTSE4Good è disegnata per misurare il grado di conformità di compagnie che dimostrano un elevato livello di competenza nelle proprie pratiche medioambientali, sociali e di governance.

 

Questi indici sono utilizzati da molti attori del mercato finanziario nel processo di creazione e valutazione dei cosiddetti fondi di investimento responsabile che considerano anche i fattori medioambientali, sociali e di governo corporativo nelle proprie decisioni di investimento.

 

Gli indici identificano le compagnie che meglio gestiscono i rischi associati a questi fattori.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

La CCIS gestirà l’Area Spagna alla 151ª edizione di Scandicci Fiera

La CCIS gestirà l’Area Spagna alla 151ª edizione di Scandicci Fiera

Il numero di fiere nelle quali la Camera di Commercio e Industria Italiana per la Spagna (CCIS) gestisce aree Paese non smette di crescere. Quest’anno, per la prima volta, la CCIS organizzerà la partecipazione delle imprese spagnole alla 151ª edizione di Scandicci Fiera, manifestazione campionaria internazionale, che si terrà dal 6 al 15 ottobre 2018 presso la città toscana. Le imprese spagnole avranno così la possibilità di esporre e vendere i propri prodotti artigianali in un’area privilegiata e strategica.

 

Nell’ultima edizione (2017), più di 400.000 persone hanno visitato i 400 stand situati all’interno delle 14 aree tematiche nel complesso fieristico di Scandicci. Questi dati hanno permesso alla manifestazione di diventare la principale fiera campionaria in Toscana.

 

Per maggiori informazioni su Scandicci Fiera, inviare un’email a ferias@italcamara-es.com.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

Delegazione di imprese spagnole alla 82ª edizione della Fiera del Levante di Bari

Delegazione di imprese spagnole alla 82ª edizione della Fiera del Levante di Bari

Considerato il grande successo delle ultime edizioni, anche quest’anno la Camera di Commercio e Industria Italiana per la Spagna (CCIS) ha organizzato la partecipazione di imprese spagnole alla Fiera del Levante di Bari, importante manifestazione campionaria che si sta svolgendo dall’8 settembre nel quartiere fieristico della città pugliese (fino al giorno 16). Nell’ambito della fiera, la CCIS gestisce un’Area Spagna, situata all’interno del Padiglione delle Nazioni, dove è possibile acquistare una gran varietà di prodotti prodotti artigianali e gstronomici della penisola iberica.

Nell’ultima edizione (2017), più di 265.000 persone hanno visitato i 418 stand espositivi presenti, situati su una superficie di quasi 51.000m2.

 

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

Al Museo Nazionale del Cinema lo spettacolare esordio della Nuova Fiat 500X

Al Museo Nazionale del Cinema lo spettacolare esordio della Nuova Fiat 500X

Durante i primi giorni di settembre la Nuova 500X è stata presentata alla stampa internazionale in una location affascinante: il Museo Nazionale del Cinema di Torino, dal 2000 ospitato presso la Mole Antonelliana. Che si sia trattato di un evento speciale lo dimostrava anche la suggestiva proiezione serale del logo “Nuova 500X” sul monumento che da oltre un secolo svetta sul capoluogo piemontese: si tratta di un segno tangibile del profondo legame tra Torino, il marchio Fiat e il grande cinema.

 

Durante l’evento Luca Napolitano, Head of EMEA Fiat and Abarth Brands, ha annunciato il nome ufficiale delle nuova famiglia di motori FireFly e delle due nuove unità: FireFly Turbo 1.0 e FireFly Turbo 1.3. Introdotti per la prima volta su una vettura del marchio Fiat,  i due propulsori efficienti e innovativi rappresentano l’ennesimo primato tecnologico del Gruppo nel campo motoristico: infatti, proprio come la “lucciola” da cui prendono il nome, i nuovi motori FireFly Turbo sono la forma di energia più compatta e pulita attualmente disponibile sulle vetture Fiat.

 

Per l’occasione il marchio Fiat ha realizzato un sito dedicato alla Nuova 500X dove visionare e scaricare video e fotografie in alta definizione, oltre ad accedere al comunicato stampa e alle schede tecniche: www.new-fiat500x-press.com

 

Fiat-500x700

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

#100Auténtico, missione commerciale in Puglia (Italia) per scoprire i prodotti agroalimentari locali

#100Auténtico, missione commerciale in Puglia (Italia) per scoprire i prodotti agroalimentari locali

Nell’ambito del progetto #100Auténtico, che ha come obiettivo quello di rivalorizzare i prodotti alimentari autenticamente italiani nel mercato spagnolo, si organizzerà una missione di incoming nella Regione Puglia, dal 24 al 27 ottobre 2018, che si dirige a imprese del settore agroalimentare. La missione commerciale permetterà alle imprese coinvolte di conoscere i prodotti autentici locali. #100Auténtico fa parte di una campagna più ampia di “rivalorizzazione e promozione del prodotto agroalimentare italiano autentico – Focus Europa” promossa dal Ministero dello Sviluppo Economico italiano, finanziata da ICE Agenzia e realizzata da Assocamerestero (Associazione delle Camere di Commercio Italiane all’Estero).

 

La CCIS selezionerà un compratore (distributore, importatore, negozi gourmet, ecc.) attivo nel proprio territorio di competenza, che realizzerà un programma di incontri B2B con imprese italiane selezionate da UnionCamere Puglia. Il buyer spagnolo farà parte di una delegazione di professionisti del settore provenienti da vari Paesi europei e selezionati dalle Camere Italiane all’Estero coinvolte nel progetto.

 

Gli incontri si terranno i giorni 25 e 26 ottobre.

 

Per maggiori informazioni sulla partecipazione agli incontri: news@italcamara-es.com
www.italcamara-es.com
#100Auténtico #Italiantaste #TrueItalianTaste

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

Anche quest’anno, l’Italia protagonista alla fiera Gastrónoma di Valencia

Anche quest’anno, l’Italia protagonista alla fiera Gastrónoma di Valencia

Dopo il grande successo dell’edizione del 2017, la Camera di Commercio e Industria Italiana per la Spagna (CCIS) organizza anche quest’anno la partecipazione di imprese italiane all’importante fiera dedicata alla gastronomía, che si terrà dall’11 al 13 novembre presso il complesso fieristico di Valencia (Avinguda de les Fires, 1, 46).

 

Gastrónoma rappresenta una vetrina unica per conoscere nuovi canali di distribuzione nella Penisola Iberica. In particolare, gli espositori avranno la possibilità di promuovere e commercializzare le eccellenze dell’industria alimentare italiana in un’Area Italia totalmente gestita dalla CCIS. Nell’ultima edizione (2017), il complesso fieristico di Valencia ha accolto più di 15.000 professionisti, che hanno visitato gli stand espositivi delle 221 marche presenti.

 

La manifestazione prevede tre giorni di eventi: masterclass, showcooking, presentazioni, degustazioni, laboratori e molto altro.

 

Per maggiori informazioni sul Gastrónoma e sulla partecipazione nell’Area Italia, inviare un’email a ferias@italcamara-es.com.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

I porti spagnoli registrano un nuovo record in termini di movimento merci

I porti spagnoli registrano un nuovo record in termini di movimento merci

Il cargo del sistema portuale spagnolo ha raggiunto un nuovo massimo storico con un movimento merci di 277,7 milioni di tonnellate nel primo semestre dell’anno.

 

Tra i mesi di gennaio e giugno, la crescita è risultata essere pari a 6 punti percentuali rispetto allo stesso periodo del 2017. Il cargo generale, con 133 milioni di tonnellate ed una crescita dell’8,2%, è diventata la principale voce per i porti spagnoli, rappresentando il 48% del totale. I ¾ del totale del carico generale (94,6 milioni) hanno viaggiato in contenitori.

 

La seconda voce è rappresentata dal carico di liquido sfuso, che, con più di 89 milioni di tonnellate, ha sperimentato una crescita del 3,5%. Il solido sfuso risulta essere il terzo gruppo (46,5 milioni e +6,1%).

 

Per Comunità Autonoma, i porti di interesse generale dello Stato in Andalusia, con 80,2 milioni di tonnellate, sono stati quelli che hanno mosso più merci, grazie soprattutto all’Autoridad Portuaria de Algeciras, che ha gestito più del 67% delle merci, diventando così il leader nazionale con le sue 53,8 milioni di tonnellate. Importanti volumi di movimenti si sono registrati anche nei porti di Motril ed Almeria, che hanno rispettivamente sperimentato una crescita del 33% e 11,2%.

 

Seguono per importanza i porti catalani con 49,9 milioni di tonnellate. Barcellona, con i suoi 33,8 milioni di tonnellate, è risultato essere il secondo porto nazionale per crescita sperimentata (17,8%).

 

La Comunità Autonoma Valenziana, con più di 49,1 milioni di tonnellate, è la terza per importanza. L’Autoridad Portuaria de Valencia, con le sue 37,3 milioni di tonnellate, si piazza seconda nel ranking nazionale.

 

I porti di interesse generale delle Canarie, con le Autoridades Portuarias de Las Palmas y S.C. Tenerife, hanno mosso 19,9 milioni di tonnellate di merci. I due porti hanno visto transitare anche 1,3 milioni di crocieristi. Questo dato permette a quella Canara di essere la Comunità Autonoma che più crocieristi ospita.

 

Per quanto riguarda il traffico passeggeri, le linee regolari tra la Penisola e le Isole, così come quelle inter-Isole, hanno visto transitare più di 9,9 milioni di passeggeri (crescita del 3,8%). Il traffico passeggeri crocieristi, in linea con l’incremento dei turisti che si è sperimentato negli ultimi anni, è cresciuto del 23,5%, superando i 4,4 milioni di crocieristi.

 

Fonte: Moneda Única

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

La CCIS a Lisbona nell’ambito del progetto FP-MMM

La CCIS a Lisbona nell’ambito del progetto FP-MMM

Dal 2 all’8 settembre scorso, 19 docenti partecipanti al progetto Erasmus + FP-MMM– Movilidad sector metalúrgico y mecánico para personal de FP (2017-1-ES01-KA102-036254) hanno realizzato un viaggio/studio a Lisbona con l’obiettivo di studiare ed osservare imprese e istituti locali di ricerca e formazione innovatori del settore meccatronica, meccanica e metallurgica.

 

La Camera di Commercio e Industria Italiana per la Spagna (CCIS), coordinatrice del progetto, ha organizzato la visita congiuntamente alla Camera di Commercio Italiana di Lisbona e ad AUR (Agenzia Umbri Ricerche).

 

Lisboa700

 

 

I 19 docenti appartengono a cinque istituti professionali spagnoli, che sono partner del progetto: Institutos de Educación Secundaria Alarnes – IES Alarnes (Madrid), Barajas – IES Barajas (Madrid), Blasco ibañez – IES Blasco Ibañez (Valencia), Tirant lo Blanc – IES Tirant Lo Blanc (Gàndia) y Arabista Ribera – IES Arabista Ribera (Valencia).

 

 

Si tratta della seconda visita nell’ambito del progetto: la prima si è tenuta a Perugia lo scorso mese di giugno.

 

Lisboa7001

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

Uso de cookies

Este sitio web utiliza cookies para que usted tenga la mejor experiencia de usuario. Si continúa navegando está dando su consentimiento para la aceptación de las mencionadas cookies y la aceptación de nuestra política de cookies, pinche el enlace para mayor información.

L'uso di cookies

Questo sito utilizza cookies per voi di avere la migliore esperienza utente. Se si continua a navigare si sta dando il suo consenso all'accettazione dei cookie e l'accettazione della nostra politica dei cookie di cui sopra, fare clic sul link per maggiori informazioni.

X