Salón de Gourmets 2018

Salón de Gourmets 2018

Immagini Salón de Gourmets 2018

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

Nuovo massimo storico del’export spagnolo nel primo trimestre

Nuovo massimo storico del’export spagnolo nel primo trimestre

l’export di beni e servizi delle imprese spagnole continua il suo trend di crescita dopo che è stato raggiunto un nuovo Massimo storico delle vendite all’estero. Nel periodo gennaio-marzo queste hanno raggiunto la cifra di 71.025 milioni di euro, l’1,8% in più rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. D’altro canto, l’import è cresciuto dell’1,3% raggiungendo i 77.958 milioni di euro.

Il deficit commerciale del primo trimestre dell’anno ha raggiunto pertanto la cifra di 6.933 milioni di euro, il 3,7% in meno rispetto al valore ottenuto nel 2017.

Nonostante questi risultati, la crescita dell’export spagnolo nel primo trimestre del 2018 è stata inferiore a quella ottenuta dalla media della zona euro, che si è situata intorno al 3,3%.

Il settore dei beni strumentali, che rappresenta il 17,4% del totale dell’export, è cresciuto dell’1,5%. Quello dell’automobile (17,4% del totale) cresce dello 0,6%; i prodotti chimici (14,1% del totale), dello 0,4%. L’unico settore che registra performance negative è quello dell’alimentazione, bevande e tabacchi: rappresentando il 16,4% del totale, registra un calo del 3,2%.

Il 67% dell’export spagnolo è diretto nell’UE (+2,2% rispetto all’anno precedente). Si osservano inoltre importante crescite dell’export spagnolo in Oceania (+15,5%) e in Africa (+6,2%) e si sperimenta un importante diminuzione in Asia.

 

Fonte: Moneda Única

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

Torna #PassioneItalia

Torna #PassioneItalia

Il grande appuntamento con l’Italia in Spagna festeggia alla grande il suo decimo anniversario con un’edizione speciale, che si terrà presso il Matadero Madrid, dal 1º al 3 giugno 2018.

 banner-interno-web-italicamara

 

#PassioneItalia torna puntuale a Madrid. Il grande evento di promozione del Made in Italy in Spagna, organizzato dalla Camera di Commercio e Industria Italiana per la Spagna – CCIS e dall’Ambasciata d’Italia, in collaborazione con le principali istituzioni italiane in Spagna, si terrà quest’anno presso il Matadero Madrid, dal 1º al 3 giugno.

 

Dopo le 9 edizioni celebratesi dal 2009, #PassioneItalia è diventata un appuntamento imprescindibile nell’agenda di eventi della Capitale spagnola, dove gastronomia, turismo, musica ed altre numerose attività per grandi e piccini giocano il ruolo di protagonisti. 3 giornate alle quali sono invitati tutti gli amanti dell’Italia.

 

In questa decima edizione, l’area del Matadero dedicata all’evento verrà divisa in 3 spazi tematici: GustItalia, dove si potrà degustare un’amplia offerta di ricette e piatti tipici di distinte regioni italiane; ArtItalia, dove, oltre alla possibilità di comprare autentici prodotti italiani confezionati, saranno presenti stand di artigianato e di promozione delle principali destinazioni turistiche del Paese; La grande estate Italiana, uno spazio ideale per rilassarsi con un aperitivo o una bibita, tra alcune marche storiche dell’industria e del design italiane.

 

Tra le novità di questa X edizione, si sottolinea la presenza del Food Lab, lo spazio dedicato alla gastronomia italiana, dove si proporrá, in collaborazione con la FIC – Federazione Italiana Cuochi – un ampio programma di showcooking e seminari per promuovere alcune delle ricette più emblematiche della cucina italiana.

 

#PassioneItalia 2018 sarà l’occasione per conoscere l’ampia offerta turistica e gastronomica della Regione Umbria, il “cuore verde” dell’Italia, che sarà presente con una delegazione di imprese del settore agroalimentare. I suoi rappresentanti istituzionali, si daranno appuntamento con l’Ambasciatore d’Italia, Stefano Sannino, ed il Presidente della CCIS, Marco Pizzi, il giorno 2 giugno per celebrare, nell’ambito dell’evento, la Festa della Repubblica Italiana.

 

La musica del Belpaese avrà uno spazio rilevante durante i tre giorni della kermesse, con concerti live e dj-set. L’evento principale sarà Sabato 2 giugno, dalle 22 alle 00.30, con il doppio concerto di Bugo, uno dei più interessanti artisti del mondo indie italiano, e Irene Grandi, una delle principali cantanti pop-rock italiane, con più di 20 anni di carriera musicale.

 

Per maggiori informazioni e per conoscere il programma aggiornato dell’evento: www.italiaonlive.com

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

Il “Condhotel” arriva in Italia

Il “Condhotel” arriva in Italia

Grazie alla pubblicazione del D.L. 133/2014 (c.d. decreto Sblocca Italia) e del recente decreto Presidente del Consiglio dei Ministri del 22 gennaio 2018, il Condhotel approda in Italia.

 

Si tratta di un fenomeno immobiliare consolidatosi negli Stati Uniti e, in generale, nei paesi di matrice anglosassone. Il suo concept consiste nell’attribuzione della proprietà piena di una o più unità immobiliari ubicate all’interno di una struttura alberghiera (per lo più di lusso), adibite ad uso personale/residenziale dell’acquirente, ma che al contempo possono produrre un profitto quando non utilizzate dal proprietario e offerte alla clientela dell’albergo.

 

Il Condhotel può nascere sia dalla trasformazione in appartamenti di un albergo esistente, sia dall’aggregazione ad un hotel di un certo numero di appartamenti ubicati nelle vicinanze.

 

L’obiettivo:

Frazionare un unico immobile adibito ad albergo (con vincolo di destinazione turistico-alberghiera) in singole unità (le stanze) dello stesso, alla condizione per l’acquirente di conferire mandato al venditore ovvero al gestore della struttura alberghiera di locarle a terzi come camere d’albergo per brevi periodi, dietro un corrispettivo in favore dell’acquirente-proprietario pari ad una percentuale su base periodica del prezzo d’acquisto.

 

I vantaggi:

Per la proprietà dell’albergo: ottenere un ricavo immediato, derivante dal prezzo di vendita dell’unità immobiliare venduta, destinata ad esempio a ripagare l’investimento ovvero a ristrutturare l’albergo; per l’acquirente: diventare proprietario di uno o più piccoli immobili, di poterne usufruire in alcuni periodi dell’anno e di percepire un profitto prestabilito quando non lo utilizzasse; per gli utenti: usufruire di strutture ricettive ristrutturate e moderne: più alto è il comfort dell’albergo e i turisti, maggiori saranno i profitti per tutti gli attori.

 

 

Con la pubblicazione del DPCM del 22 gennaio 2018, viene finalmente stabilita in maniera organica l’intera materia dei Condhotel, che indica i criteri e le modalità per la rimozione del vincolo di destinazione alberghiera limitatamente alle unità compravendute che vengono adibite a destinazione residenziale, tra cui:

 

Condizioni di esercizio:

(a) la presenza di almeno 7 camere, al netto delle unità abitative ad uso residenziale, anche se ubicati in più edifici, se inseriti in un unico contesto ed aventi una distanza non superiore a 200 metri lineari dall’edificio alberghiero sede del ricevimento;

(b) la percentuale massima delle unità abitative non può superare il 40% della superficie totale netta destinata alle camere;

(c) unica portineria per gli ospiti della struttura alberghiera e per i proprietari delle unità abitative;

(d) gestione unitaria dei servizi del Condhotel offerti agli ospiti della struttura alberghiera e ai proprietari delle unità abitative per la durata stabilita nel contratto di compravendita delle unità abitative e comunque non inferiore a 10 anni dall’avvio del Condhotel;

(e) eventuale esecuzione di interventi di riqualificazione per ottenere per la struttura alberghiera una classificazione minima di 3 stelle.

 

Obblighi del gestore unico:

Dovrà impegnarsi ad offrire ai proprietari delle unità abitative tutti i servizi previsti dalla normativa vigente, quelli pattuiti in via convenzionale e quelli concernenti l’uso delle strutture comuni.

 

Obblighi del proprietario dell’unità abitativa ad uso residenziale:

Dovrà rispettare le modalità di conduzione del Condhotel e garantire l’omogeneità estetica dell’immobile in caso di interventi edilizi sull’unità acquisita.

 

Rimozione del vincolo di destinazione alberghiera:

Ai fini della rimozione del vincolo di destinazione alberghiera in caso di interventi edilizi sugli esercizi alberghieri esistenti e limitatamente alla quota delle unità abitative ad uso residenziale, il DPCM prevede due soluzioni:

– ove sia necessaria la variante urbanistica, le Regioni possano prevedere modalità semplificate per l’approvazione di varianti agli strumenti urbanistici da parte dei Comuni;

– ove la variante urbanistica non sia necessaria, i Comuni possono concedere lo svincolo parziale degli edifici destinati ad esercizio alberghiero con il cambio di destinazione d’uso a civile abitazione, previo pagamento dei relativi oneri di urbanizzazione, e la possibilità di frazionamento e alienazione anche per singola unità abitativa, purchè venga mantenuta la gestione unitaria e le atre disposizioni del DPCM.

 

Fonte: Matteo Molesti, avvocato di Lawyalty – www.lawyalty.it

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

Proseguono i lavori preparatori per le mobilità previste nell’ambito del progetto europeo NET-NEET

Proseguono i lavori preparatori per le mobilità previste nell’ambito del progetto europeo NET-NEET

Il progetto “NET-NEET A Network for NEET Mobility” (Erasmus+ KA2), di cui la CCIS è partner insieme ad altre 14 organizzazionei di 6 paesi europei, procede secondo le tempistiche previste.

 

Aziende, agenzie formative e giovani interessati al progetto si sono iscritti negli ultimi mesi al sito (www.net-neet.es) entrando a far parte della rete che si attiverà per le mobilità internazionali previste per 15 giovani che non studiano né lavorano (NEET è l’acronimo inglese di “Not (engaged) in Education, Employment or Training”) provenienti dai 6 Paesi coinvolti (Italia, Spagna, Danimarca, Francia, Germania, Grecia).

 

In queste settimane si stanno svolgendo le selezioni dei ragazzi che svolgeranno il ruolo di tutor-accompagnatore nell’ambito delle mobilità che si organizzeranno nei prossimi mesi.  I ragazzi selezionati viaggeranno a Firenze durante la prima settimana di giugno per un incontro formativo sul progetto e sulle funzioni inerenti al loro ruolo.

 

Tra ottobe e novembre del 2018 accompagneranno i 15 NEET nella loro esperienza internazionale che li vedrà impegnati nella realizzazione di stage presso imprese della durata di due settimane.

 

Per maggiori infomazioni: www.net-neet.es

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

Seminario: “Novità in materia di controllo da parte dell’imprenditore alla luce delle sentenze della CEDU”

Seminario: “Novità in materia di controllo da parte dell’imprenditore alla luce delle sentenze della CEDU”

La CCIS, in collaborazione con lo studio legale associato Cuatrecasas, organiza il giorno 18 maggio, alle ore 9:30, presso la propria sede di Madrid (calle Cristóbal Bordiú, 54), il seminario sulle novità in materia di controllo da parte dell’imprenditore.

Le recenti sentenze dei Tribunali Europei stanno generando una grande ripercussione nell’ambito dei rapporti di lavoro. In particolare, sono particolarmente rilevanti quelle della Corte Europea dei Diritti dell’Uomo (CEDU), che risalgono al 5 settembre 2017 (caso Barbulescu – riguardante il procedimento di controllo sui mezzi informatici a disposizione dei  dipendenti e al 9 gennaio 2018 (caso López Ribalda – in materia di video –vigilanza).

In questa giornata, Almudena Jiménez, senior partner dell’Area Lavoro di Cuatrecasas, tratterà della problematica analizzata in ciascuna delle sentenze menzionate e le loro ripercussioni nell’ambito del controllo da parte dell’imprenditore in materia di: video-vigilanza e controllo della posta elettronica.

Programma

9:30h: La vigilanza da parte dell’imprenditore con videocamere

10:30h: Pausa caffè

11:00h: il controllo dell’e-mail da parte dell’imprenditore

Per iscriversiFormulario d’iscrizione

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

Inaugurata l’Area Italia al Salón de Gourmets di Madrid

Inaugurata l’Area Italia al Salón de Gourmets di Madrid

È iniziata oggi la XXXII edizione del Salón de Gourmets di Madrid, dove, fino al 10 maggio, nel quartiere fieristico di Ifema, si daranno appuntamento più di 90.000 operatori del settore della gastronomia di alta qualità.

Anche quest’anno, l’Italia è protagonista di questo importante evento internazionale, grazie alla presenza di 16 imprese che espongono in uno spazio esclusivo una gran varietà di prodotti tipici della tradizione gastronomica del belpaese, tra cui insaccati, pasta secca e fresca, conserve, fromaggi, farine, gelati artigianali, vini e liquori.

L’Area Italia, organizzata dalla Camera di Commercio e Industria Italiana per la Spagna, è stata inaugurata dall’Ambasciatore Stefano Sannino alla presenza del Segretario Generale spagnolo di Agricoltura e Alimentazione, Carlos Cabanas Godino, il Presidente della CCIS, Marco Pizzi, ed il Segretario Generale, Giovanni Aricò.

salon-de-gourmet-1200

 

Dopo l’inaugurazione, lo showcoking “100% Auténtico” ha aperto il vasto programma di attività che la CCIS organizza durante le quattro giornate di fiera. I questa occasione, il giovane chef Emanuele Tripodi, ha elaborato un’originale ricetta di pasta ripiena utilizzando alcuni dei prodotti più tipici della tradizione culinaria italiana, tra cui il pecorino romano, la cipolla rossa di Tropea e la burrata. Inoltre, ha illustato ai professionisti presenti le finalità del progetto “100% Auténtico“, sottolineando l’importanza di utilizzare i prodotti italiani con certificazione d’origine e denominazione protetta.

salon-de-gourmet-1200-2

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

Uso de cookies

Este sitio web utiliza cookies para que usted tenga la mejor experiencia de usuario. Si continúa navegando está dando su consentimiento para la aceptación de las mencionadas cookies y la aceptación de nuestra política de cookies, pinche el enlace para mayor información.

L'uso di cookies

Questo sito utilizza cookies per voi di avere la migliore esperienza utente. Se si continua a navigare si sta dando il suo consenso all'accettazione dei cookie e l'accettazione della nostra politica dei cookie di cui sopra, fare clic sul link per maggiori informazioni.

X