I sapori italiani protagonisti alla XII edizione di Madrid Fusión

I sapori italiani protagonisti alla XII edizione di Madrid Fusión

La fase finale del concorso di Cucina Creativa, organizzato dall’impresa Negrini, ha premiato le migliori ricette elaborate esclusivamente con prodotti del Belpaese 

 

Nell’ambito della dodicesima edizione di Madrid Fusión, il grande evento gastronomico che si celebra in questi giorni nel Palazzo Municipale e dei Congressi della capitale spagnola, lo scorso 28 gennaio l’Italia è stata protagonista della nona edizione del Concorso di Cucina Creativa Gusti-Negrini.

 

Organizzato da Negrini S.L., uno dei principali distributori di prodotti italiani di alta qualità in Spagna e socio della CCIS, la fase finale del concorso ha visto la partecipazione di sei cuochi professionisti che esercitano la propria attività nella penisola iberica. I finalisti hannno presentato alla giuria nuove ricette elaborate utilizzando esclusivamente prodotti italiani.

I sapori italiani protagonisti alla XII edizione di Madrid Fusión

Lo chef Luis Valls, del Restaurante Quique Dacosta, ha vinto il concorso presentando degli orriginali “ravioli di mozzarella e pomodoro con olio tostato”, mentre il “la cialda di parmigiano croccante di manzo macerato con mostarda e lima”, presentato dallo chef dell’Hotel Port Aventura  è stato riconosciuto come la migliore armonia tra ricetta originale e vino.

 

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

La CCIS è partner del progetto europeo SEM @SCHOOLS

La CCIS è partner del progetto europeo SEM @SCHOOLS

Fadia Khraisat e Francesca Giorgini, responsabili rispettivamente del European Desk e del dipartimento di Formazione della CCIS, hanno partecipato al kick off Meeting dei partners del progetto europeo SEM @SCHOOLSs (sustainable energy management at schools in Europe), che si è svolto a Foligno (Pg), il 19 e 20 gennaio scorso.

 

Il progetto, che si inserisce nel programma Erasmus+ vede impegnati nove partner provenienti da cinque paesi diversi (Italia, Spagna, Grecia, Regno Unito, Romania, Cipro e Lettonia) con esperienza nel campo della formazione professionale.

 

L’obiettivo è quello di  favorire lo sviluppo di nuove figure professionali nell’ambito dell’energia e della green economy applicata all’edilizia, attraverso la realizzazione di tirocini in differenti Paesi europei.

 

Le attività del progetto saranno indirizzate soprattutto a giovani studenti europei e coinvolgeranno centri di formazione professionale e imprese del settore energetico e delle costruzioni.

 

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

Uso de cookies

Este sitio web utiliza cookies para que usted tenga la mejor experiencia de usuario. Si continúa navegando está dando su consentimiento para la aceptación de las mencionadas cookies y la aceptación de nuestra política de cookies, pinche el enlace para mayor información.

L'uso di cookies

Questo sito utilizza cookies per voi di avere la migliore esperienza utente. Se si continua a navigare si sta dando il suo consenso all'accettazione dei cookie e l'accettazione della nostra politica dei cookie di cui sopra, fare clic sul link per maggiori informazioni.

X