Sustainable Energy Management @ Schools in Europe

Sustainable Energy Management @ Schools in Europe

È stato di recente approvato dalla Commissione Europea il progetto Sustainable Energy Management @ Schools in Europe (sem@schools.eu) , di cui la CCIS è partner per la Spagna.

Il progetto, tra i migliori valutati durante la recente selezione, fa parte del programma Erasmus+, KA2 VET ed è volto  a promuovere l’orientamento dei giovani verso opportunitá di lavoro legate al settore energetico.

Read more

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

Incontro “Big Data: strategia, casi pratici e applicazioni settoriali”

Incontro “Big Data: strategia, casi pratici e applicazioni settoriali”

Organizzato lo scorso 12 settembre dalle Camere di Commercio Europee in Spagna

 

Lo scorso 12 settembre, nella sede della rappresentazione della Commissione Europea a Madrid, si è svolto l’incontro “Big Data: strategia, casi pratici e applicazioni settoriali”. Organizzato dalle Camere  di Commercio Europee in Spagna, di cui fa parte la CCIS, l’incontro si inserisce nel programma di Colazioni Europee dell’Innovazione, la Crescita e la Tecnologia.

 

L’evento ha fornito l’occasione per trattare di un tema di importanza strategica per le imprese. Sono stati infatti  analizzati i diversi aspetti relativi ai Big Data – le quantità massive di informazioni che vengono analizzate per prendere decisioni all’interno delle imprese – dal punto di vista degli affari e della tecnologia, oltre a valutarne l’impatto, le tendenze, le opportunità e le differenti applicazioni settoriali.

 

L’incontro ha visto la partecipazione in qualità di conferenzianti di Francisco Antón,  Presidente della Fundación Big Data; Luis Chaves, CEO di Bayes Forecast; Francisco Sebastián,  Direttore di Telvent; Miguel Angel Sicilia, dell’Università di Alcalá de Henares; e Fernando Moreno,  Direttore Generale di LinguaBuzz.

 

Tra i presenti, si trovavano i miembri delle varie Camere di Commercio Europee in Spagna e delle imprese associate al  Foro de la Innovación, oltre a professionisti ed esperti del settore della gestione dei dati.

 

Dopo le presentazioni, i presenti hanno avuto la possibilità di parlare direttamente con i conferenzianti invitati e stabilire nuovi contatti con i membri delle diverse Camere.

 

È possibile visualizzare un video-riassunto dell’incontro attraverso il seguente link: http://youtu.be/iKUFuYTCrGU

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

Progetto TRA.CHE. – training to chemistry

Progetto TRA.CHE. – training to chemistry

La CCIS è partner del progetto TRA.CHE. (training to chemistry), un’iniziativa di mobilitá transnazionale rivolta a giovani piemontesi di etá compresa tra i 18 e i 35 anni interessati a realizzare un’ esperienza all’estero in aziende del settore della chimica e gomma-plastica.

I destinatari del progetto, in possesso di un diploma o laurea tecnico-scientifica, svolgeranno il tirocinio durante un periodo di dodici settimane, di cui le prime due di preparazione linguistica, in uno dei paesi previsti per l’esperienza tra cui la Spagna.

Read more

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

Continua la ripresa dell’economia spagnola

Continua la ripresa dell’economia spagnola

I dati del secondo trimestre dell’anno confermano l’aumento del PIL spagnolo, grazie alla notevole ripresa della domanda interna.

 

La Spagna continua la sua ripresa economica in un contesto generale di stagnazione che colpisce le principali economie europee.

 

Secondo l’ultima relazione pubblicata dal Dipartimento di Economia della Confederación Española de Organizaciones Empresariales (CEOE), nel secondo trimestre 2014 il PIL spagnolo ha registrado un ulteriore aumento in termini trimestrali, in concreto dello 0,6%, per un totale di quattro trimestri consecutivi di crescita. In termini interannuali il tasso raggiunge l’ 1,2%, un dato particolarmente positivo se paragonato ad alcune economie europee, come ad esempio Francia e Italia, con un tasso interannuale di crescita rispettivamente dello +0,8% e del -0,6% (dati Eurostat).

 

Alla base della notevole ripresa dell’economia spagnola, la relazione mette in evidenza il ruolo della domanda interna, che apporta 1,9 punti di crescita. Tutti i componenti della domanda interna registrano un aumento trimestrale positivo, incluso il settore edile, in continua discesa dal 2008. In particolare, l’investimento dei beni immobili continua ad essere la componente piú dinamica del PIL nonostante le restrizioni finanziarie. IL miglioramento delle aspettative per l’economia spagnola in generale e dell’industria in particolare hanno permesso che l’investimento imprenditoriale continui la sua spinta, con un tasso interannuale dell’ 8,6%, nel secondo trimestre.

 

Gli effetti positivi della domanda interna sono stati in parte mitigati dal contributo negativo del settore estero, dovuto alla notevole diminuzione in termini internannuali delle esportazioni di beni e servizi, conseguenza della stagnazione dell’economia in Europa, mentre le importazioni sono aumentate raggiungendo un tasso prossimo al 4%.

 

Gli scambi con l’Italia riflettono questa situazione, dato che nel secondo trimestre dell’anno, le esportazioni spagnole verso l’italia sono diminuite del 2,5% rispetto al trimestre precedente, mentre le importazioni sono aumentate del 4,4% secondo i dati Eurostat.

 

La relazione della CEOE sottolinea inoltre come l’economia spagnola inizi a creare impiego. Nel secondo trimestre dell’anno ha registrato un tasso di variazione interannuale dello 0,8%, che costituisce il primo dato positivo dal 2008.

 

Sulla base di questi dati, l’organizzazione mantiene le sue prospettive di ripresa dell’economia spagnola nel 2014 (1,2%) e 2015 (1,8%), anche se riconosce che potrebbe cambiare la stima del modello di crescita economica, dove la domanda interna si conferma come principale motore di crescita, mentre il settore estero, nonostante il previsto miglioramento delle esportazioni, dovrebbe ridurre il suo peso.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

La CCIS partner del JobDay 2014

La CCIS partner del JobDay 2014

Gli studenti di alcune scuole statali secondarie italiane all’estero, affiancheranno professionisti e lavoratori per un giorno durante il mese di ottobre.

 

La CCIS partecipa quest’anno al progetto “Scuolalavoro”, promosso da Unioncamere in collaborazione con circa cinquanta Camere di commercio,  al fine di offrire agli studenti delle scuole superiori, universitari, e degli Istituti Tecnici Superiori l’opportunitá di fare vere esperienze sul campo e allo stesso tempo trarre insegnamenti pratici del mondo lavorativo e dell’impresa.

 

Nello specifico la Camera prenderá parte  all’iniziativa Jobday, prevista nell’ambito del progetto, e che vedrá gli studenti coinvolti affiancare per un giorno un lavoratore,in imprese private o pubbliche, negozi, locali, studi, seguendone tutte le attivitá: un’occasione dunque per farsi un’idea di quel mestiere o professione e testare le proprie attitudini e inclinazioni, in vista del proprio ingresso nel mercato del lavoro.

 

Il Jobday2014, giunto ormai alla sua terza edizione, prevede il coinvolgimento in prima sperimentazione anche degli studenti di alcune scuole statali secondarie italiane all’estero, tra cui le Scuole Italiane di Madrid, Barcellona e Istanbul.

 

Tutte le esperienze di Jobday si svolgeranno tra mercoledí 1 ottobre e sabato 18 ottobre 2014, sulla base di un calendario concordato tra i protagonisti del JobDay – la scuola e lo studente da una parte, l’impresa e il mentor aziendale dall’altra.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn

Uso de cookies

Este sitio web utiliza cookies para que usted tenga la mejor experiencia de usuario. Si continúa navegando está dando su consentimiento para la aceptación de las mencionadas cookies y la aceptación de nuestra política de cookies, pinche el enlace para mayor información.

L'uso di cookies

Questo sito utilizza cookies per voi di avere la migliore esperienza utente. Se si continua a navigare si sta dando il suo consenso all'accettazione dei cookie e l'accettazione della nostra politica dei cookie di cui sopra, fare clic sul link per maggiori informazioni.

X